Risotto al caffè e limone: la ricetta

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La ricetta del risotto al caffè e limone è senza dubbio molto particolare. Il gusto aspro del limone si coniuga ad hoc con quello deciso del caffè. Il tutto è smorzato dal riso rosso, una varietà che ben si presta a questo piatto. La preparazione è abbastanza semplice e richiede un'ora di tempo. Inoltre, potrete gustare il riso anche il giorno dopo, saltandolo in padella.

26

Occorrente

  • 320 g Riso rosso
  • 1 1/2 cucchiai Caffè in grani
  • q.b. vino bianco per sfumare
  • q.b burro
  • sale e pepe
36

La preparazione del condimento

Per realizzare la ricetta del risotto al caffè e limone, occorre utilizzare dei grani di caffè non macinato. Preferite un caffè di media intensità. Mettete i grani di caffè in un mortaio e pestateli. Dovrete ottenere una granella media. Con una grattugia, ricavate la scorza di un limone intero non trattato. Versate poi in una pentola dell'acqua salata. Aggiungete il trito di caffè e la scorza del limone. Per dare ancora più freschezza, mettete anche qualche fettina sottile di limone privata dei semi. Cuocete il preparato per il risotto al caffè e limone per circa trenta minuti, tenendo la fiamma molto bassa.

46

La tostatura del riso

Mentre il preparato al caffè e limone cuoce, fate il sugo. Sbucciate e tritate la cipolla. Versate in una padella un filo di olio e soffriggetevi la cipolla a fiamma bassa. A questo punto, buttate il riso e tostatelo per qualche minuto, mescolando per bene. Infine, sfumate il riso rosso con del vino bianco o, come vuole la ricetta del riso al caffè e limone, con un buon limoncello.

Continua la lettura
56

La cottura del riso

Il riso rosso ha una cottura piuttosto lunga. Serviranno circa quarantacinque minuti. Aggiungete l'acqua e insaporitela con un pezzettino di dado. Controllate che il riso non attacchi. Ogni tanto, versate ancora un pochino di acqua. Trascorso il tempo necessario, spegnete la fiamma e scolate il riso. Aggiustate di sale e pepe. Mettete il riso nel piatto di portata. Incorporate il condimento al caffè e limone preparato precedentemente. Date una bella mescolata. Aggiungete poi un altro po' di scorza di limone fresca. A parte, realizzerete il condimento. In una padella anti aderente, sciogliete il burro a fiamma bassissima. Mantecatelo con qualche foglia di salvia, che poi toglierete. Versate il burro caldo sul riso e mescolate di nuovo. Lasciate risposare il tutto per qualche minuto. In questo modo, tutti i sapori verranno esaltati al meglio. La ricetta del riso al caffè e limone vuole un vino di accompagnamento rigorosamente bianco e servito ben fresco. Il riso sarà buonissimo anche il giorno seguente. Non dovrete fare altro che saltarlo in padella con un po' di burro per due o tre minuti. Per renderlo sempre morbido al palato, aggiungete anche uno o due cucchiai di olio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Risotto con pesto di pistacchi e limone

La ricetta che andremo a proporre di seguito ha un gusto particolare che viene esaltato dall'abbinamento del limone ai pistacchi. Si tratta pertanto di una ricetta vegetariana che può diventare a sua volta anche vegana se si andranno ad eliminare i formaggi...
Primi Piatti

Come preparare il risotto alle seppie e limone

Il risotto, cremoso e delicato, è un primo piatto "classico" della gastronomia italiana. Preparato in numerose versioni, sia con la carne che con il pesce, il risotto è l'idea perfetta per portare in tavola un primo piatto elegante e altamente digeribile....
Primi Piatti

Ricetta: riso al limone, gamberi e mandorle

Il riso è un primo piatto davvero delizioso. Esistono tantissimo modi differenti per cucinare il riso per ottenere dei risultati ottimi al palato ma anche molto vari tra loro. Il riso freddo, il riso lesso e il risotto sono i tre modi più classici e...
Primi Piatti

Ricetta: risotto ai carciofi e zafferano

Riuscire a portare in tavola un risotto ottimo e allo stesso tempo originale è possibile. Il trucco è quello di seguire semplici regole e abbinarlo bene. Pertanto, dovete scegliere alimenti che lo valorizzano e esaltino il sapore. Molti sono i modi...
Primi Piatti

Ricetta: risotto ai porri

Quando ci avanza del riso e non sappiamo come utilizzarlo, non c'è cosa migliore che preparare un bel risotto. Oggi se ne possono cucinare un'infinità di varianti con ingredienti diversi e variegati. Una ricetta facile e molto gustosa è il risotto...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla menta con piselli e calamari

Il risotto è uno dei piatti più succulenti e più amati della cucina italiana. Molti sono gli ingredienti che possono essere utilizzati per la preparazione di un ottimo risotto. È possibile combinare insieme più ingredienti per creare un risotto delicato,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla zucca e rosmarino

Perfetto come primo piatto, specialmente serale, al risotto non si rinuncia mai. Di una versatilità estrema, si accosta indifferentemente a tutti gli ingredienti. Risotto alle verdure, ai funghi, al tartufo, ai crostacei o ai vari tipi di pesce o di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto nocciole e spinaci

Il risotto è uno dei piatti più amati e utilizzati nella cucina italiana. Ottenere un buon risotto non è facile e richiede una buona praticità in cucina. Esistono svariati tipi di risotti. In questa guida vedremo una ricetta davvero gustosissima e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.