Ricetta: uova, speck e patate

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Uova, speck e patate sono tre ingredienti semplici alla base di una ricetta veramente saporita. Si tratta di un piatto tipico del nord Italia, in particolare della zona dell'Alto Adige dove prende il nome anche di Spiegeleir.
Ideale nella stagione invernale, magari per una gustosa pausa pranzo dopo una sciata ma anche in città per riscaldare una giornata fredda, questo piatto è in grado di conquistare chiunque, anche i più piccoli. Si tratta di una pietanza molto semplice da preparare e che darà sempre un'ottima resa (a patto che la qualità dei singoli ingredienti sia ottima) anche se a cucinarlo saranno delle mani poco esperte. Andiamo subito a vedere di cosa si tratta e come prepararlo passo dopo passo.

26

Occorrente

  • 300 grammi di patate
  • 50 grammi di burro
  • due fette di speck tagliate abbastanza spesse (l'altezza della fetta deve essere di circa 3 millimetri)
  • un uovo
  • sale quanto basta
36

Gli ingredienti che vi occorreranno sono pochi, economici e facilmente reperibili in qualsiasi supermercato per cui non avete scuse per non cimentarvi nella preparazione di questa ricetta. Le dosi indicate sono per due persone ma potete prepararne in quantità maggiori, o meno, a seconda delle vostre necessità e delle vostre abitudini alimentari.
Per prima cosa prendete le patate e, senza sbucciarle, fatele bollire nell'acqua che avrete precedentemente salato. Una volta che saranno lessate potete, dopo averle rimosse dall'acqua, sbucciarle (in questo modo lo farete con molta più facilità) e tagliarle a fettine abbastanza sottile andando a formare delle specie di chips.

46

Per completare la preparazione delle patate prendete una padella, oppure un tegame (a seconda di come siete più comodi) e fateci sciogliere il burro. Andate a far rosolare per bene qui le patate in modo di andare a renderle un contorno veramente gustoso. Quando avrete terminato questa operazione andate a disporre le patate sul piatto in modo di andare a ricreare la base per la composizione del vostro piatto.

Continua la lettura
56

Ora non vi resta altro da fare se non preparare lo speck e le uova.
Cominciate dal primo ingrediente citato. Potete utilizzare la stessa pentola dove avete rosolato le patate. Sciogliete il pezzo di burro che non avete utilizzato nel passaggio precedente ed aggiungete lo speck in modo che anche questo possa rosolare a dovere.
Per quanto riguarda l'uovo sarà sufficiente cuocerlo ad occhio di bue (per essere più comodi potete utilizzare una pentola antiaderente e, nel caso ne abbiate la necessità, potete ungerla con un po' di olio EVO se non volete ulteriormente utilizzare del burro).
Ora tutti gli ingredienti sono pronti e non vi resta altro da fare se non comporre il piatto. L'ordine presentato dalle ricette tradizionali prevede le patate alla base del piatto, le uova subito sopra a queste e lo speck come ultimo strato. Buon appetito!

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto alla birra e speck

Se non adoriamo cucinare il normale risotto con i funghi, abbiamo l'opportunità di preparare lo speciale risotto alla birra e speck. Si tratta di un primo piatto veramente delizioso ed in grado di far venire l'acquolina in bocca. Questa ricetta di cucina...
Antipasti

Come preparare le patate alla brace con speck

Se vi trovate qui perché vorreste preparare un contorno degno di nota, siete nel posto giusto. Infatti, in questa ricetta vi presenterò degli stuzzichini particolari. Questi potrebbero funzionare benissimo sia come antipasto in una festa che come contorno....
Primi Piatti

Pasticcio di mini penne con speck e mozzarella

Un pasticcio, uno sformato o un timballo sono molto pratici da servire ai commensali. Sono pietanze molto eclettiche, perfette in tutte le stagioni dell'anno. Oggi vedremo la preparazione di un pasticcio semplice e saporito. Quello delle mini penne con...
Antipasti

Ricetta: frittata di riso con funghi e speck

Il riso è un cereale rinfrescante, disintossicante e astrigente, e ha molte proprietà nutrizionali. Il riso è un piatto base tra i più versatili in cucina. Uno di questi è la frittata. Se poi, vi avanza anche del riso già cotto, è un pretesto in...
Primi Piatti

Ricetta: fusilli allo speck

Nella guida seguente, vi mostriamo tutti i segreti della gustosa ricetta dei fusilli allo speck. Stiamo parlando di un piatto molto diffuso soprattutto nel nord Italia e in grado di risvegliare anche i palati più fini grazie ad un sapore entusiasmante....
Primi Piatti

Come preparare il risotto speck e brie

Il risotto è un metodo di cottura del riso appartenente alla tradizione culinaria italiana. Esistono svariati modi e molteplici ingredienti per preparare un risotto. I segreti di un buon risotto sono la tostatura e la cottura in brodo vegetale. Infatti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al gin-speck

Il risotto è uno dei grandi classici della tradizione culinaria italiana, preparato in moltissime varianti diverse. Per stupire il palato dei nostri commensali, perché non provare una versione raffinata e dai sentori leggermente alcolici? Il risotto...
Primi Piatti

Ricetta: farfalle con speck e robiola

Le farfalle con speck e robiola sono molto semplici da preparare, gustose e colorate. Si preparano in breve tempo e non sono necessarie tecniche culinarie specifiche. In questa guida vedremo come preparare questa meravigliosa ricetta. Capita in cucina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.