Sarde sfilettate con dafolata di zucchine in crosta

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le sarde, appartenenti alla classe dei pesci azzurri economici, seppur gustosi e poco grassi, si prestano a numerosissime ricette di ogni tipo. La più conosciuta e anche la più veloce è senz'altro la frittura con panatura ma, per mantenere incontaminata la leggerezza di questo pesce, noi abbiamo scelto per voi una preparazione al forno: croccanti sarde sfilettate con dafolata di zucchine in crosta. Chiunque ami il pesce leggero saprà apprezzare l'accostamento con le zucchine in questo piatto completo di ogni elemento nutrizionale necessario al nostro fabbisogno e arricchito con ingredienti saporiti. Provatelo, innamoratevi di questo piatto perfetto in ogni stagione e cercate di scoprire piccole varianti che potranno soddisfare sempre di più il vostro palato.

26

Occorrente

  • 800 gr di sarde
  • 3 zucchine
  • 1 panino ricco di mollica vecchio di qualche giorno
  • q.b. prezzemolo
  • 1 peperoncino
  • 2 cucchiai di pane grattugiato
  • 2 spicchi d'aglio
  • q.b. olio extravergine d'oliva
  • q.b. sale
36

Come primo passo pulite le sarde. Eliminate la testa, apritele a metà mantenendo insieme i due filetti, ripulitele dalle viscere ed asportate le lische. Ungete d'olio il fondo di una pirofila capiente e spolveratelo con due cucchiai di pangrattato. Ora distribuite le sarde ordinatamente in uno strato compatto con la pelle rivolta verso il fondo e salatele senza esagerare.

46

Lavate le zucchine e tagliatele a piccoli dadini che metterete a scottare in padella con un filo d'olio extravergine d'oliva, uno spicchio d'aglio, un ciuffo di prezzemolo e peperoncino a piacere. Se vi piace l'accostamento, date un tocco mediterraneo aggiungendo in cottura anche qualche oliva nera tagliata grossolanamente con il coltello. Lasciate cuocere a fuoco basso e con un coperchio per circa quindici minuti. Trascorso il tempo necessario aggiungete sale e quattro cucchiai di pangrattato e mescolate per bene. Togliete lo spicchio d'aglio e cospargete per bene le zucchine sulle sarde in uno strato uniforme.

Continua la lettura
56

Ora spezzate grossolanamente la pagnotta rafferma dentro un frullatore dove aggiungerete il prezzemolo rimasto, il secondo spicchio d'aglio, il peperoncino, sempre a vostro piacere, e un po' di sale, senza esagerare vista la presenza del pane già salato. Tritate il tutto non troppo finemente, quindi ricopritene la dadolata di zucchine. Per un risultato ancora più croccante e saporito, se vi piace un sapore più arrostito, potete aggiungere un po' di parmigiano grattugiato a neve per la gratinatura.
Infornate a 180 gradi per circa 15 minuti o più, a seconda del tipo di gratinatura che desiderate. Servite caldo.
Il piatto è completo, ma se gradite potete accompagnarlo con un'insalatina verde fresca con pomodorini.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come cucinare le sarde

Le sarde, pesce molto usato in cucina, sono tra le specie più diffuse nel mar Mediterraneo. Le sarde, dato l'elevato contenuto di omega 3 e di altre sostanze nutritive, vengono consigliate da nutrizionisti e cardiologi. Le sarde sono il pesce protagonista...
Pesce

Come fare le sarde ripiene e fritte

Le sarde sono pesci pelagici che tuttavia si possono pescare anche vicino alle coste. La facilità e l'abbondanza della loro pesca ha reso le sarde un tipo di pesce economico, contrariamente ad altri prodotti del mare. Nutrienti e saporite, si prestano...
Pesce

Ricetta: sarde in saor

Le sarde in saor sono una ricetta tipica del nostro paese, in particolar modo della Regione del Veneto. Si tratta di un piatto abbastanza semplice e veloce da preparare, anche perché ingredienti che compongono la ricetta sono semplici e facilmente reperibili...
Pesce

Come preparare le sarde alla beccafico

Le sarde alla beccafico sono un tipico piatto siciliano che è conosciuto in tutta l'Italia. Questa ricetta è una vera prelibatezza è generalmente viene consumata nelle serate estive con un buon vino bianco. Questo piatto si può servire come antipasto...
Pesce

Come preparare le sarde lardellate

Se amate il profumo del pesce fresco e desiderate presentare in tavola qualcosa di inusuale e gustoso, ecco a voi la ricetta che vi spiega come preparare le sarde lardellate. Sono un piatto sostanzioso che si prepara in meno di mezzora. Basta avere a...
Pesce

Ricetta: sarde a beccafico

Le sarde a beccafico rappresentano una delle ricette decisamente tra le più note e apprezzate della tradizione gastronomica siciliana, in particolare palermitana con alcune varianti catanesi e messinesi. La portata, perfetta da servire come prelibato...
Pesce

Ricetta: sarde a beccafico alla siciliana

Nella guida che seguirà, ci occuperemo della cucina italiana, consigliandovi e spiegandovi la preparazione di un piatto tipicamente siciliano. Infatti, ora vi spiegheremo la preparazione delle sarde a beccafico alla siciliana. Cominciamo subito.Le sarde...
Pesce

Come preparare le sarde sott'olio

Se hai intenzione di deliziare il palato dei tuoi commensali con una prelibatezza realizzata con le tue mani prosegui la lettura in quanto questa guida potrebbe fare al caso tuo. Un piatto dal sapore di mare che farà la gioia degli amanti del pesce che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.