Ricette Bimby: risotto ai funghi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Ricette Bimby:Risotto ai funghi. Chi ama i risotti sa che occorre molta pazienza e tempo per prepararli. Ci sono persone che hanno la possibilità di impegnarsi, quotidianamente, al fine di preparare piatti del genere e, quindi, non necessitano del Bimby. Tuttavia, per chi è impegnato con il lavoro e non può dedicarsi esclusivamente alla preparazione di piatti prelibati, il Bimby è uno strumento che concede grandi vantaggi. Infatti, offre la possibilità, di poter realizzare il piatto in questione in 25 minuti. Basta dedicarsi, per circa 10 minuti, ad aggiungere, nella giusta sequenza, i vari ingredienti e poi, il Bimby provvederà a regalare un piatto davvero ben fatto. Se si decidesse di utilizzare i funghi porcini essiccati, non bisognerà dimenticare che dovranno essere fatti rinvenire in ammollo in acqua tiepida, per circa 30 minuti, conservando un po' di quest'acqua per la cottura del riso. Occorre, allora, seguire i pochi, semplici, passaggi qui indicati e, si otterrà un ottimo risotto per quattro persone.

24

Inserire nel boccale una manciata di foglie di prezzemolo e tritarle a velocità 7 per 3 secondi. Mettere il prezzemolo tritato in una scodellina. Tritare una cipolla piccola a velocità 5 per 3 secondi. Aggiungere 40 grammi di olio extra vergine di oliva e 350 grammi di funghi freschi, o 100 grammi di funghi secchi. Far rosolare a 100 gradi, in senso antiorario, a velocità 1, per 5 minuti. A questo punto, aggiungere la farfalla all'interno del boccale.

34

Unire 350 grammi di riso arborio e tostare a 100 gradi, in senso antiorario, a velocità 1, per 4 minuti, sfumando con 100 grammi di vino bianco secco e qualche cucchiaio dell'acqua in cui si sono fatti rinvenire i funghi secchi. Aggiungere 900 grammi di acqua a temperatura ambiente, un dado e sale. Lasciare cuocere a 100 gradi, in senso antiorario, a velocità 1, per 15 minuti o fino al grado di cottura preferito (massimo 18 minuti).

Continua la lettura
44

Quando mancano 5 minuti al termine della cottura, controllare il grado di assorbimento dell'acqua da parte del riso e, nel caso in cui il risotto apparisse troppo asciutto, aggiungere uno o due misurini di acqua calda e regolare la quantità di sale. Questa operazione si effettua aprendo il boccale e girando, delicatamente, dal basso verso l'alto, il risotto con un cucchiaio, preferibilmente di legno. A fine cottura, mantecare il risotto, con l'aggiunta di 20 grammi di burro e 40 grammi di parmigiano grattugiato, in senso antiorario, a velocità 1, per un minuto. Aprile il boccale e versare il risotto in un bel piatto da portata, decorandolo con prezzemolo tritato. Ora non resta che gustarlo, buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricette Bimby: risotto alla milanese

Il risotto alla milanese è un piatto a base di riso, originario del nord Italia. Ne esistono diverse varianti, ma la maggior parte delle persone conoscono e preferiscono la tradizionale preparazione. Nonostante questo, se desiderato proprio prepararlo...
Primi Piatti

Risotto zucca e speck: preparazione con il Bimby

Nei passi a seguire vi descriverò la preparazione di un ottimo risotto alla zucca con l'aggiunta di speck, un piatto molto semplice da cucinare, anche per chi non è in possesso del Bimby, sebbene in una numerosa famiglia è assolutamente consigliabile...
Primi Piatti

Risotto con funghi e nocciole

Il risotto con i funghi e nocciole rappresenta probabilmente uno dei colossi dei primi piatti. Non a caso viene servito durante le occasioni importanti. Non può mai mancare nei pranzi domenicali durante i mesi autunnali. Una ricetta alternativa che va...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con patate e funghi

Tra le ricette classiche intramontabili della gastronomia italiana, il risotto occupa certamente un posto d'onore! Cremoso e versatile, è l'idea perfetta e stuzzicante per soddisfare anche i palati più esigenti. Per portare in tavola i sentori autunnali...
Primi Piatti

Come preparare un risotto con funghi e zafferano

Il risotto è un piatto tipico della tradizione italiana e molto diffuso in tutto il territorio. In ogni regione si prepara questo piatto in modo diverso, usando ingredienti tipici. In Lombardia ad esempio si usa condire il risotto con lo zafferano per...
Primi Piatti

Risotto ai fichi con borlotti e funghi

Il risotto è uno dei piatti base della nostra cucina. Specie nel nord Italia, è quasi all'ordine del giorno. Al sugo, con i funghi, in bianco, con le zucchine, le possibilità sono molteplici. Il risotto ci permette di realizzare tantissime preparazioni...
Primi Piatti

Come preparare il risotto ai funghi e zucca

Il risotto ai funghi e zucca, il cui gusto ricorda i colori dell'autunno, rappresenta un primo piatto versatile. L'abbinamento dei funghi con la zucca è decisamente vincente, ed il profumo del rosmarino completa il tutto. In alternativa ai funghi freschi,...
Primi Piatti

Come preparare il risotto provola e funghi

La ricetta che proponiamo in questa guida è il classico e intramontabile risotto con funghi, arricchito nella sua preparazione con provola affumicata e speck. È un primo piatto prettamente autunnale perché è in questo periodo che troviamo i migliori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.