Come cucinare i peperoncini Jalapeno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nativi del Messico, i peperoncini jalapeno sono apprezzati ben oltre i confini del loro territorio d'origine, grazie al loro gusto assai aromatico e alla loro media piccantezza che li rende godibili, rispetto ai "colleghi" dai gusti pungenti, ad un pubblico molto più vasto.
Li ritroviamo spesso sulle tavole dei fast food americani ad accompagnare i classici hamburger ma è sempre più frequente reperirli anche alle nostre latitudini, grazie alla diffusione sempre più ampia della loro coltivazione.
Presenti in numerose varietà, i jalapenos sono caratterizzati dalla loro forma cilindrica e dalla loro polpa più soda e più spessa rispetto ai comuni peperoncini della cucina nostrana, caratteristiche che li rendono adatti ad impieghi culinari che vanno oltre la semplice funzione di "contorno" ad altre pietanze. Il nome di "peperoncini grassi", con cui vengono spesso chiamati, origina proprio dal fatto che essi possono essere agevolmente riempiti con le più svariate farce.
Di seguito, una serie di ricette con i peperoncini jalapeno.

27

Occorrente

  • Jalapenos verdi o rossi a seconda delle diverse preparazioni
37

Jalapenos sottaceto

Uno degli impieghi più classici dei jalapenos è rappresentato dalla preparazione di una conserva sottaceto cui potere attingere a piacimento per i più svariati utilizzi.

Ingredienti: 1) 5 jalapenos, 2) 1 spicchio d'aglio, 3) 1/2 cucchiaino di pepe in grani, 4) 1/2 cucchiaino di origano, 5) 1/2 cucchiaino di maggiorana, 6) 1/2 cucchiaino di coriandolo 7) una foglia di alloro 8) 1 cucchiaino di sale 9) 150 ml aceto bianco, 10) 150 ml acqua.

Mettete tutti gli ingredienti insieme in una pentola e, dopo aver portato l'acqua ad ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate che i peperoncini cuociano ancora per pochi minuti.
Provvedete poi a inserire i jalapenos in un contenitore di vetro a chiusura ermetica, ricoprendoli col loro liquido di cottura, e immergete infine il recipiente ben chiuso in una pentola con acqua bollente per un quarto d'ora circa, avendo cura che l'acqua lo ricopra integralmente.
Una particolare variante a questa ricetta può essere realizzata aggiungendo, ai predetti ingredienti, anche un cucchiaio di zucchero al fine di ottenere un gustosissimo gusto agrodolce.
Lasciate infine riposare i jalapenos nel loro contenitore ermetico per circa 1 settimana, in un luogo buio, asciutto e lontano da fonti di calore, prima di destinarli al consumo.
Una volta aperto il recipiente, i jalapenos andranno conservati in frigo.

Sono ottimi da servire come antipasto, per farcire saporiti panini o come gustosissimo contorno per grigliate di carne.

47

Tortillas con jalapenos e formaggio fuso (Nachos)

Un modo molto semplice di utilizzare i jalapenos è quello di realizzare un antipasto (o una robusta merenda per ragazzi buongustai!) assemblando prodotti tipicamente messicani per una velocissima preparazione.

Ingredienti: 1) tortillas chips, 2) jalapenos 3) formaggio da fondere (particolarmente indicato il cheddar o l'edamer, ma vanno bene anche le comuni sottilette).

Disponete i jalapenos a rondelle sopra le tortillas chips (facilmente reperibili in qualunque supermercato, sempre che non vogliate realizzarle voi stessi!), e, da ultimo, ricoprite il tutto con formaggio a striscioline o a tocchetti.
A questo punto è sufficiente un rapido passaggio delle nachos in un forno tradizionale o in un microoonde ad alta temperatura affinché il formaggio fonda... E in pochi minuti questa gustosissima pietanza, calda e filante, sarà pronta per essere apprezzata da tutti.
Un'idea gustosa è quella di servire le nachos affiancate dalle tipiche salse della tradizione messicana nelle quali intingere le gustose chips.
Tra le più note (e più gradite!) il guacamole, la salsa allo yogurt o la salsa di pomodoro piccante.

Continua la lettura
57

Jalapenos ripieni

Uno dei tipici piatti messicani che vede protagonisti questi peperoncini è rappresentato dai jalapenos ripieni.
È probabilmente la ricetta che richiede un pizzico di abilità manuale in più dal momento che, dopo avere eliminato la parte superiore col picciolo, occorre delicatamente svuotare i piccoli peperoncini eliminando semi e filamenti interni e procedere alla farcitura, facendo in modo che i jalapenos non si rompano.
Il modo classico per realizzare questo piatto è quello che prevede che i jalapenos, dopo esser stati riempiti, vengano passati in una comune pastella realizzata con uovo, latte e un pizzico di sale, vengano poi panati (con farina o pangrattato) e infine tuffati in olio bollente fino a doratura, rigirandoli durante la cottura con estrema delicatezza per evitare che si spezzino e che la farcia fuoriesca (può risultare molto utile bloccarne l'apertura con uno stuzzicadenti).
Quanto alla farcia, la più classica delle ricette prevede che i jalapenos vengano riempiti solo con bastoncini di formaggio da fondere, che vengono pigiati delicatamente per farli arrivare in fondo al peperoncino.
Un' ottima alternativa, che renda ancora omaggio alla tradizione messicana, può essere costituita da un ripieno di carne macinata, previamente cotta e insaporita con una salsa di pomodoro piccante.
Nulla esclude ad ogni modo che si possano scegliere soluzioni diverse, in linea coi propri personali gusti, che magari attingano alla nostra tradizione culinaria.
Una idea un po' più light potrebbe esser quella di riempirli con formaggio tipo philadelphia insaporito semplicemente con aglio in polvere e prezzemolo tritato finemente. Un'altra (più sapida) soluzione può esser quella di riempire i jalapenos col tipico condimento con cui si farciscono di solito i nostri peperoni, ossia con pangrattato ammorbidito con un po' di salsa di pomodoro e arricchito con cubetti di scamorza o di provola affumicata.
Le opzioni sono infinite: date libero sfogo alla vostra fantasia!

