Ricette Bimby: crostata di mandorle e albicocche

Tramite: O2O 14/12/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Tra le crostate alla frutta, quella alle albicocche e mandorle risulta essere una delle più adatte al periodo attuale. L'incontro tra queste ultime e la frutta, è alla base di un dolce che può essere servito in diverse occasioni e che risulta adatto per la colazione così come per la merenda. La crostata di mandorle e albicocche, gustosa e profumata, si mantiene fragrante per alcuni giorni ma vi consiglio di gustarla subito. Le Ricette Bimby sono davvero semplici ma per chi non lo avesse, con un po' di pazienza, può procedere a mano, con qualche modifica. Vediamo insieme come preparare una buonissima crostata di mandorle e albicocche.

26

Occorrente

  • 300 gr. di farina 00
  • 150 gr. di burro
  • 1 uovo
  • Scorza di limone
  • 100 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale
  • 100gr. di mandorle spellate
  • 1 vasetto di confettura di albicocche (250 gr.)
  • Uno stampo di circa 25 cm
36

La prima cosa da fare è preparare la pasta frolla. Mettete nel boccale la scorza di un limone e lo zucchero fate andare 10 secondi a velocità 8, se non avete il Bimby potete procedere con una grattugia. Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente o riscaldandolo appena nel forno a microonde, quindi tagliatelo a pezzetti e aggiungetelo nel boccale. Aggiungete l'uovo e fate amalgamare per 10 secondi a velocità 5. Adesso potete aggiungere tutti gli altri ingredienti, escluso le mandorle e la marmellata, e fate lavorare il composto per 25 secondi a velocità 7. Coprite la pallina di pasta frolla ottenuta con della pellicola alimentare e ponetela in frigo.

46

Togliete la pasta frolla dal frigo e spianatela fino allo spessore di 1 cm, adagiatela nel tegame che avete scelto ma prima va ricoperto di burro e spolverato di farina, o semplicemente da carta forno, per facilitare l'uscita della crostata una volta cotta. Per quanto riguarda il ripieno della nostra crostata, aggiungete un paio di cucchiaini d'acqua alla confettura di albicocche, per renderla un po' più morbida ed appetitosa in fase di cottura, quindi tritate le mandorle in pezzi con una mezzaluna ed amalgamatele con la confettura.

Continua la lettura
56

Potete anche guarnire la crostata con le mandorle intere, oppure lasciare da parte un po' di impasto della frolla e fare le classiche strisce della crostata e ad ogni quadratino aggiungere una mandorla. Insomma liberate la fantasia! Una volta decisa la decorazione mettete la vostra crostata nel forno preriscaldato a 180°, per circa 30-35 minuti. L'altezza in forno dipende un po' dal tipo di forno, ma un'altezza media può andare bene per cominciare. Una volta estratta dal forno, lasciatela riposare per almeno un'ora, senza rimuoverla dalla tortiera. Se lo desiderate, aggiungete una spolverata di zucchero a velo una volta fredda. E buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: crostata alla confettura di albicocche

Preparare una crostata da consumare per colazione o merenda non è difficile, basta solo saper preparare una buona pasta frolla e farcirla con quello che preferiamo. La crostata classica è quella che prevede l'uso della confettura di frutta, ma volendo...
Dolci

Ricetta: crostata di albicocche e zenzero

Come sapete in tempo di festività Natalizie, si fa di tutto per regalare gioia anche alla gola di chi ci sta vicino.Buono però non significa necessariamente nocivo, anzi!Con questa guida vi forniremo le indicazioni per realizzare una squisita crostata...
Dolci

Ricetta: crostata di marmellata e mandorle

Ecco una rivisitazione della classica ricetta della crostata alla marmellata, arricchita con le mandorle, che conferirà quel tocco di innovazione alla vostra ricetta più consueta. Per fare una buona crostata serve una buona frolla. Se non volete realizzarla...
Dolci

Come fare la pasta di mandorle con il Bimby

Ecco una guida, pratica e del tutto veloce, mediante il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come e cosa fare per preparare la pasta di mandorle con il Bimby, evitando errori, sbagli ed anche problemi, che in genere potrebbero presentarsi quando...
Dolci

Come preparare la crostata di mandorle e nocciole

Se intendete preparare una crostata in un modo innovativo, potete provare a realizzarla con mandorle e nocciole. Si tratta infatti, di un'elaborazione molto simile a quella tradizionale, ma la differenza sostanziale sta proprio nella farcitura. In riferimento...
Dolci

Come preparare la crostata di ricotta e mandorle

Per gli appassionati dei dolci la crostata è un dolce classico. Esistono tantissime versioni della crostata. In questo articolo vorrei spiegarvi come preparare la crostata di ricotta e mandorle. Le mandorle sono frutti a guscio ricchi di proprietà benefiche,...
Dolci

Ricetta: crostata alle mandorle e noci

Le crostate, delizia per grandi e piccini, sono squisite torte di pasta frolla conosciute principalmente per il loro ripieno di marmellate, frutta fresca o confettura. Fra le ricette regalateci dalla tradizione alpina d’Italia, c’è però anche la...
Dolci

Crostata con farina di mandorle

La crostata è un dolce tipico della pasticceria italiana. Tradizionale eppure adattabile a qualsiasi tipo di palato, partendo dalla base di frolla friabile ci si può poi sbizzarrire a ideare ripieni davvero fantasiosi. Dalla gustosa crema di nocciole,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.