Ricetta: uova, speck e patate

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Uova, speck e patate sono tre ingredienti semplici alla base di una ricetta veramente saporita. Si tratta di un piatto tipico del nord Italia, in particolare della zona dell'Alto Adige dove prende il nome anche di Spiegeleir.
Ideale nella stagione invernale, magari per una gustosa pausa pranzo dopo una sciata ma anche in città per riscaldare una giornata fredda, questo piatto è in grado di conquistare chiunque, anche i più piccoli. Si tratta di una pietanza molto semplice da preparare e che darà sempre un'ottima resa (a patto che la qualità dei singoli ingredienti sia ottima) anche se a cucinarlo saranno delle mani poco esperte. Andiamo subito a vedere di cosa si tratta e come prepararlo passo dopo passo.

26

Occorrente

  • 300 grammi di patate
  • 50 grammi di burro
  • due fette di speck tagliate abbastanza spesse (l'altezza della fetta deve essere di circa 3 millimetri)
  • un uovo
  • sale quanto basta
36

Gli ingredienti che vi occorreranno sono pochi, economici e facilmente reperibili in qualsiasi supermercato per cui non avete scuse per non cimentarvi nella preparazione di questa ricetta. Le dosi indicate sono per due persone ma potete prepararne in quantità maggiori, o meno, a seconda delle vostre necessità e delle vostre abitudini alimentari.
Per prima cosa prendete le patate e, senza sbucciarle, fatele bollire nell'acqua che avrete precedentemente salato. Una volta che saranno lessate potete, dopo averle rimosse dall'acqua, sbucciarle (in questo modo lo farete con molta più facilità) e tagliarle a fettine abbastanza sottile andando a formare delle specie di chips.

46

Per completare la preparazione delle patate prendete una padella, oppure un tegame (a seconda di come siete più comodi) e fateci sciogliere il burro. Andate a far rosolare per bene qui le patate in modo di andare a renderle un contorno veramente gustoso. Quando avrete terminato questa operazione andate a disporre le patate sul piatto in modo di andare a ricreare la base per la composizione del vostro piatto.

Continua la lettura
56

Ora non vi resta altro da fare se non preparare lo speck e le uova.
Cominciate dal primo ingrediente citato. Potete utilizzare la stessa pentola dove avete rosolato le patate. Sciogliete il pezzo di burro che non avete utilizzato nel passaggio precedente ed aggiungete lo speck in modo che anche questo possa rosolare a dovere.
Per quanto riguarda l'uovo sarà sufficiente cuocerlo ad occhio di bue (per essere più comodi potete utilizzare una pentola antiaderente e, nel caso ne abbiate la necessità, potete ungerla con un po' di olio EVO se non volete ulteriormente utilizzare del burro).
Ora tutti gli ingredienti sono pronti e non vi resta altro da fare se non comporre il piatto. L'ordine presentato dalle ricette tradizionali prevede le patate alla base del piatto, le uova subito sopra a queste e lo speck come ultimo strato. Buon appetito!

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

La ricetta della tortilla di patate spagnola

La tortilla di patate è un sublime piatto della cucina spagnola. Tanto povero quanto gustoso. In Spagna si usa come farcitura dei meravigliosi boccadillos, ovvero i super panini imbottiti. La tortilla è molto alta e soffice e può essere preparata in...
Cucina Etnica

Ricetta: spezzatino di seitan con patate e piselli

Il seitan si ottiene estraendo il glutine dalla farina di frumento e rappresenta uno dei tanti cibi che, nella dieta vegetariana e vegana, sostituiscono egregiamente la carne. È possibile acquistarlo pronto all'uso nella versione classica, in quella...
Cucina Etnica

Tacos di zucchine e uova

In questa guida andrete a vedere una ricetta davvero particolare. Si tratta di una ricetta pressoché salata, dal gusto sfizioso e leggermente pungente al palato. Sto parlando dei tacos di zucchine e uova. I tacos hanno origini culinarie messicane. Tuttavia,...
Cucina Etnica

Come fare le uova al curry

Il curry è un miscuglio di spezie ed aromi, che profuma ed impreziosisce con il suo sapore ogni ricetta. Un antipasto veramente delizioso, che anche i bambini amano sono le uova al curry. La ricetta è semplice e veloce, si prepara in una quindicina...
Cucina Etnica

Come preparare le uova nel pane

Le uova sono un alimento molto gustoso, oltre che nutriente e proteico, ideali per iniziare la giornata. Infatti, esse sono utilizzate (soprattutto all'estero ed in particolare nei paesi anglosassoni) come piatto centrale di ogni colazione. Proprio per...
Cucina Etnica

Gyros con salsa tzatziki e patate

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà ci dedicheremo ad una ricetta di origine greca, detta Gyros con salsa tzatziki e patate.as">Proveremo a fornire una guida alla preparazione che risulti essere semplificata, sintetica ma, allo stesso...
Cucina Etnica

Come preparare le frittelle di patate africane

Le patate africane sono molto simili alle patate americane per quanto riguarda il sapore dolce che caratterizza entrambe. Pertanto, come le americane, vengono impiegate soprattutto per preparazioni dolci, una volta lessate e schiacciate. In questa guida,...
Cucina Etnica

Come fare le patate maritate

Quella delle patate maritate è una ricetta tipica di Pescasseroli, nel cuore del parco Nazionale dell'Abruzzo, dove ancora oggi viene conservata dagli abitanti come tesoro di una tradizione e di un'antica cultura pastorale. Il piatto infatti è molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.