67

Salsa piccante di pomodoro con jalapenos

Un altro modo di gustare i jalapenos è quello di realizzare una gustosissima salsa di pomodoro arricchita con la loro decisa aromatizzazione.
Per realizzare questa salsa è consigliabile acquistare jalapenos rossi, più maturi, che possano dare maggiore sprint al risultato finale.
Ingredienti:1) 1 jalapeno, 2) 3 pomodori rossi maturi, 3) 1/2 cipolla, 4) 1 spicchio d'aglio, 4) sale q. B.

Lavate i pomodori e poneteli in forno a 200 gradi per un quarto d'ora o, comunque, finché non si appassiscano. In alternativa è possibile appassirli con una vaporiera.
Liberateli dalla pelle e inseriteli nel boccale di un frullatore insieme alla cipolla, allo spicchio d'aglio e al peperoncino.
È consigliabile all'inizio provare ad inserire solo mezzo jalapeno per verificare che il risultato sia di proprio gradimento e aggiungere l'altra metà solo se compatibile con le proprie papille gustative e la propria tolleranza alla piccantezza.
Frullate il tutto fino ad ottenere un composto vellutato. Aggiustate di sale.

Questa salsa piccante si presta ottimamente ad esser gustata con i crostini o col pane tostato ma può tranquillamente costituire un ottimo condimento per un piatto di pastasciutta adatto a palati particolarmente forti. .

La salsa di jalapenos non consumata immediatamente, può pure essere mantenuta in frigo in un barattolo di vetro anche per un paio di settimane.
Per garantire una corretta conservazione è tuttavia necessario che la salsa venga ricoperta da un abbondante strato di olio extra vergine d'oliva che deve rimanere costante: controllate di frequente che l'olio non venga incorporato dal composto, nel qual caso è necessario che venga ripristinato aggiungendone dell'altro!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Abbiate cura di acquistare i jalapenos non troppo maturi, di modo che abbiano la carne molto soda
  • Tenete presente che la piccantezza aumenta con la maturazione: preferiteli verdi per godere appieno del loro aroma
  • Per quanto mediamente poco piccanti, è preferibile evitare di farli mangiare ai bambini
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come cucinare il kebab di tacchino

In questa guida vi spiegherò brevemente come cucinare il Kebab di tacchino. Il Kebab è un cibi prettamente tipico della Turchia. Ultimamente però sempre più spesso i Turchi vengono in Italia ad aprire dei ristoranti in cui preparano dei Kebab con...
Cucina Etnica

Come cucinare le lumache

In moltissimi paesi del mondo ma anche in Italia, si usa moltissimo mangiare le lumache. Anche se a molti potrebbe fare impressione avere una lumaca un po' viscida in bocca, in realtà, le lumache possono essere davvero gustose si cucinate nel modo giusto...
Cucina Etnica

Come cucinare del cibo messicano

Chi di voi non ha mai provato a gustare le delizie della cucina messicana? Questa particolare cucina, presenta una grandissima varietà di piatti e sapori davvero differenti: salati, dolci, piccanti, pieni di frutta, ricchi di verdura, carne, pesce e...
Cucina Etnica

Come cucinare il bambù

Il bambù è una tipica pianta orientale non sono bella ed ornamentale, ma anche deliziosa e ricca di sostanze nutritive, ed è uno tra i più popolari alimenti della cucina orientale. Recenti studi ritengono tra l'altro che il germoglio di bambù...
Cucina Etnica

Come cucinare il riso pilaf con pollo al curry

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di cucina. Nello specifico, proveremo a cucinare del riso. Come avrete potuto già comprendere attraverso la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come cucinare il riso...
Cucina Etnica

Come cucinare il pollo alle spezie

La carne di pollo, meno grassa delle carni rosse, è consigliata per un consumo settimanale moderato ma necessario per la buona salute dell'organismo. Purtroppo però non tutti amano la carne di pollo, perché può risultare un po' insapore e anche stoppacciosa,...
Cucina Etnica

Come cucinare con il wok

Avere una buona batteria in cucina agevola notevolmente il nostro lavoro. Tra i tanti pezzi riposti in bella vista sugli scaffali possiamo notare il wok, una pentola/padella che è entrata prepotentemente tra gli oggetti indispensabili nella cottura dei...
Cucina Etnica

Come cucinare la quinoa e grano con spinaci e funghi

In questa nuova ricetta, vogliamo cercare di proporre il modo per utilizzare in cucina degli alimenti che siano sani ed anche molto utili, per il benessere del nostro organismo. Nello specifico cercheremo di imparare insieme, come poter cucinare la quinoa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.