Ricetta: torta alla ricotta e limone

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: torta alla ricotta e limone
17

Introduzione

Soprattutto nei mesi estivi, ma si può gustare tutto l'anno, la torta alla ricotta e limone soddisfa il palato di grandi e piccini. Il suo sapore fresco e la leggerezza degli ingredienti sono l'ideale per una ricetta di dolce da assaporare con il the a colazione o a merenda. Ottimo fine pasto, può accompagnare e completare una cena o un pranzo composto da molte portate o grigliate all'aperto. Facile da realizzare, questa ricetta vi renderà orgogliosi di averla fatta.

27

Occorrente

  • Per 4 persone: ricotta grammi 200;
  • farina bianca “00” grammi 200; 2 uova;
  • zucchero semolato grammi: 150 grammi;
  • 1 scorza di limone grattugiata;
  • 80 lievito in polvere bustine;
  • olio di riso: 80 millilitri
37

Preriscaldare il forno

Innanzitutto preriscaldiamo il forno, non ventilato, portandolo ad una temperatura di 180°. La ventilazione è sconsigliata per le torte, perché potrebbe ostacolare la lievitazione. Nel frattempo prepariamo l'impasto, lavorando in una terrina capiente la ricotta e lo zucchero di riso o di semi. Possiamo aiutarci con una frusta da cucina ed il risultato dovrà essere un composto morbido e cremoso. In alternativa alla frusta, possiamo usare uno sbattitore elettrico o un cucchiaio di legno.

47

Mescolare la farina con il lievito

Aggiungiamo ora l'uovo e mescoliamo molto bene, quindi, dopo aver unito la farina con il lievito, passiamo il tutto al setaccio, in modo che non ci siano grumi. Incorporiamo i due ultimi ingredienti alla ricotta ed allo zucchero, precedentemente lavorati e continuiamo a mescolare per ottenere un composto omogeneo.

Continua la lettura
57

Grattugiare la parte esterna del limone

Compriamo un limone di media grandezza dal nostro fruttivendolo di fiducia, meglio se di coltura biologica, che sia fresco e che abbia la buccia corposa. Dopo averlo lavato con l'acqua, asciughiamolo e grattugiamo la sua parte esterna, facendo attenzione a non raggiungere la parte bianca, che è particolarmente amara.

67

Coprire una tortiera con la carta da forno

Versiamo la scorza appena grattugiata ed un poco di olio di semi, meglio se nel nostro composto e mescoliamo ulteriormente. Prendiamo ora una tortiera, preferibilmente rotonda del diametro di circa una ventina di centimetri e copriamo il suo interno con carta da forno, che resista alle alte temperature. Inforniamo e cuociamo per almeno una quarantina di minuti.

77

Bucare la torta con uno stecchino

Se vogliamo essere sicuri che la cottura sia perfetta, buchiamo la torta con uno stecchino e se esce asciutto, spegniamo il forno. Facciamo attenzione ai consigli della nonna, che non ci permettevano di aprire il forno prima della mezz'ora di cottura, per non rischiare di interrompere la lievitazione. Sforniamo e dopo avere lasciato raffreddare la nostra torta serviamo il nostro capolavoro. Se consumiamo la torta alla ricotta e limone calda, sentiremo meno il sapore. Siamo giunti ormai a questo quinto ed ultimo passo della guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Consigli per una buona lievitazione degli impasti

A tutti quelli che amano cimentarsi in cucina sarà capitato almeno una volta di mettere in forno una torta o una focaccia e vedere, ahimè, l'impasto accasciarsi su se stesso, molle e sgonfio, anziché lievitare come dovrebbe strabordando dallo stampo:...
Dolci

Come preparare il pane a lievitazione naturale

Oggi vogliamo proporvi quest'utile guida, mediante la quale poter capire come preparare il pane a lievitazione naturale, con le nostre mani e nella nostra cucina. Per preparare il pane a lievitazione naturale è necessario avere molto tempo a disposizione...
Pizze e Focacce

Come far lievitare l'impasto per la pizza

Pizza, pane, brioches, ma anche plumcake, muffin e torte, cosa hanno in comune? Sono tutte paste lievitate. Acqua, farina e lievito sono alla base di queste preparazioni che, in relazione all'aggiunta di sale, zucchero, grassi e altri ingredienti, si...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane senza lievitazione

Oggigiorno sta diventando una moda quasi ritornare all'abitudine sana di fare il pane in casa, con ingredienti naturali e semplici. La possibilità di fare il pane in casa, vi permette di scegliere il tipo di farina, che potrete anche scegliere senza...
Pizze e Focacce

Come scegliere la farina per fare il pane in casa

In un periodo in cui i prodotti biologici sono difficili da trovare e dove un chilo di pane costa quasi quanto un grammo d'oro, sono sempre di più coloro che preferiscono prepararlo a casa acquistando il tutto. La semplicità degli ingredienti (farina,...
Dolci

Come preparare i torcetti al burro

Se si vuole preparare un dolce buono e veloce, da gustare a colazione o a merenda, ecco i famosi torcetti, morbidi biscotti al burro ma con un sapore delicato. Essi si caratterizzano per la forma a nastrino, hanno poi una copertura di zucchero e la punta...
Dolci

Girelle alla cannella

Le girelle alla cannella sono delle morbide brioches glassate, perfette per la colazione o la merenda. La presenza della cannella rende le girelle ideali anche per il periodo natalizio, durante il quale si consumano biscotti e dolcetti speziati. La preparazione...
Pizze e Focacce

Pane fatto in casa: gli errori più comuni da evitare

Il pane fatto in casa è molto invitante, ma alcune sviste sono difficili da superare. Conoscere questi errori prima di iniziare a panificare, potrà evitarvi la seccatura di lavorare sodo per ottenere un pane deludente. A questo proposito, vediamo riportati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.