Ricette Bimby: farro ai carciofi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se decidiamo di fare qualcosa di dietetico però al tempo stesso gustoso, possiamo preparare il farro ai carciofi, ovvero un piatto facilmente digeribile e con un buon apporto energetico. A riguardo del farro ai carciofi esistono svariate Ricette Bimby, che prevedono l'utilizzo di questo accessorio indispensabile soprattutto per realizzare la salsa. In riferimento a ciò, vediamo come elaborare questa ricetta in modo semplice e veloce.

25

Occorrente

  • 350 g di farro perlato
  • 5 carciofi
  • 6 pomodorini
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 dado vegetale
  • Olio 50 ml.
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Cipolla 1
  • Sedano 50 gr.
  • Parmigiano 50 gr.
35

Cuocere il farro

Il farro è un cereale che contiene poche calorie ed è ricco di proprietà nutritive e di vitamine, ed inoltre è ideale per chi ha delle intolleranze al grano. È un alimento molto usato nella dieta vegetariana e vegana, e di questo cereale in commercio vi sono diverse varianti, ma il migliore è quello perlato poiché è più gustoso oltre che necessita di un tempo di cottura piuttosto breve. Premesso ciò, dopo aver acquistato il farro lo mettiamo in ammollo per circa una mezz'ora in acqua fredda, dopodichè lo facciamo cuocere per almeno 15 minuti aggiungendo anche un pizzico di sale grosso.

45

Preparare la crema di carciofi

Fatto ciò con il Bimby prepariamo la crema di carciofo, e quest'ultimo dopo averlo privato del gambo (non buttatelo, mettetelo da parte) leviamo le foglie più esterne che sono piuttosto dure. Adesso tagliamo le spine aiutandoci con un coltello a lama sottile, ed eliminiamo anche la cosiddetta peluria del carciofo, tagliandolo poi in tanti pezzetti. A questo punto tagliamo anche grossolanamente la cipolla, il sedano, i pomodorini e i gambi di carciofo che abbiamo messo da parte precedentemente dopo averli tagliati a cubetti. Adesso versiamo gli ingredienti nel boccale del Bimby, e tritiamo il tutto per 15 secondi a velocità 5. Fatto ciò, versiamo nel boccale il farro che abbiamo precedentemente già cotto, oltre ad un po' di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale, il pepe fresco in polvere, il prezzemolo finemente tritato e il dado vegetale.

Continua la lettura
55

Cuocere la zuppa

Adesso mettiamo a cuocere il tutto per almeno 15 minuti ad una temperatura di 120. Al fine di ottenere poi una zuppa più asciutta e abbastanza densa, possiamo dopo la cottura utilizzare la funzione "Varoma" per 5 minuti così da intiepidire e asciugare il nostro farro. Il farro ai carciofi una volta pronto, si può servire con un filo d'olio e dell'abbondante parmigiano. Questo primo piatto è adatto in ogni stagione, e può essere accompagnato da un contorno di insalata verde oppure mista di stagione, e condita con un filo di olio extravergine d'oliva e un po' di aceto bianco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricette Bimby: lasagne al profumo di mare

Il Bimby si sta diffondendo a macchia d'olio tra le mamme e le moglie per la sua facilità di utilizzo e velocità di preparazione anche delle ricette più lunghe ed elaborate. Tra queste ci sono diversi tipi di lasagne. Oggi vogliamo mostrarvi delle...
Primi Piatti

Ricette Bimby: risotto al pesto

Al giorno d'oggi il Bimby costituisce sicuramente un grande aiuto in cucina. Ci sono infatti tantissime Ricette Bimby che si possono riprodurre in maniera facile e veloce. Tra le più gustose c'è senza dubbio quella del risotto al pesto. Nella seguente...
Primi Piatti

Ricette Bimby: soufflè di tagliolini

Una delle ricette da preparare assolutamente con il bimby, ormai presente in quasi tutte le case, è il soufflè di tagliolini. La donna di oggi, che spesso lavora fuori casa, ha poco tempo per dedicarsi ad i fornelli, ma utilizzando il bimby si risparmia...
Primi Piatti

Ricette light: farro con fantasia di verdure

Ricco di vitamina B, facile da digerire e dal sapore squisito. Il farro viene consumato spesso nelle tavole degli italiani, soprattutto se associato alle verdure. Data l'importanza dei due alimenti in questione per il nostro organismo, tra le nostre guide...
Primi Piatti

Ricette Bimby: linguine al cartoccio

Ricette Bimby: cucinare con il Bimby vuol dire dosare correttamente tutti gli ingredienti e seguire alla lettera le istruzioni riportate nelle varie ricette. Se amate i primi piatti e in particolare le linguine, in questa guida vi daremo una delle ricette...
Primi Piatti

Ricette Bimby: pennette con zucchine

Ospiti improvvisi e avete poco tempo per organizzare una buona cenetta? Tra le ricette da impiegare, una delle più semplici è senza dubbio quella delle pennette con zucchine. Ne bastano poche per preparare un primo classico e gustoso utilizzando verdure...
Primi Piatti

Ricette light: farro con pollo e funghi

Se intendiamo preparare il pollo in un modo decisamente insolito rispetto a quello proposto nelle ricette tradizionali, possiamo cimentarci nella realizzazione di quello che prevede l'aggiunta di funghi e farro, quest'ultimo in sostituzione del riso....
Primi Piatti

Ricette Bimby: come fare il passato di verdure

Uno degli elettrodomestici da cucina più conosciuti è il Bimby. Si tratta del primo robot da cucina in grado di cuocere tutti gli alimenti dopo averli lavorati con la lama di cui è fornito. È un apparecchio molto semplice da usare e che ci permette...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.