Ricetta: zuppa di petto d'anatra

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La zuppa di petto d'anatra rappresenta sicuramente una ricetta estremamente particolare e dal sapore unico. Si tratta di un piatto che può essere preparato sia durante la stagione invernale che quella estiva anche se è consigliabile consumarlo nei periodi freddi. La zuppa di petto d'anatra è piuttosto facile da preparare e non necessita di troppo tempo nella realizzazione. Inoltre essa riesce ad accontentare il palato sia dei più grandi che dei più piccini. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come realizzare correttamente questa deliziosa pietanza.

27

Occorrente

  • Prima ricetta: petto d'anatra, 30 g di nocciole e 30 g di mandorle pelate, mezzo cucchiaio di zafferano e mezzo di cannella in polvere, un cucchiaio di semi di coriandolo, 30 g di burro, 2 cipolle, 2 spicchi d'aglio, un litro e un quarto di brodo di carne, olio extravergine d'oliva, pepe, sale
  • Seconda ricetta: petto d'anatra, 3 peperoni rossi, 3 peperoni verdi, cinque scalogni, uno spicchio d'aglio, olio extravergine d'oliva, coriandolo, zenzero, 40 g di burro, sedano, succo d'arancia, pepe e sale
37

Pestare le mandorle

Ci sono due tipologie diverse di ricette che si possono preparare facilmente con la zuppa di petto d'anatra. La prima ricetta prevede la zuppa d'anatra con polpettine. Mettete dentro un mortaio nocciole e mandorle e pestatele fino ad ottenere una crema densa aggiungendo naturalmente dell'acqua. Posizionate il tutto in una terrina e aggiungete sale, pepe, cannella, zafferano e mezzo cucchiaio di semi di coriandolo.

47

Fare le polpettine

Successivamente prendete una ciotola ed inseritevi all'interno la carne d'anatra tritata. In seguito aggiungete il sale, il pepe e mezzo cucchiaio di semi di coriandolo pestati. Dopodiché potete creare delle polpettine di piccole dimensioni, infarinarle e poi friggerle in abbondante olio extravergine di oliva e aglio.

Continua la lettura
57

Cuocere le polpettine

Lasciate che le polpettine prendano un colore uniforme e bagnatele con il brodo. A questo punto fatele cuocere per quarantacinque minuti circa, spegnete il fuoco e versate l'impasto di nocciole e mandorle nello stesso contenitore. Ponete tutto in una terrina e portate il vostro piatto in tavola, servendolo con dei crostini.

67

Tagliare i peperoni

Se volete optare per la seconda ricetta, invece, per prima cosa tagliate a pezzi i peperoni e tritate gli scalogni (dopo averli naturalmente sbucciati). A questo punto fate soffriggere aglio e schiaccialo e aggiungete un paio di cucchiai di olio; unite al condimento i peperoni e aggiungete del sale, il coriandolo e lo zenzero il polvere. Lasciate stufare il tutto per un quarto d'ora.

77

Sciogliere il burro

Nel frattempo tagliate a strisce il petto d'anatra, sciogliete il burro e lasciate rosolare su di esso l'anatra. Aggiungete al tutto tre coste di sedano tagliate e i peperoni che nel frattempo avrete tritato e lasciate cuocere il tutto per circa trenta minuti a pentola senza coperchio. La vostra zuppa è finalmente pronta. Se volete insaporirla aggiungete dei pezzi di arancia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: spaghetti al curry in zuppa di coriandolo

Una ricetta esotica e anche piccante sia per il sapore del curry e del pepe nero, sia per il coriandolo che nasconde numerose proprietà afrodisiache Fu utilizzato sin dal Medioevo per la preparazione di filtri d'amore, e le tracce dei suoi primi utilizzi,...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di porri al formaggio con melagrana

In questa guida vi spiegherò come preparare una meravigliosa zuppa di porri al formaggio con melagrana. Una ricetta non comune che vi farà leccare i baffi. Dovete sapere che la ricetta della zuppa di porri al formaggio con melagrana si serve solo nei...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa con ricotta

La zuppa di ricotta è un piatto appartenente alla tradizione popolare Toscana, molto popolare sia in Maremma che sul Monte Amiata. Questo piatto, fa parte sicuramente dei piatti più poveri di questa cucina poiché è legato strettamente alla vita nomade...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di pesce

La zuppa di pesce è una ricetta figlia della tradizione povera, preparata con il pescato invenduto o con gli scarti. Ciononostante è un piatto prelibato, ricco dei sapori e dei profumi legati al mondo del mare. La zuppa di pesce è perfetta per portare...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di farro con funghi porcini e patate

Se non desiderate rinunciare a portare in tavola un piatto genuino e naturale, invece dei soliti piatti invernali tipicamente grassi e particolarmente calorici potete preparare una zuppa di legumi e verdure. Gli esempi di zuppe tradizionali che offre...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa con funghi e castagne

Esistono dei cibi prelibati che riescono ad arricchire molti piatti. I funghi e le castagne fanno parte di questa lunga lista. Infatti, con questi alimenti si possono preparare un'infinità di ricette. Pregiati e profumati i primi, più economici e delicati...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di castagne alla valdostana

Con l'arrivo dell'autunno, è possibile preparare molte ricette utilizzando le dolcissime castagne. Attraverso le castagne, è infatti possibile realizzare moltissime ricette particolari. Oltre alle classiche torte a base di castagne, è anche possibile...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di ceci e castagne

Un'ottima ricetta per profumare l'aria di montagna con un piatto aromatico e completo dal punto di vista nutrizionale ricco di fibre e proteine, utile anche al cuore perché aiuta il colesterolo, è la ricetta zuppa di ceci e castagne. Questo piatto gustoso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.