Saltimbocca alla romana: ricetta tradizionale

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La ricetta tradizionale dei saltimbocca alla romana è un vero e proprio classico della cucina italiana. Conosciuto in tutto il mondo, questo piatto è in grado di regalare un gusto senza pari. La tenerezza della carne di vitello viene esaltata dal sapore deciso del prosciutto crudo. Il condimento con burro e salvia esalterà alla perfezione tutto l'insieme. La preparazione è abbastanza semplice ma è indispensabile seguire tutti i passaggi per un buon risultato.

25

Occorrente

  • vitello 300 g
  • Prosciutto crudo 4 fette
  • Vino bianco 200 g
  • Burro 50 g
  • Salvia
35

La preparazione della carne

Iniziamo subito a realizzare la deliziosa ricetta tradizionale dei saltimbocca alla romana. Scegliete della carne di vitello magra e di prima qualità. Adagiatela sul tagliere ed eliminate le parti grasse, aiutandovi con un coltello affilato. Togliete anche gli eventuali nervetti. Fatto questo, rendete la carne il più sottile possibile. In questo modo, il sapore del prosciutto la esalterà al meglio. Pestate quindi con il battibistecche il vitello.

45

La farcitura dei saltimbocca

Prendete una fetta di prosciutto e adagiatela sopra la fettina di vitello. Se volete un gusto più deciso, mettetene anche due o tre. Adagiate poi delle foglie di salvia fresca, che avrete precedentemente passato sotto il getto dell'acqua corrente. Infilate uno stuzzicadenti nella parte iniziale della carne, arrotolate la fetta su se stessa e chiudete con l'altra estremità dello stecchino. A questo punto, tagliate il primo saltimbocca alla romana a metà. Procedete nello stesso identico modo con le altre fette di carne.

Continua la lettura
55

La cottura e la presentazione

Scaldate il burro in una padella antiaderente. Aggiungete qualche fogliolina di salvia. Appena il burro rosola, mettete i saltimbocca alla romana nella padella. Tenete la fiamma bassa e cuoceteli per cinque minuti. Girateli con le pinze da cucina dall'altro lato e soffriggeteli per altri cinque o sei minuti. Alzate leggermente la fiamma e versate poco per volta il vino bianco. Se notate che la carne si asciuga, aggiungete un cucchiaio o due di acqua calda. Aggiustate di sale e pepe nero. Proseguite la cottura per qualche minuto. Attenzione a non far cuocere troppo i saltimbocca, in modo da evitare che la carne diventi dura e stopposa. Trascorso il tempo necessario, trasferite i saltimbocca nel piatto di portata e conditeli con il burro fuso. La ricetta tradizionale consiglia un contorno a base di verdure, che si accompagneranno ad hoc alla carne e al prosciutto. Accostate ai saltimbocca alla romana un vino rosso fermo, servito rigorosamente a temperatura ambiente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: saltimbocca vegetariani

Può avvenire occasione di dover preparare dei piatti a base vegetariana per ospiti che seguono questo regime alimentare. Non biosgna in questi casi farsi prendere dal panico poiché esistono moltissime ricette che possono essere preparate con facilità...
Carne

Come preparare le scaloppine alla romana

Le scaloppine alla romana (o saltimbocca) possono essere il perfetto secondo piatto, da accompagnare con un contorno a scelta, per un ottimo pranzo in compagnia. Le scaloppine alla romana, infatti, possono essere preparate facilmente ed in tempi ridotti,...
Carne

Ricetta: involtini di lonza con il riso

Gli involtini di lonza con il riso rappresentano un secondo piatto delizioso, semplice e veloce da preparare. Un'ottima soluzione per stupire i vostri amici a cena o per accontentare i palati esigenti dei vostri bambini. Gli involtini di lonza con il...
Carne

Come preparare gli involtini alla romana

Il nostro Paese è famoso in tutto il mondo soprattutto grazie alla dieta mediterranea e per le sue specialità culinarie. La cucina italiana, infatti, offre una enorme varietà di ricette che spaziano dalla carne al pesce, le quali possono variare a...
Primi Piatti

Trippa alla romana: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale della trippa alla romana è un classico della cucina italiana. Il sapore è deciso e sicuramente inconfondibile. Tutti gli ingredienti sono mixati alla perfezione, dal guanciale, al pomodoro fino alla freschissima menta. Immancabile...
Carne

Ricetta: abbacchio alla romana

La ricetta dell'abbacchio alla romana è molto semplice e saporita. Succulenta e gustosa, adatta per le cene importanti e festose come il pranzo o la cena di Pasqua, lascerà ogni vostro ospite soddisfatto. In questa semplicissima e pratica guida vi mostreremo...
Primi Piatti

Ricetta: gli gnocchi alla romana

La cucina italiana è certamente la più rinomata e conosciuta in tutto il mondo in quanto si avvale di una grandissima quantità di ricette. Molte sono infatti le specialità che compongono le ricette del nostro paese, e tra queste la pasta è forse...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi alla romana con spinaci

Avete un languorino di qualcosa di sfizioso? Se volete riempirvi la pancia con gusto e sostanza, gli gnocchi alla romana fanno per voi! Si tratta di una ricetta corposa e gustosa. Inoltre sono semplicissimi da realizzare. Potete condire i vostri gnocchi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.