Ricetta: timballo alla siciliana con melanzane

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La Sicilia è una regione che offre delle prelibatezze naturali uniche. Infatti il clima siciliano è molto simile a quello del Nord Africa, per cui garantisce calore e sole quasi tutto l'anno. Per questo le ricette siciliane tradizionali, prendono come base i frutti della terra, maturati al sole. Un esempio lampante sono le melanzane, che hanno un sapore buonissimo e con le quali è possibile realizzare tantissime ricette. In questo caso, vi spiegherò come preparare un timballo facile, veloce ed allo stesso tempo molto gustoso. Questa guida si propone appunto di illustrarvi la seguente ricetta: timballo alla siciliana con melanzane.

27

Occorrente

  • 500 gr. di pasta; 3 melanzane; passata di pomodoro; olio d’oliva; aglio; basilico; mozzarella; sale.
37

Tagliare e mettere un peso sulle melanzane

La prima cosa da fare è quella di tagliare le melanzane. Eliminate le punte e tagliatele a fette grossolane. Non è necessario essere troppo precisi. Dopodichè mettete le fette di melanzana in uno scolapasta e metteteci sopra un peso. In questo modo il liquido amaro fuoriesce e le melanzane si addolciscono. Lasciate le melanzane con il peso per qualche ora, aggiungendo un po' di sale grosso tra gli strati. Mentre aspettate, potete cominciare a preparare la salsa: in un tegame aggiungete dell'olio ed uno spicchio di aglio. Fate soffriggere il tutto per qualche minuto.

47

Friggere le melanzane

Passata qualche ora, le melanzane avranno eliminato tutta l'acqua di vegetazione amara. A questo punto è possibile passare alla fase della frittura. Fate scaldare l'olio per qualche minuto e poi friggete le melanzane. Assicuratevi che siano ben dorate su e entrambi i lati e poi scolatele. Potete eliminare parte dell'olio poggiandole sulla carta assorbente.

Continua la lettura
57

Preparare la pasta

A questo punto occorre cuocere la pasta. La trafila ideale per questo piatto sono gli anelletti, ma potete scegliere la tipologia che più gradite. Una volta scolati, fateli saltare in padella insieme alla salsa. Lasciateli riposare qualche minuto in modo che la pasta assorba bene il sugo. A questo punto prendete una parte delle melanzane fritte e tagliatele a tocchetti. Unitele insieme alla pasta ed amalgamate bene. Se gradite potete aggiungere qualche foglia di basilico.

67

Infornare il timballo

Prendete una teglia da forno, a forma concava e rivestitela con le melanzane fritte. Versate all'interno la pasta con il sugo e le melanzane. Appiattite il tutto in modo da non farlo uscire dai bordi della teglia. Tagliate a tocchetti della mozzarella (o della provola affumicata) e mettetele sopra la pasta. Con le melanzane fritte avanzate, ricoprite il tutto. A questo punto infornate a 200 gradi per una decina di minuti ed il vostro timballo è pronto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: timballo di tagliatelle

Il timballo è uno sformato ripieno avvolto in una crosta di pasta sfoglia o brisè. Pur avendo origini remote, la ricetta del timballo presenta numerose varianti regionali: in Sicilia si usa preparare il timballo di maccheroni, in Abruzzo quello di crepes....
Primi Piatti

Ricetta: timballo di riso con salmone

Il timballo è la soluzione migliore per un pranzo (o una cena) d'occasione. Si può preparare con ragionevole anticipo e servirlo tiepido agli ospiti. Senza la necessità che la padrona di casa si assenti per troppo tempo dalla tavola. Il timballo si...
Primi Piatti

Ricetta: anelletti al forno con melanzane

Gli anelletti costituiscono un tipo di pasta che si impiega abitualmente nelle località del Meridione, soprattutto in Sicilia. Tra tutte le verdure che includiamo spesso nelle nostre ricette, ce n'è una che si sposa alla perfezione con questo formato...
Primi Piatti

Ricetta: fregola con pesto alla siciliana e speck

Quando dovete preparare un pranzo speciale, la soluzione ideale è quella di scegliere delle ricette originali. Il primo è senza alcuni dubbio fondamentale e dovete selezionarlo sempre con attenzione. La soluzione ideale per stupire i ospiti è di fare...
Primi Piatti

Ricetta: timballo di riso con pancetta e piselli

L'obiettivo in cucina è sempre lo stesso: far provare un gusto speciale ai vostri commensali. Questo è un obiettivo molto difficile e che vi procura preoccupazioni e angosce poiché ci tenete a far felici le persone a voi care. Per questo motivo, veniamo...
Primi Piatti

Ricetta: timballo di tortellini

Se decidiamo di fare una cena con degli amici e stupirli con un primo piuttosto originale, possiamo preparare il timballo di tortellini, un piatto molto gustoso da poter servire in ogni circostanza. La ricetta è semplice da realizzare, non bisogna essere...
Primi Piatti

Ricetta tipica abruzzese: il timballo

Il timballo abruzzese, nella tipica ricetta originale, è una golosità unica costituito da vari strati di crespelle. Invece, di una pasta tipo lasagna o dei rigatoni, questo piatto al forno prevede la presenza di frittatine sottili da posizionare alla...
Primi Piatti

Ricetta: timballo di pasta

Il timballo di pasta è uno dei primi piatti più nutrienti e completi che possano esistere. Sazia in un baleno ed è davvero molto gustoso. Esistono varie ricette che consentono una preparazione specifica ed originale di questo piatto. La preparazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.