Saltimbocca alla romana: ricetta tradizionale

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La ricetta tradizionale dei saltimbocca alla romana è un vero e proprio classico della cucina italiana. Conosciuto in tutto il mondo, questo piatto è in grado di regalare un gusto senza pari. La tenerezza della carne di vitello viene esaltata dal sapore deciso del prosciutto crudo. Il condimento con burro e salvia esalterà alla perfezione tutto l'insieme. La preparazione è abbastanza semplice ma è indispensabile seguire tutti i passaggi per un buon risultato.

25

Occorrente

  • vitello 300 g
  • Prosciutto crudo 4 fette
  • Vino bianco 200 g
  • Burro 50 g
  • Salvia
35

La preparazione della carne

Iniziamo subito a realizzare la deliziosa ricetta tradizionale dei saltimbocca alla romana. Scegliete della carne di vitello magra e di prima qualità. Adagiatela sul tagliere ed eliminate le parti grasse, aiutandovi con un coltello affilato. Togliete anche gli eventuali nervetti. Fatto questo, rendete la carne il più sottile possibile. In questo modo, il sapore del prosciutto la esalterà al meglio. Pestate quindi con il battibistecche il vitello.

45

La farcitura dei saltimbocca

Prendete una fetta di prosciutto e adagiatela sopra la fettina di vitello. Se volete un gusto più deciso, mettetene anche due o tre. Adagiate poi delle foglie di salvia fresca, che avrete precedentemente passato sotto il getto dell'acqua corrente. Infilate uno stuzzicadenti nella parte iniziale della carne, arrotolate la fetta su se stessa e chiudete con l'altra estremità dello stecchino. A questo punto, tagliate il primo saltimbocca alla romana a metà. Procedete nello stesso identico modo con le altre fette di carne.

Continua la lettura
55

La cottura e la presentazione

Scaldate il burro in una padella antiaderente. Aggiungete qualche fogliolina di salvia. Appena il burro rosola, mettete i saltimbocca alla romana nella padella. Tenete la fiamma bassa e cuoceteli per cinque minuti. Girateli con le pinze da cucina dall'altro lato e soffriggeteli per altri cinque o sei minuti. Alzate leggermente la fiamma e versate poco per volta il vino bianco. Se notate che la carne si asciuga, aggiungete un cucchiaio o due di acqua calda. Aggiustate di sale e pepe nero. Proseguite la cottura per qualche minuto. Attenzione a non far cuocere troppo i saltimbocca, in modo da evitare che la carne diventi dura e stopposa. Trascorso il tempo necessario, trasferite i saltimbocca nel piatto di portata e conditeli con il burro fuso. La ricetta tradizionale consiglia un contorno a base di verdure, che si accompagneranno ad hoc alla carne e al prosciutto. Accostate ai saltimbocca alla romana un vino rosso fermo, servito rigorosamente a temperatura ambiente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Baccalà alla livornese: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale del baccalà alla livornese è conosciuta in tutta Italia e ha molte varianti. La pietanza, in ogni sua sfumatura, riesce a deliziare comunque il palato. I sapori semplici e mediterranei hanno fatto di questo piatto un vero e proprio...
Pesce

Branzino marinato al lime: la ricetta tradizionale

Il branzino è un pesce abbastanza economico ma dal gusto unico. Oltre ad essere delicato, ha anche poche calorie. Se non amate i pesci grassi, il branzino rappresenta una scelta eccellente. Accostato al sapore acre del lime, saprà di certo sorprendervi....
Pesce

Ricetta: baccalà in agrodolce alla romana

Il pesce come ben si sa non è un piatto che si riesce a preparare velocemente: richiede dei tempi di cottura semplici e poco articolati, accostando ai giusti sapori che ne risaltino le qualità, non che ne coprono i sapori. Non sempre risulta una preparazione...
Pesce

Ricetta: fagottini di pesce spada

Sei in cerca di un'idea per un secondo sfizioso ma sostanzioso? Prova questa ricetta di fagottini di pesce spada, un piatto tipico della tradizione catanese, preparato con sottili fette di pesce spada e uno stuzzicante ripieno di capperi, olive e pangrattato....
Pesce

Ricetta: involtini di sogliola allo zenzero

Gli involtini di sogliola allo zenzero sono una ricetta abbastanza leggera e dietetica. La sogliola un sapore delicato e piace ai bambini che di solito non preferiscono il pesce. Se viene consumato una volta alla settimana dà il giusto apporto di potassio,...
Pesce

Ricetta: Calamari al forno

Nella cucina tradizionale italiana esistono una vasta gamma di piatti, come ad esempio i calamari al forno. Il piatto che caratterizza tale ricetta può essere considerato essere un contorno se inserito in un contesto particolare, come può essere una...
Pesce

Ricetta: filetto di baccalà fritto

Il baccalà è un alimento che si ottiene dalla salatura e stagionatura del merluzzo.Questo pesce viene pescato maggiormente nelle acque dell'atlantico settentrionale e conservato ed essiccato all'aria aperta.È di largo consumo in cucina anche grazie...
Pesce

Ricetta: involtini di pesce spada alla messinese

Gli involtini di pesce spada alla messinese sono una classica ricetta della cucina tradizionale siciliana. Il piatto può essere cucinato in brevissimo tempo (tra preparazione e cottura occorrono più o meno venti minuti) e, seppure apprezzato in ogni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.