Rustici provola e speck

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Rustico appartiene alla tradizione gastronomica detta "da passeggio" della zona del Salento. Diffusissimo su tutto il territorio, lo potete trovare in ogni bar, panetteria o rosticceria. Ma soprattutto potete godere della sua fragranza in ogni fiera del territorio. Per trovarlo basterà farvi guidare dal golosissimo profumo caldo ed invitante. Ne esistono molte varianti più o meno originali, sia per forma che per farcitura. Quella che vogliamo proporvi di preparare insieme oggi è la ricetta dei rustici provola e speck. Seguite i nostri consigli e godetevi il risultato.

27

Occorrente

  • Pasta sfoglia
  • Speck
  • Provola
  • 1 uovo
37

La ricetta tipica del Salento vuole un rustico composto da due dischi di sfoglia, rispettivamente di 10 e 12 centimetri di diametro, con un ripieno di pomodoro, besciamella e mozzarella conditi con pepe e noce moscata. La nostra variante vi permetterà una preparazione più veloce, visti gli ingredienti, e più praticità nella chiusura della sfoglia. Ma nulla vieta di allenarvi con la nostra ricetta per poi passare a preparazioni sempre più evolute.

47

Per prima cosa preparate della pasta sfoglia o, se non siete pratici e non vi fidate della riuscita, per questa volta acquistatene una pronta. Con una formina per dolci segnate dei tondi di circa 5 o 6 centimetri di diametro. Attenzione a non incidere ancora la pasta, dovete soltanto segnare il contorno dei tondi. Questa sarà la base dei vostri rustici. Per la copertura, invece, tagliate dei dischetti di pasta, naturalmente il numero deve corrispondere alle basi.

Continua la lettura
57

Sui dischetti base disponete una fetta di speck, una fetta di provola e un'altra di speck. Fate attenzione a mantenere la farcitura in centro lasciando un bordo di circa mezzo centimetro lungo tutto il perimetro. Ora, bagnate con un po' d'acqua questo bordo e sovrapponete il secondo dischetto premendo leggermente lungo tutto il bordo per fare aderire i due strati di pasta e sigillare i vostri rustici. Con la formina utilizzata in precedenza, e con un po' di precisione, tagliate i rustici. In questo modo sigillerete ulteriormente la pasta. Per maggiore sicurezza, potreste afferrare con delicatezza uno ad uno i rustici e, facendoli girare su se stessi, con un dito lisciare il perimetro.

67

Un ultimo tocco prima della cottura. Spennellate la superficie dei rustici con un albume sbattuto per bene per ottenere una doratura da professionisti. Disponeteli ora ordinatamente su una teglia coperta di carta da forno e cuoceteli in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti controllando la cottura. Gustateli caldi appena sfornati.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: rotolini di zucchine con provola affumicata e speck

Un ottimo aperitivo fra amici va accompagnato sempre con antipasti sfiziosi e saporiti, meglio se da mangiare in 'un boccone' (d'altronde il finger food nasce proprio per questo scopo). Questo tipo di portata risulta essere molto versatile, sposandosi...
Antipasti

Cavolfiore al forno con speck e provola

Se volete sorprendere i vostri ospiti provate a fare il cavolfiore al forno con speck e provola. Questa è la soluzione ideale per arricchire il vostro menù e renderlo completo. La ricetta che vi suggerisco contiene degli alimenti di diversa natura e...
Antipasti

Polpette di zucca con speck e provola

Le polpette sono un piatto tradizionale della cucina italiana e sono tradizionalmente preparate a base di carne macinata e pane tritato. Ultimamente, tuttavia, si sono sviluppate moltissimi tipi di ricette per fare le polpette, anche senza la carne. Ad...
Antipasti

Come preparare i rustici ai wurstel

I rustici sono degli stuzzichini facili da preparare. Adatti per qualsiasi occasione, i rustici possono allietare aperitivi o cene a buffet con amici e parenti. Ne esistono di svariati tipi e ripieni con di tutto e di più. In questa guida vedremo come...
Antipasti

Ricetta: rustici uova e spinaci

I rustici potrebbero costituire una valida alternativa ai normali stuzzichini che generalmente serviamo per l'aperitivo. È possibile realizzarli in poco tempo e, ci permettono di fare una bella figura specie se abbiamo degli ospiti a cena, in quanto...
Antipasti

Ricetta: i rustici

I rustici rappresentano una ricetta facile ed estremamente veloce da realizzare. Sono sufficienti pochissimi ingredienti per ottenere un risultato più che soddisfacente. Potete gustarli durante l'aperitivo, sorseggiando una bevanda a scelta, oppure...
Antipasti

Rustici fai da te

Ogni volta che dobbiamo organizzare un antipasto sfizioso per un'occasione importante non facciamo mai mancare i rustici fai da te perché sono economici e sfiziosi. Possiamo prepararli in anticipo o trovarli facilmente presso la nostra rosticceria di...
Antipasti

Come preparare rustici con pasta frolla e ricotta

I rustici sono una specie di piccoli salatini preparati in casa oppure è possibile acquistarli già pronti. Esistono diversi tipi di rustici, in quanto alcuni vanno serviti caldi, mentre altri sono ottimi da gustare freddi e riscaldati perderebbero il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.