Ricette: seppie con patate

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le seppie con patate rappresentano un secondo piatto davvero delizioso e sicuramente sarà in grado di stupire tutte le persone che avete invitato a cena. Il sapore di questi due ingredienti si amalgama alla perfezione e anche la loro consistenza si sposa meravigliosamente. Sono diverse le ricette, sia calde che fredde, che prevedono l'utilizzo di seppie e patate. Solitamente, questo abbinamento, è apprezzato da tutti: sia dai più piccoli che dai più grandi. In questa guida spiegata la ricetta per preparare le seppie con patate.

26

Occorrente

  • 3 seppie piccole (circa 500 grammi), 200 grammi di pomodori maturi, 250 grammi di patate, 1 aglio ridotto a spicchi (in alternativa, aglio in polvere), 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, prezzemolo, sale, pepe q.b.
36

Preparazione degli ingredienti

Come prima cosa, dovrete mettere i pomodori in una pentola abbastanza capiente contenente abbondante acqua salata. I pomodori dovranno essere versati nell'acqua quando quest'ultima inizierà a bollire. Una volta scottati, dovrete prelevarli dalla pentola, scolarli e lasciarli raffreddare per qualche secondo. Successivamente, dovrete eliminare la pelle ed i semi. Su di un tagliere riducete la polpa a pezzetti; quindi disponetela all'interno di un colino e lasciare che la polpa scoli per almeno una trentina di minuti.

46

Preparazione delle seppie

Una volta che le seppie saranno pulite, dovrete lavarle accuratamente sotto l'acqua corrente fredda, sfregando, con delicatezza, con le dita per eliminare ogni traccia di impurità. Una volta che avrete finito di pulirle, asciugatele con della carta assorbente da cucina e tagliatele a pezzi non troppo piccoli. A questo punto potrete sbucciare le patate e tagliarle grossolanamente a pezzetti. Versare un filo d'olio in un tegamino ed aggiungere uno spicchio d'aglio schiacciato e una cipolla affettata sottilmente. Una volta che quest'ultima inizierà ad imbiondire, dovrete unire la polpa di pomodoro preparata in precedenza.

Continua la lettura
56

Cottura

Quando saranno trascorsi circa 5 minuti dall'inserimento della polpa di pomodoro nel tegamino, versate le patate e fatele cuocere per almeno dieci / quindici minuti, poi unite le seppie e proseguire la cottura per altri dieci minuti, tenendo la fiamma ad un livello medio. A fine cottura e, dopo aver spento il fuoco, guarnite con del prezzemolo fresco tritato. Il piatto dovrà essere servito in tavola ancora molto caldo per permettere di gustarlo appieno.

66

Metodo alternativo

In alternativa, per preparare le seppie con le patate, prendete le patate, lavatele sotto l'acqua corrente e tagliatele a cubetti. Dopo aver lavato e pulito le seppie, ponetele in una pirofila, aggiungete le patate, uno spicchio d'aglio, il sale e il rosmarino e fate cuocere in forno per 30 minuti circa a 180° girando ogni tanto con un mestolo di legno. Volendo, potete guarnire il piatto con il prezzemolo e il pepe nero e passare la teglia al grill e far rosolare il tutto per circa 10 minuti, Inoltre, potete anche far cuocere le seppie al vapore mettendo della carta stagnola sulla teglia e far cuocere per 15 minuti, dopodiché rimuovete la carta stagnola e fate rosolare la teglia al grill.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 errori da evitare quando si cucinano le seppie

Le seppie sono uno dei molluschi più utilizzati in cucina, dai primi ai secondi ai contorni esistono migliaia di ricette che le riguardano, sia come elemento principale (come le seppie ripiene), sia come accompagnamento. Le seppie vengono inoltre ampiamente...
Primi Piatti

Quinoa alla curcuma con seppie e piselli

La quinoa è un alimento molto sano e ricco di nutrienti. Questa fantastica pianta che appartiene alla famiglia delle Chinopidacee contiene moltissime proteine, è ricca di carboidrati ma ugualmente ipocalorica, e non avendo glutine è indicata anche...
Pesce

Come cucinare le seppie al nero

Se siete stanchi di cucinare sempre le stesse cose e desiderate preparare un menù abbondante, senza però spendere un'elevata somma di denaro, avete trovato la guida che fa per voi. Nei passi che seguono vi sarà infatti spiegato come poter cucinare...
Pesce

Come preparare le seppie in zimino

La seppia risulta essere un mollusco che si presta molto bene in varie ricette, dagli antipasti ai secondi, in quanto il suo gusto delicato la rende versatile in svariate preparazioni. In questa guida, verrà spiegato come preparare un piatto tipico della...
Pesce

Come preparare le seppie alla pizzaiola

Le seppie alla pizzaiola costituiscono un goloso secondo piatto gustoso e molto semplice da preparare. Procuratevi delle seppie fresche e di buona qualità presso il vostro pescivendolo di fiducia e dei pomodori ben maturi: questi due ingredienti sono...
Pesce

Come preparare le seppie con i broccoletti

Le seppie con i broccoletti sono un secondo piatto molto semplice ma gustoso. L'importante è scegliere sia seppie che broccoletti freschi altrimenti il risultato finale non sarà così gustoso. Questa ricetta può essere preparata con estrema facilità...
Primi Piatti

Come preparare il riso al sugo di seppie

Le seppie sono dei molluschi adatti per diverse ricette, sia come primi che come secondi piatti. Il dubbio principale sovviene nel momento della loro scelta: seppie fresche o surgelate? Nel primo caso è preferibile affidarsi alla propria pescheria di...
Pesce

Come fare le seppie ripiene di riso venere

Per portare in tavola tutto il profumo del mare, non è necessario essere dei provetti chef! Alcune ricette sono davvero semplici da preparare e ricche di gusto. Perché allora non divertirci a stupire i nostri commensali con un piatto veramente originale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.