Ricette: polpettine alle castagne

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricette: polpettine alle castagne
16

Introduzione

Le castagne, ritenute in passato un cibo povero, sono state recentemente rivalutate divenendo anche l'ingrediente di base di molte saporite ricette. Nella guida che segue vedremo in alcuni semplici passi come realizzare le polpettine alle castagne, un piatto insolito e gustoso adatto a molteplici occasioni: dalla cena last-minute all'aperitivo senza dimenticare l'antipasto dal sapore fusion. La ricetta proposta è facile da preparare e farà la gioia di grandi e piccini.

26

Occorrente

  • Ingredienti per 4 persone: 200 gr. di castagne secche, 200 gr. di macinato di manzo, 150 gr. di salsiccia, 40 gr. di grana grattugiato, una fetta di pane raffermo ammollato, un uovo, sale e pepe q.b, pangrattato e olio extravergine di oliva q.b.
36

Come prima cosa procuratevi tutti gli ingredienti necessari che, per una buona riuscita del piatto, dovranno essere freschi e di prima qualità quindi dedicavi alla realizzazione concreta della ricetta. Bollite le castagne nel latte fino a quando si saranno ammorbidite poi togliete la pentola dal fuoco e lasciate raffreddare. Nel frattempo prendete il pane raffermo e mettetelo in ammollo nel latte e, appena avrà raggiunto una consistenza spumosa, stringetelo e sminuzzatelo eliminando il liquido in eccesso; collocate il tutto in una ciotola e proseguite nella preparazione del piatto.

46

Mettete il macinato in una ciotola dai bordi alti quindi aggiungete l'uovo, il sale, il pepe e da ultimo la salsiccia a pezzetti. Con l'aiuto di una forchetta miscelate bene tutti gli ingredienti e, quando avrete ottenuto un composto omogeneo, incorporate anche le castagne ed il pane ammolati; continuate a mescolare per qualche minuto. Da ultimo aggiungete il formaggio grana grattugiato e aggiustate di sale e pepe, se necessario. Verificate che il composto sia sufficientemente sodo; qualora risultasse troppo morbido incorporate alcuni cucchiai di pangrattato per renderlo malleabile. Arrivati a questo punto create tante palline della dimensione di una noce che ripasserete una ad una nel pangrattato.

Continua la lettura
56

In una padella antiaderente versate abbondante olio extravergine di oliva quindi collocatela sul fornello a fiamma moderata fino a quando inizierà a soffriggere. Gettate le polpettine nell'olio bollente e, appena inizieranno a riemergere, estraetele con l'aiuto di una schiumarola ed adagiatele su fogli di carta assorbente affinché fuoriesca l'olio in eccesso. A questo punto potrete portarle in tavola ancora tiepide come sfizioso aperitivo oppure servirle come secondo piatto accompagnato da un leggero contorno di stagione e da qualche fetta di pane tostato. Chi desiderasse ottenere un piatto più leggero potrà realizzarne una variante al forno. In questo caso basterà disporre le polpette, ben distanziate le une dalle altre, su un foglio di carta oleata e collocarle in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 15-20 minuti e comunque fino a quando la superficie sarà dorata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per ottenere un gusto ancora più deciso immergete le polpette in un sughetto al pomodoro e basilico

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la crema di castagne

Ecco un articolo, che vogliamo dedicare a tutti i nostri lettori e lettrici, che amano cucinare ed anche preparare dei piatti unici, nella propria cucina, utilizzando solo ed esclusivamente degli ingredienti che si possono trovare e reperire tranquillamente...
Dolci

Come fare il semifreddo alle castagne

Le castagne sono un frutto molto utilizzato non solo fresco, secco o preparato in diversi metodi speciali e tipici di alcune regioni, sono utilizzate anche per la preparazione di alcuni dolci. Tra i dolci più preparati con le castagne si conoscono i...
Consigli di Cucina

Come fare le castagne al forno

L'arrivo dei primi freddi risveglia la voglia di tepore, bevande e cibi caldi. Con l'ingresso dell'autunno, in particolare, tornano alcuni alimenti tipici di stagione. Pensiamo, per esempio, alla zucca, una vera "regina" delle tavole settembrine. Ma c'è...
Primi Piatti

Come fare i tagliolini alla crema di castagne

Il malinconico periodo autunnale ci ispira con il suo profumo di legna che arde, con i colori accesi che infiammano gli alberi e con le sue prelibatezze naturali. Regine assolute di questo periodo dell'anno sono le zucche e le castagne. Le ricette che...
Dolci

3 dessert a base di castagne

Preparare un buon dessert è un qualcosa che scoraggia molti. In realtà la preparazione di un dolce è più semplice di quanto si possa pensare. Basta infatti seguire attentamente e pedissequamente tutti i passaggi per ottenere il risultato tanto sperato....
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di castagne alla valdostana

Con l'arrivo dell'autunno, è possibile preparare molte ricette utilizzando le dolcissime castagne. Attraverso le castagne, è infatti possibile realizzare moltissime ricette particolari. Oltre alle classiche torte a base di castagne, è anche possibile...
Dolci

Castagne sciroppate: la ricetta tradizionale

Quando arriva l'autunno, la prima immagine che ci viene in mente è quella degli alberi che cambiano colore. Con la nuova stagione cambiano anche i colori delle nostre tavole, grazie al ritorno di alcuni cibi. Un alimento tipicamente autunnale è senza...
Antipasti

Come preparare il purè di castagne

Il purè di castagne è perfetti come ripieno per arrosti e come contorno a secondi piatti. Il suo gusto unico rende importante qualsiasi ricetta. Le castagne dovrebbero essere fresche. Se non riuscite a trovarle, optate per quelle surgelate. Per sbucciarle,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.