Scaloppine con prosciutto e piselli

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Le scaloppine con prosciutto e piselli sono un piatto molto veloce e semplice da fare. Nonché un'ottima alternativa alle classiche scaloppine. Rese più gustose da un buon prosciutto e più sane dalla presenza dei piselli, potete proporle anche ai bambini! Inoltre sono anche un piatto poco calorico. Vediamo allora, in questa guida, la ricetta per realizzarle. Buona lettura e buon appetito!

27

Occorrente

  • 1/2 kg di petto di pollo
  • 400 gr di piselli surgelati
  • 150 gr di prosciutto a cubetti
  • 1 cipolla bianca
  • Farina q. b.
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale q. b.
37

I piselli

Pensate, come prima cosa, alla preparazione dei piselli. Prendete una pentola capiente con coperchio. Metteteci un filo d'olio extravergine d'oliva e la cipolla tritata finemente. Lasciate che imbiondisca, rosolandola senza bruciarla. Dopodiché aggiungete i piselli. Potete usare quelli che preferite: in scatola, surgelati, appena colti. Lasciateli cuocere per almeno una ventina di minuti. Poi assaggiate e sentite se necessitano di essere aggiustati di sale. Mescolate di tanto in tanto. Se notate che si stanno asciugando troppo: aggiungete un po' d'acqua o del brodo.

47

Il prosciutto

Mentre i piselli stanno cuocendo potete aggiungere il prosciutto cotto. Anche in questo caso: potete utilizzare quello che preferite. O quello a fette o quello a cubetti. Nel caso in cui usiate quello a fette, sbriciolatelo nella padella dove state cuocendo i piselli. Mescolate cosicché piselli e prosciutto si amalgamino bene e prendano il sapore reciproco.

Continua la lettura
57

Le scaloppine

Potete utilizzare la carne che più preferite. L'importante è che sia tenera. Nel caso sia troppo spessa, battetela leggermente col batticarne. Ora dovete infarinare la carne. Mettete un cucchiaio di farina in un piatto e infarinate le scaloppine da entrambi i lati. Nel caso abbiate bisogno di più farina, aggiungetela mano a mano per evitare sprechi. Una volta infarinate dovete aggiungerle nella padella con prosciutto e piselli. Adagiate le fettine nella padella e lasciate che si insaporiscano per bene. Fatele cuocere una decina di minuti circa per parte e, quando non dovete girare la carne, coprite la padella con il suo coperchio. Spegnete quando sono ben rosolate. E servitele belle calde!

67

L'alternativa

Potete utilizzare anche un diverso tipo di cottura. Ossia: rosolare le scaloppine (dopo averle impanate nella farina) in una padella a parte. In questo caso fate sciogliere una noce di burro e poi adagiate le scaloppine nella padella. Fatele cuocere e rosolare per bene. Quando saranno pronte, aggiungetele alla padella in cui avete preparato i piselli e il prosciutto, lasciandole cuocere qualche istante per insaporirle. Oppure, potete servirle senza passarle nell'altra padella e, volendo, sfumarle con vino o limone o marsala.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: scaloppine di pollo al latte con piselli

Il petto di pollo è un particolare tipo e taglio di carne bianca molto diffuso e di facile reperibilità. Risulta essere usato in moltissime ricette sia per la sua economicità e sia anche perché ben si presta a particolari preparazioni veloci ma non...
Carne

Come preparare le scaloppine alla romana

Le scaloppine alla romana (o saltimbocca) possono essere il perfetto secondo piatto, da accompagnare con un contorno a scelta, per un ottimo pranzo in compagnia. Le scaloppine alla romana, infatti, possono essere preparate facilmente ed in tempi ridotti,...
Carne

Come preparare le scaloppine ripiene

La cucina milanese si basa sui prodotti del territorio, come riso e carne, e annovera numerosi piatti rigorosamente locali. Allo stesso tempo, la città di Milano ha subito nei secoli molte influenze e scambi con altre culture Per questo la cucina è...
Carne

Come preparare le scaloppine alla senape

Con un buon contorno fresco, un piatto di scaloppine è davvero l'ideale per concludere il pasto, lasciando spazio a frutta e dolce. Una ricetta sfiziosa per le scaloppine, da preparare semplicemente per assecondare i gusti della famiglia, può essere...
Carne

Ricetta: scaloppine ai funghi e panna al forno

Le carni per fettine sono quei tagli di manzo, vitello, maiale, pollo e tacchino particolarmente adatti, appunto, ad ottenere scaloppine, cotolette e involtini, tutte preparazioni che, oggi come non mai, regnano sovrane sulla tavola familiare, data la...
Carne

Scaloppine di vitello alla Valdostana

Quando si hanno a cena degli ospiti e si vuole preparare un piatto delizioso ed invitante in grado di stupirli, si può senz'altro optare per delle scaloppine di vitello alla Valdostana. Si tratta di una ricetta estremamente gustosa che è in grado di...
Carne

Come fare le crocchette di pollo e piselli

Le crocchette di pollo e piselli sono una portata deliziosa, leggera ed invitante. Sono un piatto versatile e si prestano sia come antipasto da servire in tavola o al buffet, sia come secondo. I petti di pollo si sposano perfettamente con la dolcezza...
Carne

Come preparare le scaloppine ai porri

Le scaloppine ai porri rappresentano senza dubbio un piatto molto particolare ma al contempo molto facile da realizzare. Si tratta di una ricetta che può essere preparata in qualsiasi periodo dell'anno e che non richiede troppo tempo. Nella seguente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.