Ricetta: vellutata di cipolle e patate

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Cremosa e delicata, la vellutata è una ricetta semplice da preparare. Perfetta come piatto unico, soprattutto nei periodi più freddi dell'anno, accompagnata da croccanti crostini di pane. Una vera delizia adatta anche ai più piccoli. Le vellutate possono essere preparate a seconda del proprio gusto personale, utilizzando verdure diverse. In particolare, nei successivi passi di questa guida, vi spiegherò come preparare la vellutata di cipolle e patate.

26

Occorrente

  • Per il brodo: 1 costa di sedano, 1 porro, 1 carota e 1 patata
  • Per la vellutata: 3 patate e 2 cipolle
  • Mezzo bicchiere di latte
  • Una noce di burro
  • Parmigiano grattugiato
  • Sale e pepe q.b.
36

Preparare il brodo vegetale

Anzitutto, preparate il brodo vegetale. Pelate una patata ed una carota e tagliatele a pezzettini. Allo stesso modo, tagliate e pulite il porro ed una costa di sedano, utilizzando anche le foglie. Mettete quindi tutti gli ingredienti in una pentola con dell'acqua e lasciate bollire il tutto a fuoco lento per almeno mezz'ora. Per rendere il sapore del brodo ancora più corposo, potete aggiungere un dado vegetale. Aggiustate quindi di sale e di pepe. Mentre il vostro brodo cuoce, proseguite andando a sbucciare tre patate grandi e due cipolle, meglio se bianche. Lasciate quindi le vostre verdure immerse in acqua fredda per circa una mezz'ora. In questo modo, le patate perderanno un po' di amido e le cipolle un po' dell'odore acre che, generalmente, provoca le lacrime.

46

Scolare le verdure

Trascorso il tempo necessario, scolate le patate e le cipolle e procedete a tagliarle. Non importa la grandezza, andrete comunque a passarle con il mixer ad immersione. Successivamente, andate nuovamente ad aggiungere il brodo, controllando che riesca a coprire uniformemente gli ortaggi. Nel caso non fosse sufficiente, vi basterà aggiungere dell'acqua. Adesso, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per tre quarti d'ora, assicurandovi di tanto in tanto che il brodo non si asciughi del tutto.

Continua la lettura
56

Cuocere la vellutata

Una volta terminata la cottura, spegnete il fuoco, dopodiché ponete le patate e le cipolle lessate in un contenitore abbastanza alto, insieme al brodo rimasto dalla cottura. Utilizzando un contenitore alto, eviterete tutti gli schizzi! Procedete andando a frullare il tutto con l'aiuto del mixer ad immersione. Continuate a frullare fino ad ottenere una soffice soffice e prima di grumi. Per rendere la vellutata ancora più cremosa, potete aggiungere una noce di burro e mezzo bicchiere di latte a temperatura ambiente. Infine, servite la vostra vellutata di patate e cipolle in un piatto fondo e decorate con una generosa manciata di parmigiano grattugiato, pepe e crostini caldi. A questo punto, non mi resta che augurarvi buon appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per rendere ancora più ghiotta la vostra vellutata, aggiungete un pizzico di noce moscata grattugiata e qualche dadino di speck
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: vellutata di zucca e patate con salsiccia

Cucinare le verdure per i nostri figli non è semplice, non le gradiscono proprio. Ma le mamme sanno che nasconderle nel piatto è un ottimo metodo. Se siete alla ricerca di nuove idee per cucinare le verdure eccone una davvero gustosa. In questa guida...
Primi Piatti

Come preparare la vellutata di patate al tartufo nero

Senza dubbio le patate rivestono un ruolo determinante nella cucina italiana. Per la loro versatilità e facilità di accostamento, sono presenti in molte ricette, sia dolci che salate. In qualsiasi modo si vogliano cucinare, i tempi di cottura sono abbastanza...
Primi Piatti

Come fare la vellutata di cavolo nero e patate

Vogliamo cucinare una ricetta deliziosa, calda e particolare da servire in una nostra cena di famiglia o amici? Non ci viene in mente alcun piatto o stiamo cercando una preparazione originale a base di verdure gradita anche dai bambini? Per fortuna, esistono...
Primi Piatti

Come preparare la vellutata di carote e patate

Le verdure sono una fonte energetica davvero indispensabile per il nostro organismo. Le proprietà nutritive che vi troviamo all'interno ci aiutano a depurare l'organismo, fornendo il giusto apporto di liquidi e sali minerali. Gli ortaggi possono essere...
Primi Piatti

Gratin di patate, cipolle e acciughe

Il gratin di patate è una ricetta in cui l'ingrediente principale sono appunto le patate, un ortaggio considerato "povero" fin dall'antichità perché proveniente dalla terra che tutti i contadini riuscivano a coltivare. Oggi, le ricette con le patate...
Primi Piatti

Come preparare la zuppa di cipolle e patate

Se volete deliziare la vostra famiglia e i vostri ospiti con qualcosa che si discosti dai soliti spaghetti o dalle lasagne o dai tipici cannelloni della nonna, perché non provate con una bella zuppa? Specie nelle stagioni più fredde come l'inverno e...
Primi Piatti

Ricetta: vellutata di fagiolini

Nei regimi alimentari ipocalorici, i fagiolini occupano da sempre un posto d'onore. La loro coltura, infatti, avviene prima della piena maturazione e ciò riduce drasticamente l'apporto calorico dei fagiolini nella dieta di tutti i giorni. Al contempo,...
Primi Piatti

Ricetta: vellutata di cipollotti

La vellutata di cipollotti è una deliziosa zuppa depurativa, ideale da gustare calda nei freddi periodi autunnali ma, servita fredda, è indicata anche come benvenuto nelle raffinate cene estive. La preparazione richiederà circa un'ora, tuttavia l'ottimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.