Ricetta vegana: ravioli di seitan in brodo

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Oramai sono molti coloro che seguono un'alimentazione vegetariana ed anche la filosofia vegana è abbastanza diffusa. In verità si tratta di cibi alternativi che sostituiscono perfettamente la classica alimentazione alla quale siamo abituati, senza sottrarci ciò di cui il nostro corpo necessita e, anche per gli increduli ed i titubanti, il gusto ed i sapori, mantenendoci contestualmente leggeri e sani. Ne è un esempio davvero rappresentativo la ricetta vegana che andremo a presentare nei passi successivi: i ravioli di seitan in brodo, un primo delicato dalla creazione un po' articolata, poiché cominceremo proprio preparando i ravioli completamente in casa, comprensivi di ripieno, ma che ci delizierà ripagando il nostro tempo e le nostre fatiche. Procediamo insieme.

28

Occorrente

  • 300 g di seitan
  • 2 carote
  • 1 sedano
  • mezza cipolla
  • olio evo
  • 1 foglia di alloro
  • mezzo bicchiere di vino rosso
  • 2 spicchi d'aglio
  • prezzemolo
  • 1/4 di noce moscata
  • sale e pepe
  • paprika
  • lievito in scaglie
  • 250 g di semola di grano
38

Cominceremo con la preparazione del ripieno; laviamo dunque le carote, grattiamo via la parte esterna, sciacquiamole nuovamente sotto l'acqua corrente e tagliamole a dadini, inserendole in un tegame. Laviamo e tagliamo anche il sedano, sbucciamo la cipolla ed aggiungiamoli entrambi alla carota, ponendo tutte le verdure sul fuoco, insieme a 2 o 3 cucchiai di olio evo per realizzare il soffritto; dopo un minuto aggiungiamo una foglia di alloro e il seitan sminuzzato e facciamo rosolare il tutto.

48

Non appena il composto risulterà ben dorato, sfumiamo del vino rosso lasciandolo evaporare e spegniamo la fiamma. Una volta raffreddata, versiamo quanto ottenuto in un frullatore, azionandolo a media velocità per un paio di minuti, affinché risulti ben amalgamato. Uniamo dunque l'aglio, la noce moscata, il prezzemolo, il sale, il pepe, la paprika e il lievito in scaglie, facilmente reperibile in erboristeria. Frulliamo nuovamente a media velocità per circa 3 o 4 minuti e lasciamo raffreddare del tutto.

Continua la lettura
58

Continuiamo nella nostra preparazione realizzando l'impasto per i ravioli: versiamo in una ciotola la semola di grano, un cucchiaio di olio extra vergine d'oliva, un pizzico di sale e l'acqua, nella quantità idonea, affinché il composto risulti liscio e privo di grimi. Lavoriamo la pasta e dopo averla resa elastica, realizziamo una palla e lasciamola a riposo per circa mezz'ora.

68

Con il mattarello stendiamola in un tagliere di legno, cosparso di farina, per evitare che si appiccichi, creando uno strato sottile. Adesso utilizziamo il ripieno precedentemente preparato e collochiamolo a distanza regolare sopra la pasta, lasciando qualche centimetro di margine poter richiudere il raviolo.

78

Ricopriamo l'impasto con altra sfoglia di pasta ed esercitiamo una certa pressione sulla chiusura, onde evitare che in cottura i ravioli si possano aprire e sciupare. Prima di inserirli nel brodo vegetale, facciamoli asciugare, copargendoli di farina per circa 20 minuti. Trascorso tale tempo, inseriamo i ravioli nel brodo bollente e lasciamoli cuocere, prestando attenzione a quando il raviolo emergerà in superficie, poiché sarà finalmente cotto e pronto per essere degustato.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nella cottura dei ravioli, teniamo la fiamma a fuoco lento, per cuocere correttamente il ripieno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare dei ravioli vegani

La cucina vegana, soprattutto negli ultimi anni, ha subito una rapida diffusione e ha influenzato notevolmente anche la nostra cucina, introducendo nuovi piatti (e alimenti) e portando numerose variazioni ai nostri piatti tipici. In questa ricetta andremo...
Primi Piatti

Ricetta: seitan con cipolle caramellate

Il seitan è un alimento che per la sua versatilità si presta bene a diverse preparazioni anche molto differenti fra loro. Cardine della dieta vegetariana e vegana e non solo, è considerato una buona alternativa alla carne, sia per il sapore delicato...
Primi Piatti

Ricetta: riso basmati con seitan e peperoni gialli

Se amate il riso ed in particolare quello di tipo basmati, lo potete utilizzare per preparare una gustosa ricetta. Nello specifico si tratta di usare il seitan e i peperoni gialli che opportunamente elaborati, vi consentiranno di ottimizzare il risultato....
Primi Piatti

Ricetta: ravioli al branzino

I ravioli sono una delle più famose paste ripiene della cucina italiana. Esistono numerosi metodi per preparare i ravioli oltre alla ricetta tradizionale, la quale prevede l'uso di carne o verdure; tra le varianti troviamo le ricette a base di pesce,...
Primi Piatti

5 ripieni vegan per ravioli

La cucina vegana, in questi ultimi tempi ha subito un rapida diffusione e sono sempre di più le persone che decidono di avvicinarsi a questo regime alimentare a tutto vantaggio della salute. Sono molte le ricette vegane che possono essere servite in...
Primi Piatti

Ricetta: crepes al farro con seitan e spinaci

Preparare le crepes è senza dubbio sempre un'ottima idea, dal momento che piacciono moltissimo sia agli adulti che ai bambini, in versione sia salata sia dolce. In questo caso, non si tratta del classico impasto delle crepes, infatti viene utilizzato...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli scamorza e speck

I ravioli sono da sempre considerati un piatto caratteristico dell'Italia centrale. Sono perfetti da servire con una noce di burro ed una spolverata di formaggio grattugiato, oppure serviti con il brodo. La ricetta che vi proponiamo qui di seguito è...
Primi Piatti

Ricetta: brodo con la ricotta

Il brodo con la ricotta è una ricetta molto semplice ed essenziale nei suoi ingredienti di base. Essa soddisfa l'esigenza di combinare qualcosa di consistente al palato e di corposo nutrizionalmente parlando, rispetto ad una semplice base di solo brodo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.