Ricetta: torta dolce di carciofi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le torte generalmente sono dolci composti da un fondo di pasta, con una farcitura che può essere di crema, frutta o anche verdura, come la ricetta di cui parleremo oggi: la torta dolce di carciofi. Questi ultimi, con il loro sapore amarognolo, ben si sposano con la torta dolce, formando un connubio particolarmente apprezzato da chi andrà a gustarla. È bene ricordare che un carciofo, per essere buono, deve presentarsi ben sodo e di un colore verde tendente al violaceo. Sono ortaggi che si raccolgono in autunno e durano per tutto l'inverno, diventando protagonisti di numerose ricette. Seguendo passo dopo passo i suggerimenti di questa guida, scoprirete come preparare correttamente la torta dolce di carciofi.

26

Occorrente

  • 1 kg di cipolle bianche
  • 500 gr d farina 0
  • olio extravergine d'oliva
  • mezzo cubetto di lievito di birra
  • zucchero
  • un pizzico di sale
  • burro per la tortiera
  • 4 carciofi
36

Pulire i carciofi

Come prima cosa prendete i carciofi e togliete tutte le foglie esterne, ovvero quelle più dure, e lasciate il cuore dell'ortaggio. Successivamente, servendovi di un coltello ben affilato, riducetelo a piccoli pezzetti. È bene ricordare che il carciofo, una volta tagliato, tende ad annerire, per cui sarà meglio riporre i pezzetti di carciofo all'interno di una ciotola con acqua e limone e lasciarli in ammollo per almeno mezz'ora. Trascorso il tempo necessario, versate il contenuto in un tegame di medie dimensioni e fate bollire il contenuto fino a quando i carciofi non saranno diventati teneri. Quindi scolateli e metteteli da parte.

46

Preparare l'impasto della torta

Prendere a questo punto una scodella, setacciate al suo interno la farina con un pizzico di sale. Mescolatela con un bicchiere di olio leggermente scaldato. Realizzate la fontana con tutti questi ingredienti e, nel centro, unite il lievito sbriciolato e mezzo cucchiaio di zucchero; impastate energicamente aggiungendo acqua tiepida, in modo da ottenere un impasto liscio ed elastico. Formate quindi un panetto e lasciatelo riposare coperto a temperatura ambiente per mezz'ora.

Continua la lettura
56

Cuocere la torta

Nel frattempo tagliate le cipolle a fette sottili e mettetele all'interno di una padella antiaderente con 5 cucchiai di olio; cuocete a fiamma bassa per circa un'ora finché le cipolla saranno appassite e leggermente dorate. Aggiungete poi i carciofi preparati precedentemente. Stendete la pasta con il mattarello in 2 dischi e con uno foderate una tortiera di 24 cm di diametro imburrata. Distribuite sopra il composto di cipolle e carciofi. Coprite con l'altra sfoglia di pasta sigillando bene i bordi. Punzecchiate tutta la superficie con una forchetta. Spennellate leggermente di olio e cuocete in forno caldo a 200°C per circa un'ora. Servite freddo o caldo, come preferite. Buon appetito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' bene ricordare che il carciofo, una volta tagliato, tende ad annerire, per cui sarà meglio riporre i pezzetti di carciofo all'interno di una ciotola con acqua e limone e lasciarli in ammollo per almeno mezz'ora.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Ricetta: torta al cioccolato bianco e nocciole

Rinunciare al cioccolato è un impresa difficile, sia per i bambini che per gli adulti. Oltre ad essere buono, il cioccolato ha molte proprietà positive. Alcuni studi dimostrano persino che fa aumentare il buonumore. Il cioccolato si utilizza anche in...
Consigli di Cucina

5 varianti dello sformato di carciofi

Il carciofo è una pianta perenne dalle mille qualità benefiche. Possiamo trovarlo in diverse varietà a seconda della stagione. Grazie alla sua versatilità, in cucina si presta a molte lavorazioni. Da solo o abbinato ad altri ingredienti, ogni ricetta...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare i carciofi

I carciofi, oltre ad essere molto saporiti, sono molto indicati per le sue proprietà benefiche. Per esempio, oltre a favorire la digestione, posseggono delle ottime proprietà diuretiche. Vediamo allora quali possono essere alcune delle ricette più...
Consigli di Cucina

5 ricette sfiziose con i carciofi

Con l'arrivo dell'inverno, è ideale mangiare molte più verdure, soprattutto cotte e molto calde, adatte a tutta la famiglia. Le stagioni invernali, sono ricche di ortaggi di varia tipologia e tra questi, vi sono anche i dolci e gustosissimi carciofi....
Consigli di Cucina

Consigli per evitare che i carciofi anneriscano

I carciofi sono tra le verdure più amate in Italia e all'estero. Sono molto gustosi e versatili, infatti possiamo utilizzarli per moltissime ricette. Ricchi di ferro e fibre sono molto consumati anche da chi segue diete vegetariane o vegane. I carciofi...
Consigli di Cucina

Carciofi ripieni: 10 ricette per tutti i gusti

Se si è amanti dei carciofi e si vogliono utilizzare non solo come contorno, ma come secondo piatto da portar in tavola o, ancor meglio come pietanza unica, si devono assolutamente seguire le dieci ricette qui delineate, utili per preparare gli stessi...
Consigli di Cucina

Come evitare che i carciofi anneriscano

I carciofi sono un alimento prezioso in quanto sono ricchissimi di potassio e sali di ferro. Questa preziosa verdura inoltre protegge il fegato, disintossica il sangue ed è una preziosa fonte di fibre. Proprio perché sani e ricchi di proprietà importanti...
Consigli di Cucina

Come utilizzare i carciofi crudi

È da qualche tempo che sta spopolando sulle tavole degli italiani la così detta "dieta crudista" che vuole come alimenti base una serie di pietanze rigorosamente crude a base principalmente di verdura e frutta. Direte voi: "È possibile mangiare della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.