Ripieni vegetali per le seppie

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La seppia è un mollusco molto diffuso nel mar Mediterraneo e per questo motivo è presente in tantissime ricette italiane. La seppia fa parte della dieta mediterranea, è saporita ed è ricca di sostanze nutritive quali proteine, grassi buoni e sono consigliatissime per chi segue una dieta ipocalorica. Prima di cucinare le seppie è importante effettuare un'accurata pulizia. Innanzitutto dovrete tenerle per qualche ora nel congelatore: così facendo vi sarà più facile spellarle e togliere le loro sacche di inchiostro. Ci sono tantissimi modi per preparare le seppie, sicuramente quello più diffuso è cuocerle con un ripieno. Per non rovinare le proprietà benefiche di questo alimento lo abbineremo con un ripieno vegetale, scegliendo magari delle verdure che esaltino il sapore di questi molluschi. In questo articolo tratteremo quindi dei ripieni vegetali per le seppie.

26

Seppie con ripieno di peperoni,zucchine e melanzane

Per preparare questo ripieno ci serviranno qualche fetta di peperone, di zucchina e di melanzana. Tagliate le verdure a dadini e grigliatele. In una ciotola sbattete due uova, aggiungete le verdure, del pan grattato, prezzemolo e sale. Amalgamate il tutto e sistematelo con un cucchiaio in ogni seppia. Cuocete in forno per 25 minuti a 160°.

36

Seppie con ripieno di piselli

Una volta pulite e tagliate le seppie dovete preparare una crema di piselli. Tritate una cipolla e fatela rosolare nell'olio, aggiungete dei piselli e del brodo vegetale. Frullate il tutto e sistemate la crema di piselli nelle seppie. Cuocete per 20 minuti a 160°.

Continua la lettura
46

Seppie con ripieno di pomodori e pan grattato

Dopo aver preparato le seppie riempitele utilizzando un ripieno a base di pomodori e pan grattato. Per preparare questo impasto dovete tritare i pomodori, aggiungere del prezzemolo, pan grattato e formaggio grattugiato. Non dimenticate l'olio e il sale.

56

Seppie con ripieno di patate

Un altro ripieno vegetale per le vostre seppie può essere la crema di patate. La preparazione del piatto anche in questo caso è molto semplice: basterà pulire e tagliare le seppie e preparare il ripieno. Per la crema di patate, dopo averle frullate, aggiungeteci mezzo bicchiere di latte, del prezzemolo e un pizzico di sale.

66

Seppie con ripieno di couscous con verdure

Dopo aver lavato e svuotato le seppie, versate il couscous in una ciotola insieme al brodo caldo. Successivamente aggiungete dei piselli, pomodorini, olio, sale, prezzemolo e se volete un po' di peperoncino. Farcite le seppie con questo ripieno e per mantenerle chiuse utilizzate degli stuzzicadenti. Cuocere il tutto in padella a fuoco medio per una quindicina di minuti. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricette: seppie con patate

Le seppie con patate rappresentano un secondo piatto davvero delizioso e sicuramente sarà in grado di stupire tutte le persone che avete invitato a cena. Il sapore di questi due ingredienti si amalgama alla perfezione e anche la loro consistenza si sposa...
Pesce

Come preparare le seppie alla pizzaiola

Le seppie alla pizzaiola costituiscono un goloso secondo piatto gustoso e molto semplice da preparare. Procuratevi delle seppie fresche e di buona qualità presso il vostro pescivendolo di fiducia e dei pomodori ben maturi: questi due ingredienti sono...
Pesce

Ricetta: seppie ripiene di rucola, pomodorini e capperi

Una ricetta semplice e veloce da preparare e nel contempo davvero deliziosa, è sicuramente quella che prevede l'uso di seppie da farcire con rucola, pomodorini e capperi. L'elaborazione richiede una sequenza ben precisa, per ognuno degli ingredienti...
Pesce

Ricetta: seppie ripiene

Le seppie ripiene sono uno tra i piatti più conosciuti ed amati della cucina tradizionale italiana presente soprattutto lungo le coste del sud. Semplice, gustoso e veloce da preparare, vi farà fare un ottima figura con amici e parenti. La ricetta che...
Pesce

Come fare lo stufato di seppie al limone

Lo stufato di seppie al limone è una pietanza piuttosto diffusa nella tradizione greca. Si tratta di un secondo piatto, piuttosto sostanzioso, che può essere consumato anche come piatto unico. Le seppie vengono insaporite dal liquido dell'agrume, che...
Pesce

Come preparare le seppie con i broccoletti

Le seppie con i broccoletti sono un secondo piatto molto semplice ma gustoso. L'importante è scegliere sia seppie che broccoletti freschi altrimenti il risultato finale non sarà così gustoso. Questa ricetta può essere preparata con estrema facilità...
Pesce

Ricetta: spiedini seppie e gamberi al pangrattato

Gli spiedini seppie e gamberi al pangrattato sono una portata deliziosa e ricca di sapore. Sono perfetti da servire come antipasto ad una cena a base di pesce. Sono ottimi come secondo leggero accompagnati da un'insalata mista. Potete anche presentarli...
Pesce

Come realizzare le seppie ripiene con ricotta e spinaci

Realizzare un piatto di seppie ripiene con ricotta e spinaci non è difficile da fare. Anzi, risulta un buon secondo da servire agli ospiti nei pranzi o nelle cene estive. È anche un piatto dietetico in quanto, oltre al pesce, che contiene davvero poche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.