Ricetta: zucca caramellata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quando arriva l'autunno, spesso si trovano moltissime zucche in qualunque posto: al supermercato, dal fruttivendolo, al mercato, davvero ovunque! Le zucche, oltre ad essere ottime da mangiare, sono anche molto decorative vista la loro bellezza. Ne esistono, tra l'altro, di varie forme e varie dimensioni, quindi si adattano bene a fare qualunque cosa. Per quanto riguarda le ricette da preparare con la zucca, inoltre, sono davvero moltissime: si possono utilizzare per preparare primi piatti, ma anche secondi, sia di carne che di pesce, ma possono fungere anche da antipasto o da contorno di accompagnamento a qualunque portata. Un modo molto poco frequente di cucinare la zucca è la zucca caramellata. È una ricetta molto semplice da preparare, ma allo stesso tempo molto poco conosciuto, quindi quasi mai nessuno la cucina in questo modo. Vediamo insieme come preparare la ricetta della zucca caramellata.

25

Occorrente

  • 1 kg di zucca
  • olio
  • un bicchiere di vino bianco
  • sale
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 2 spicchi di aglio
  • farina
35

Preparate la zucca

La prima cosa da fare è preparare la zucca. Scegliete una zucca molto matura e, quindi preferibilmente arancione all'interno, altrimenti verrà un po' amara. Privatela attentamente della scorza esterna e dei semi interni e tagliatela poi a fettine sottili. Poi versate in un recipiente abbastanza capiente olio, vino bianco, aglio sbucciato, sale fino ed un cucchiaino di zucchero. Aggiungete nel composto liquido la zucca e lasciatela marinare per un'oretta, girandola di tanto in tanto per fare in modo che si insaporiscano tutte le fettine.

45

Infarinate la zucca

Quando la zucca si sarà marinata per il tempo necessario, disponete un foglio di carta da forno su una teglia da forno e poi versate della farina bianca in un piatto. Infarinate una per volta le fettine di zucca, dopo averle attentamente scolate dalla loro marinatura e disponetele ordinatamente sulla teglia da forno, stando attenti a non farle accavallare altrimenti non diventeranno caramellate.

Continua la lettura
55

Cuocete la zucca e servitela

Quando avrete infarinato tutte le fettine di zucca, infornate in forno preriscaldato a 200 gradi e lasciate cuocere la zucca per circa trenta minuti. Dopo questo tempo accertatevi che la zucca sia diventata croccante e colorita al punto giusto (dovrà aver formato una crosticina marroncina) e se dovesse essere pronta spegnete il forno e lasciatela riposare in forno spento per ulteriori dieci minuti. Se invece non dovesse essere cotta al punto giusto, lasciatela ancora in forno per un'altra decina di minuti, lasciandola riposare anche stavolta. Quando la zucca caramellata sarà pronta, servitela guarnendo il piatto da portata con qualche rametto di prezzemolo fresco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: Polpettone alla zucca

Il polpettone, in genere si fa con carne assoluta, ma numerose sono le variazioni sul tema; infatti, è possibile anche farlo solo con verdure e ortaggi, oppure misto. Noi in questa ricetta ci occupiamo di un polpettone alla zucca ed in tal caso, proponiamo...
Antipasti

Ricetta: muffin di zucca salati

I muffin non sono solo una squisitezza tipica della pasticceria, ma possono diventare anche una delizia della cucina salata. Quelli alla zucca esaltano la delicatezza dolce tipica di questo frutto, con un buon equilibrio di sapori in una preparazione...
Antipasti

Ricetta: purè di zucca

La zucca, indiscussa regina del periodo autunnale e della tenebrosa festa di Halloween è anche una vera riserva di benessere per il nostro organismo! La sua polpa delicata e dolce è infatti ricca di vitamine e sali minerali. Per portare in tavola una...
Antipasti

Ricetta: zucca arrosto

La stagione di ottobre è la stagione delle zucche non solo per Halloween, ma anche per poter preparare un'ottima ricetta a base di questo ortaggio. La zucca è caratterizzata dal suo sapore dolce e dal suo colore arancio intenso. Si tratta di un ortaggio...
Antipasti

Ricetta: sformatini di patate e zucca

Il trucco per riuscire a fare un piatto semplice e gustoso è quello di abbinare bene gli alimenti. Realizzando così, degli sformatini di patate e zucca. Una ricetta facile da fare e povera di ingredienti, che messi insieme si trasformano in una pietanza...
Antipasti

Ricetta: frittelle ai fiori di zucca

Le frittelle ai fiori di zucca sono degli antipasti gustosi e facili da realizzare in alcuni minuti, vi basterà un poco di tempo da dedicare alla preparazione della pastella. Per questo motivo si tratta di un piatto pratico e ideale per accogliere a...
Antipasti

Ricetta: sformato di zucca e amaretti

Cucinare è la passione di noi italiani, e siamo diventati famosi in tutto il mondo per le nostre ricette elaborate e gustose. Nel nostro ricettario abbiamo moltissime pietanze che si possono preparare molto facilmente e che non richiedono particolari...
Antipasti

Ricetta: hummus alla zucca

Se volete una ricetta originale e innovativa, utile per un antipasto o per una cena a buffet e perfetta anche per amici e parenti che seguono un'alimentazione vegetariana o vegana, questa guida potrebbe fare proprio al caso vostro. Nel breve testo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.