Risotto con barbabietola e speck

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La barbabietola rossa è un ingrediente poco valorizzato in cucina, ma che può aiutarvi a realizzare delle portate colorate e dai sapori insoliti. Oltre a conferire un forte colore violaceo alle preparazioni in cui viene impiegata, questa rapa è ricca di flavonoidi, sali minerali, ferro e antiossidanti.
Il risotto con barbabietola e speck è un primo piatto cremoso e saporito, perfetto per un pranzo in cui volete stupire i vostri ospiti. Si tratta di un risotto diverso dal solito, in cui il sapore dolce della barbabietola si sposa a quello sapido e intenso dello speck. Per realizzare questa ricetta potete acquistare delle barbabietole fresche, oppure optare per quelle già cotte e pronte all'uso.
Vediamo come cucinare il risotto con barbabietola e speck.

26

Occorrente

  • 320 g riso Carnaroli
  • 200 g barbabietola rossa cotta
  • 120 g speck a dadini
  • 1 scalogno
  • 1 l brodo vegetale
  • 100 g fontina
  • parmigiano grattugiato qb
  • sale e pepe
36

Prima di iniziare a cucinare il risotto, preparate in una pentola 1 litro di brodo vegetale e tenetelo da parte. Sbucciate la barbabietola cotta e frullatela nel mixer fino ad ottenere una purea omogenea. Se il composto risultasse troppo asciutto, aggiungete 1-2 cucchiai di brodo per renderlo più cremoso.
In alternativa, potete tagliare una parte della barbabietola a dadini, e incorporarla al risotto al momento della mantecatura.

46

Per preparare il risotto con barbabietola e speck, scegliete il tipo di riso che preferite. Le varietà più indicate per ottenere un piatto cremoso e dai chicchi consistenti sono il Carnaroli, l'Arborio e il Vialone nano.
Pelate e tritate finemente lo scalogno. Fatelo soffriggere in una pentola con 3 cucchiai d'olio extravergine d'oliva. Una volta che lo scalogno è dorato, aggiungete il riso. Tostatelo per un paio di minuti, mescolando spesso con un mestolo di legno. Non saltate questo passaggio perché la tostatura è fondamentale per una cottura ottimale del cereale.
Quando il riso è diventato trasparente, sfumate con un mestolo di brodo. Aggiungete i cubetti di speck e mescolate. Fate cuocere il riso a fuoco medio, aggiungendo 1-2 mestoli di brodo caldo man mano che il liquido viene assorbito.
Quando mancano 5 minuti al termine della cottura, aggiungete la purea di barbabietola. Mescolate per amalgamare bene e regolate di sale.

Continua la lettura
56

Quando il riso è pronto, toglietelo dal fuoco. Per mantecarlo e renderlo cremoso, unite la fontina a cubetti e il parmigiano grattugiato. Mescolate fino a far fondere completamente il formaggio. A seconda dei vostri gusti, potete sostituire la fontina con il gorgonzola, il taleggio o la crescenza.
Lasciate riposare per un paio di minuti. Suddividete il risotto nei piatti individuali, spolverate con del pepe nero e servite subito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto alla birra e speck

Se non adoriamo cucinare il normale risotto con i funghi, abbiamo l'opportunità di preparare lo speciale risotto alla birra e speck. Si tratta di un primo piatto veramente delizioso ed in grado di far venire l'acquolina in bocca. Questa ricetta di cucina...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al gin-speck

Il risotto è uno dei grandi classici della tradizione culinaria italiana, preparato in moltissime varianti diverse. Per stupire il palato dei nostri commensali, perché non provare una versione raffinata e dai sentori leggermente alcolici? Il risotto...
Primi Piatti

Ricetta: risotto ravanelli e speck

Il risotto è un piatto molto elaborato, che però può essere servito per molteplici occasioni e che può essere condito con svariati ingredienti di ogni tipo. Per presentare in tavola un risotto diverso dal solito, dovrete selezionare degli ingredienti...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con speck e rucola

Per rendere una cena estiva all'aperto sfiziosa e profumata, perché non lasciarci tentare dal gusto leggermente piccante della rucola? Il risotto diventa quindi l'abbraccio cremoso perfetto per ospitare la sapidità dello speck e la croccante rucola....
Primi Piatti

Come preparare il risotto porri e speck

Il risotto è uno dei piatti simbolici della tradizione italiana. Oggi vi andremo a proporre il risotto con porri e speck, un piatto squisito che piace sicuramente a tutti. I porri sono una verdura economica e disponibile sul mercato tutto l'anno. I porri,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con tartufo, speck e nocciole

Una ricetta dal gusto molto originale, ma fatta con ingredienti semplici, è il risotto con tartufo, speck e nocciole. È una ricetta che ricorda molto i sapori autunnali, soprattutto ricorda la Toscana e l'Umbria, perché è un piatto con ingredienti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al vino bianco con provola, speck e rosmarino.

In tutte le occasioni ed in qualsiasi versione, il risotto è una pietanza di sicuro successo. La sua consistenza cremosa e delicata rende questo piatto ideale sia per una cena che per un pranzo. Il risotto è una preparazione culinaria molto versatile,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al gorgonzola e speck

Il riso, alimento tipicamente orientale, si presta a numerose preparazioni, leggere e saporite. Tra le tante pietanze elaborate dalla cucina italiana si annoverano il risotto agli asparagi, ai funghi porcini, alle patate, al radicchio e molti altri. Il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.