Ricetta umbra: strangozzi alla spoletina

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'Umbria rappresenta sicuramente una delle regioni italiane più ricche di affascinanti tradizioni culinarie. Sono tante infatti le prelibatezze che offre questa terra e che è possibile preparare con le proprie mani. Una ricetta umbra piuttosto comune sono senza dubbio gli strangozzi alla spoletina. Si tratta di un primo piatto originario della città di Spoleto che al giorno d'oggi è molto apprezzato in tantissime zone d'Italia. Questa ricetta potrebbe sembrare abbastanza complicata da realizzare ma in realtà non è affatto così. Quello che occorre infatti è solamente seguire alcuni fondamentali accorgimenti. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare questo piatto.

26

Occorrente

  • Pomodori 600 g
  • Olio extravergine q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Aglio 1 spicchio
  • Farina tipo "00" 125 g
  • Farina di semola 125 g
  • Acqua 130 g
36

Procurarsi gli ingredienti

È importante precisare che per strangozzi si intende semplicemente una tipologia di fettuccine (famose in Italia come strozzapreti) fatte in casa, utilizzando i classici ingredienti per la pasta: farina di semola, farina di semola tipo "00", acqua, olio e sale. Per iniziare con la preparazione di questa antica e famosa ricetta bisogna innanzitutto procurarsi tutti gli ingredienti necessari. Dopodiché è possibile cominciare con la preparazione vera e propria. Ponete quindi gli ingredienti su un tagliere e amalgamateli tutti fino ad ottenere un impasto omogeneo e molto pastoso. Lasciate riposare l'impasto dieci minuti e poi dategli la forma desiderata.

46

Far rosolare l'aglio

Per quanto riguarda invece il condimento gli ingredienti necessari sono sempre dei pomodori ben maturi (vanno bene anche i pomodori pelati nella stessa quantità), del profumatissimo olio extravergine d'oliva, l'aglio, il pepe o il peperoncino (a seconda dei gusti) e del prezzemolo fresco tritato. Per la preparazione, fate rosolare l'aglio con l'olio extravergine d'oliva in una padella e non appena diventerà dorato, toglietelo e mettete i pomodori tagliati a spicchi facendoli poi cuocere per circa trenta minuti aggiungendo solo alla fine il sale e il peperoncino.

Continua la lettura
56

Scolare la pasta

Trascorso questo tempo assaggiate il vostro sugo, scolate la pasta e aggiungete il condimento facendo saltare il tutto a fuoco alto per dare ancora più sapore. Aggiungete a questo punto il prezzemolo tritato finemente per profumare la vostra deliziosa pasta e servitela ancora calda. Servite gli strangozzi sempre con cucchiaio e forchetta perché ricordatevi che essi possono essere mangiati indifferentemente con una o l'altra posata come impone la tradizione.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: tartare di salmone e mango

Gli amanti delle carni crude e dei sapori esotici apprezzeranno questa ricetta: la tartare di salmone e mango. La tipica preparazione della tartare è a base di carni o pesci crudi triturati a coltello molto finemente. Poi si condiscono con vari ingredienti...
Primi Piatti

Ricetta: parmigiana con i cardi

Propongo una ricetta per chi ama magiare sano e genuino, sappiamo che le verdure sono fonte di proprietà benefiche. Oggi prepariamo una ricetta: parmigiana con i cardi. Il cardo ha un gusto particolarmente amarognolo si avvicina molto al carciofo come...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchetti di patate ripieni di taleggio

Ecco bella e pronta, una nuova ed interessante ricetta mediante la quale poter imparare da soli, a preparare nella propria cucina, i famosi gnocchetti di patate ripieni di taleggio, che potremo offrire ai nostri ospiti, per cena o anche durante una bella...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne ai broccoli e ricotta

Le lasagne sono un primo piatto gustosissimo, adatto ad ogni genere di occasione. Possiamo preparare questo piatto nella sua versione classica, ma possiamo anche sperimentare degli abbinamenti nuovi e ugualmente deliziosi. Se siamo degli amanti di questo...
Primi Piatti

Ricetta: vellutata di carciofi

La vellutata di carciofi è un piatto semplice ma ricco, ideale da proporre per una serata tra amici o anche in occasione di una cenetta romantica. Si tratta essenzialmente di una ricetta veloce da preparare con un prodotto di stagione dal sapore deciso,...
Primi Piatti

Ricetta: penne con le castagne

La ricetta delle penne con le castagne rappresenta davvero una pietanza molto gustosa, pare che la prima ricetta di questo prelibato piatto sia tradizionalmente sicula però viene preparato in quasi tutte le regioni Italiane. In ognuna ricetta...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle salsiccia e funghi

Nel seguente tutorial propongo un primo piatto facile da preparare, gustoso ed appetitoso. La preparazione di questo piatto assicurerà una bellissima figura. La ricetta proposta è quella delle tagliatelle con salsiccia e funghi. Ovviamente la pietanza...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con fagioli e carne

Per un piatto nutriente e saporito, la ricetta che vi proponiamo è l'ideale: risotto con fagioli e carne. La pietanza è perfetta come primo piatto ricco o come piatto unico, poiché è davvero completa. La leggerezza del riso si abbinerà ai sostanziosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.