Ricetta: trofie con zucchine e speck

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le trofie sono un tipo di pasta alimentare sottile, di forma allungata ed attorcigliata di origine ligure. Simili a trucioli di legno, le trofie trovano nel termine genovese strufuggià ("strofinare") la propria origine etimologica: tale termine indica il movimento atto ad arricciare la pasta sull'apposito piano di lavoro. Le trofie per definizione sono quelle preparate con il tipico pesto alla genovese: in questa ricetta vedremo come preparare una delle innumerevoli varianti, ovvero le trofie con zucchine e speck.

26

Occorrente

  • 4 zucchine
  • timo q.b.
  • scalogno
  • 1 fetta speck da 150-200 gr
  • pepe q.b.
  • olio extravergine
  • 2 spicchi di aglio
  • parmigiano
  • farina
  • sale
36

Preparazione delle trofie

Sul piano di lavoro preparate l'impasto amalgamando la farina con dell'acqua calda e del sale. Lavorate il composto fino ad ottenere una pasta omogenea e mettete a riposare in una ciotola coperta con un panno per circa 30 minuti. Pulite il banco dalla farina superflua, quindi separate dall'impasto dei piccoli gnocchetti di pasta. Formate delle palline e, aiutandovi con il palmo della mano, strofinatele diagonalmente per realizzare dei piccoli cordoncini attorcigliati. Adagiate le trofie su un piatto e cospargetele di ulteriore farina prima di cuocere.
Procedete con la preparazione mondando le zucchine. Mettete da parte una zucchina per la presentazione del piatto e grattugiate le altre dopo averle private delle estremità. Terminate infine la preparazione tagliando a cubetti di media grandezza lo speck e tritando finemente lo scalogno.

46

Cottura

In una padella di grosse dimensioni versate dell'olio e fatevi appassire due spicchi di aglio insieme allo scalogno tritato per pochi minuti. Dopo aver tolto l'aglio ponete le zucchine grattugiate ed i cubetti di speck nella padella, salate, pepate e fate saltare per ulteriori 5 minuti, allungando all'occorrenza con un mestolo di acqua calda.
Lessate le trofie in acqua calda salata e scolatele al dente, quindi versatele nella pentola ed amalgamatele allo speck ed alle zucchine mescolando energicamente a fuoco non troppo sostenuto.

Continua la lettura
56

Presentazione del piatto

È possibile presentare le trofie con zucchine e speck a proprio piacimento. Un consiglio per rendere attraente il piatto è quello di abbellirlo aggiungendo poco prima di servire delle foglioline di timo e delle scagliette di parmigiano. È anche possibile decorare in maniera fantasiosa il piatto giocando con l'ingrediente della zucchina tagliata a rondelle o a striscioline. Una presentazione infine di sicuro effetto può essere quella di adagiare sul piatto una fetta di speck con delle scaglie di parmigiano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: trofie con pancetta, noci e gorgonzola

Per un primo piatto veloce e goloso, la ricetta delle trofie con pancetta, noci e gorgonzola è l'ideale. Il sapore avvolgerà morbidamente il palato dei nostri commensali. Mentre il gusto piccante del gorgonzola si fonderà perfettamente con quello dolce...
Primi Piatti

Come preparare le trofie alla crema di spinaci

Le trofie sono un tipo di pasta, tipica della cucina ligure. Gli ingredienti sono farina e patate e si prestano alla realizzazione di piatti molto succulenti. Il condimento principe è il locale pesto, a base di basilico genovese. Tuttavia si associano...
Primi Piatti

Come preparare le trofie alla trapanese con mandorle

La cucina siciliana è risaputamente ricca e saporita e spesso è il frutto di una rielaborazione ricercata di altre cucine. Ne è un esempio il pesto alla trapanese nato dall'incontro del pesto alla genovese importato dai marinai liguri di passaggio,...
Primi Piatti

Ricetta: trofie al pesto di lattuga e noci

Le trofie sono un formato di pasta proveniente dalla Liguria. Vengono preparate con la farina di grano duro e con l'acqua. Le trofie tengono molto bene la cottura e sono ottime da gustare accompagnate con svariati condimenti. Uno di questo sicuramente...
Primi Piatti

Trofie in vellutata di zucchine e robiola, pinoli croccanti

Un piatto semplice da preparare che unisce la dolcezza delle zucchine con la lieve acidità della robiola il tutto valorizzato dal croccante dei pinoli tostati. Il risultato sono le nostre Trofie avvolte da questa vellutata semplice dal sapore molto gradevole....
Primi Piatti

Ricetta: trofie con zucca e bacon

Preparare un ottimo pranzo dai tipici e gustosi sapori dell'autunno può essere molto semplice. Una delle ricette più golose per preparare un primo piatto saporito, nutriente e squisitamente autunnale, ad esempio, è quella delle trofie, una tipologia...
Primi Piatti

Ricetta: trofie con salsiccia, pomodorini e porcini

Se si pensa alla gastronomia ligure, non si può non pensare alle trofie: tipiche infatti di questa regione, le trofie sono un tipo di pasta fresca adattissime ad esaltare e a catturare al loro interno qualsiasi condimento o salsa proprio grazie alla...
Primi Piatti

Come preparare le trofie con sugo d'anatra

Le trofie sono perfette con il pesto, come suggerisce la tradizione ligure. Tuttavia, esistono anche altre varianti che rendono questa pasta decisamente interessante. Qui vedremo come preparare le trofie con sugo d'anatra. Il primo piatto è perfetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.