Risotto al caffè e limone: la ricetta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La ricetta del risotto al caffè e limone è senza dubbio molto particolare. Il gusto aspro del limone si coniuga ad hoc con quello deciso del caffè. Il tutto è smorzato dal riso rosso, una varietà che ben si presta a questo piatto. La preparazione è abbastanza semplice e richiede un'ora di tempo. Inoltre, potrete gustare il riso anche il giorno dopo, saltandolo in padella.

25

Occorrente

  • 320 g Riso rosso
  • 1 1/2 cucchiai Caffè in grani
  • q.b. vino bianco per sfumare
  • q.b burro
  • sale e pepe
35

La preparazione del condimento

Per realizzare la ricetta del risotto al caffè e limone, occorre utilizzare dei grani di caffè non macinato. Preferite un caffè di media intensità. Mettete i grani di caffè in un mortaio e pestateli. Dovrete ottenere una granella media. Con una grattugia, ricavate la scorza di un limone intero non trattato. Versate poi in una pentola dell'acqua salata. Aggiungete il trito di caffè e la scorza del limone. Per dare ancora più freschezza, mettete anche qualche fettina sottile di limone privata dei semi. Cuocete il preparato per il risotto al caffè e limone per circa trenta minuti, tenendo la fiamma molto bassa.

45

La tostatura del riso

Mentre il preparato al caffè e limone cuoce, fate il sugo. Sbucciate e tritate la cipolla. Versate in una padella un filo di olio e soffriggetevi la cipolla a fiamma bassa. A questo punto, buttate il riso e tostatelo per qualche minuto, mescolando per bene. Infine, sfumate il riso rosso con del vino bianco o, come vuole la ricetta del riso al caffè e limone, con un buon limoncello.

Continua la lettura
55

La cottura del riso

Il riso rosso ha una cottura piuttosto lunga. Serviranno circa quarantacinque minuti. Aggiungete l'acqua e insaporitela con un pezzettino di dado. Controllate che il riso non attacchi. Ogni tanto, versate ancora un pochino di acqua. Trascorso il tempo necessario, spegnete la fiamma e scolate il riso. Aggiustate di sale e pepe. Mettete il riso nel piatto di portata. Incorporate il condimento al caffè e limone preparato precedentemente. Date una bella mescolata. Aggiungete poi un altro po' di scorza di limone fresca. A parte, realizzerete il condimento. In una padella anti aderente, sciogliete il burro a fiamma bassissima. Mantecatelo con qualche foglia di salvia, che poi toglierete. Versate il burro caldo sul riso e mescolate di nuovo. Lasciate risposare il tutto per qualche minuto. In questo modo, tutti i sapori verranno esaltati al meglio. La ricetta del riso al caffè e limone vuole un vino di accompagnamento rigorosamente bianco e servito ben fresco. Il riso sarà buonissimo anche il giorno seguente. Non dovrete fare altro che saltarlo in padella con un po' di burro per due o tre minuti. Per renderlo sempre morbido al palato, aggiungete anche uno o due cucchiai di olio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto spinaci e nocciole

Con l'arrivo della stagione fredda, ritorna la voglia di mettersi ai fornelli e cosa c'è di più sfizioso di un cremoso risotto? Utilizzando semplici ingredienti e perché no, quelli che la stagione ci offre, possiamo facilmente preparare un primo piatto...
Primi Piatti

Come preparare il risotto al melograno

Per preparare un piatto davvero unico, dal sapore intenso e sfizioso che lasci tutti quanti piacevolmente sorpresi e soddisfatti possiamo senza alcun dubbio ricorrere ad un ingrediente segreto: il melograno. Questo frutto infatti, non è per niente calorico,...
Primi Piatti

Come preparare il risotto cacio e pepe al lime

Dopo i lunghi rigori invernali, la bella stagione torna a riscaldarci risvegliando in noi il desiderio di cibi più leggeri e stuzzicanti. I risotti, ad esempio, sono sicuramente uno dei fiori all'occhiello della nostra gastronomia. Le tante variazioni...
Primi Piatti

Come preparare il risotto al mascarpone

Il risotto al mascarpone è un piatto molto ricercato, dal sapore raffinato ed avvolgente. L'ingrediente principale è appunto il mascarpone, che viene aggiunto nella fase finale della cottura e che dona al piatto sapore e cremosità. La preparazione...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con polpo e patate

Se hai intenzione di organizzare una cena tra colleghi di lavoro oppure un pranzo importante prosegui con la lettura in quanto questa guida potrebbe fare al caso tuo. Se sei solita ricorrere a ricette già collaudate da servire ai tuoi commensali, è...
Primi Piatti

10 segreti per un buon risotto

Il risotto è un piatto tipico della cucina italiana molto versatile e facile da preparare. Molto usato nelle cucine di tutto il mondo, è un alimento immancabile nelle nostre cucine. In questa guida vi mostreremo 10 segreti per un buon risotto che vi...
Primi Piatti

10 errori da evitare per fare un risotto perfetto

Tra le eccellenze gastronomiche del nostro Paese, il risotto occupa un posto tutto speciale! Il più conosciuto è sicuramente il profumato risotto allo zafferano, chiamato anche risotto alla milanese. Il risotto si presta a tantissime preparazioni, dalle...
Primi Piatti

Risotto con funghi e nocciole

Il risotto con i funghi e nocciole rappresenta probabilmente uno dei colossi dei primi piatti. Non a caso viene servito durante le occasioni importanti. Non può mai mancare nei pranzi domenicali durante i mesi autunnali. Una ricetta alternativa che va...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.