Risotto alla raspadura: ricetta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Risotto alla raspadura: ricetta
15

Introduzione

La ricetta del risotto alla raspadura sa sorprendere per il suo gusto particolare. Qui il sapore deciso del grana si sposa ad hoc con il gusto leggermente acre della melagrana. La procedura è abbastanza semplice e consente di realizzare un piatto che difficilmente non accontenta ogni palato. Il riso si può gustare sia caldo che in versione fredda.

25

Occorrente

  • riso carnaroli 320 gr
  • grana a scaglie sottili (raspadura) 150 gr
  • succo di melagrana
  • coscia di pollo
35

Vediamo subito come realizzare la ricetta del risotto alla raspadura. Per un risultato ottimale, occorre procurarsi ingredienti di grande qualità. In questo caso i due protagonisti sono il grana e la melagrana. Per quanto riguarda il formaggio, sceglietelo molto stagionato. In questo modo le scaglie per la raspadura avranno la giusta consistenza. La melagrana andrà bene sia fresca che in versione surgelata. Per prima cosa, preparate il brodo. Lavate e mondate un gambo di sedano e una carota. Sbucciate una cipolla, lavatela e fatela a fette molto sottili. Portate poi a bollore una pentola ampia con dell'acqua salata. Cuocete la verdura a fiamma medio bassa. Dopo una decina di minuti, aggiungete la coscia di pollo intera. Per dare ancora più sapore, unite al brodo mezza mela verde. Cuocete il tutto per almeno 45 minuti, mescolando di tanto in tanto.

45

Mentre il brodo cuoce, proseguite con la ricetta del risotto alla raspadura. Lavate e sbucciate la metà di mela rimasta. In una casseruola mettete una noce di burro e qualche foglia di alloro. Adagiate la mezza mela e rosolatela per un paio di minuti. A questo punto, sfumate il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco fermo. Abbassate la fiamma e proseguite con la cottura. Trascorsi altri dieci minuti, travasate il brodo con le verdure e il pollo nella casseruola. Cuocete tutti gli ingredienti per 20-25 minuti.

Continua la lettura
55

Spremete la melagrana e versate il succo in una ciotola. Aggiungete una noce di burro. Ricavate dal grana circa 80 grammi di scaglie (la raspadura). Mantecate il riso e poi bollitelo in abbondante acqua salata. Qualche minuto prima di toglierlo dal fuoco, unite il composto di melagrana e raspadura. Saltate il tutto per qualche minuto, quindi impiattate. Decorate il vostro buonissimo risotto con la melagrana e qualche scaglia di grana. Servite in tavola il risotto ancora ben caldo, meglio se in un piatto piano. Accompagnatelo ad un vino bianco fermo e fresco. Il risotto è ottimo anche freddo, per un pranzo veloce e leggero all'insegna del benessere e del sapore. Un'idea in più è quella di servire il risotto alla raspadura in piccole cocotte come aperitivo: successo assicurato!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto alla zucca e rosmarino

Perfetto come primo piatto, specialmente serale, al risotto non si rinuncia mai. Di una versatilità estrema, si accosta indifferentemente a tutti gli ingredienti. Risotto alle verdure, ai funghi, al tartufo, ai crostacei o ai vari tipi di pesce o di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto nocciole e spinaci

Il risotto è uno dei piatti più amati e utilizzati nella cucina italiana. Ottenere un buon risotto non è facile e richiede una buona praticità in cucina. Esistono svariati tipi di risotti. In questa guida vedremo una ricetta davvero gustosissima e...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al radicchio rosso e gorgonzola

Un primo da portare in tavola pieno di colore è il risotto al radicchio rosso e gorgonzola. Una ricetta davvero insolita che stupirà gli ospiti. Arricchito con il radicchio e il gorgonzola, diventa un gustoso risotto unico e appetitoso. Prepararlo...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con fagioli e carne

Per un piatto nutriente e saporito, la ricetta che vi proponiamo è l'ideale: risotto con fagioli e carne. La pietanza è perfetta come primo piatto ricco o come piatto unico, poiché è davvero completa. La leggerezza del riso si abbinerà ai sostanziosi...
Primi Piatti

Ricetta: risotto ai carciofi e zafferano

Riuscire a portare in tavola un risotto ottimo e allo stesso tempo originale è possibile. Il trucco è quello di seguire semplici regole e abbinarlo bene. Pertanto, dovete scegliere alimenti che lo valorizzano e esaltino il sapore. Molti sono i modi...
Primi Piatti

Ricetta: risotto mantecato con topinambur e porcini

Il risotto è una di quelle ricette salva cena perché qualsiasi ingrediente abbinato e sfumato con del vino è ottimo per la preparazione di un risotto. Con questa guida imparerete come preparare un risotto mantecato con il topinambur e i porcini. La...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al salmone e pistacchi

Se vogliamo una ricetta dal sapore ricco di garbo e di delicatezza, il risotto al salmone e pistacchi è perfetto. Il connubio fra i due ingredienti offrirà un gusto indimenticabile al palato. Una pietanza assolutamente indicata per un pranzo speciale...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al vino bianco con provola, speck e rosmarino.

In tutte le occasioni ed in qualsiasi versione, il risotto è una pietanza di sicuro successo. La sua consistenza cremosa e delicata rende questo piatto ideale sia per una cena che per un pranzo. Il risotto è una preparazione culinaria molto versatile,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.