Spaghetti alla chitarra con ragù di polpo

tramite: O2O
Difficoltà: media
Spaghetti alla chitarra con ragù di polpo
15

Introduzione

Il profumo del mare in tavola è qualcosa di unico e chi vive in una zona balneare è molto fortunato, perché non è facile trovare del pesce fresco tutti i giorni. Tra i piatti più amati della cucina italiana di mare, vi sono quelli a base di polpo. Questo mollusco ha una carne molto gustosa e per questo è presente nella cucina di tutto il mondo. La difficoltà nel cucinare il polpo sta nel fatto che ha una consistenza stopposa e quindi va cucinato a lungo, ma non troppo. L'ideale è quindi preparare un ragù, in modo da intenerire la carne. Questa guida si propone di illustrarvi la seguente ricetta: spaghetti alla chitarra con ragù di polpo.

25

Occorrente

  • 800 g di polpo, 300 g. di spaghetti alla chitarra, 500 g di pomodoro pelato, una carota, una costa di sedano, 2 spicchi d'aglio, olio extravergine d'oliva q.b., sale e pepe q.b. vino bianco, prezzemolo
35

Pulire il polpo

La prima cosa da fare è quella di procedere con la pulitura del polpo. Occorre passarlo sotto acqua corrente in modo da eliminare le parti viscose e poi spellarlo. Fate attenzione a lavarlo bene in tutte le sue parti e, con l'aiuto di un coltello, togliete i denti che si trovano al centro della testa. Lavatelo ancora e dividetelo perfettamente a metà in modo che riusciate a tagliare a listarelle la testa e poi a pezzi molto piccoli i tentacoli. È importante che lo sminuzziate con cura in modo che il ragù possa acquistare densità e sapore. Se preferite potete anche sbollentare prima il polpo, ma la cosa migliore è lasciarlo cuocere insieme al pomodoro in modo che il sapore di mare sia persistente. Lasciate quindi riposare il polpo in uno scolapasta e passate alla preparazione del soffritto.

45

Preparare il soffritto

Versate un po di olio extravergine d'oliva in una padella antiaderente, ma meglio sarebbe che usaste una tiella in coccio per avere una cottura naturale. Sminuzzate quindi la carota in modo molto fine e anche il sedano, dopo averli debitamente sbucciati, lavati e asciugati. Fate quindi cuocere l'aglio, il sedano e la carota a fuoco basso finché non si saranno rosolati per bene e, solo allora, unite anche il polpo spezzettato. Lasciate che per circa 5 minuti si impregni del sapore degli aromi e quindi aggiungete il vino facendolo sfumare, questa volta però a fiamma vivace. In ultimo aggiungete anche il pomodoro pelato, che avrete schiacciato leggermente con una forchetta, e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno 3 ore, mettendo su un coperchio e mescolando ogni tanto.

Continua la lettura
55

Cuocere la pasta

Intanto passate alla preparazione degli spaghetti alla chitarra in acqua bollente salata e, quando saranno leggermente al dente potrete unirli al ragù di polpo, lasciali mantecare nel sugo e aggiungere una buona manciata di prezzemolo fresco. Mescolate ancora per aromatizzare il piatto e guarnite con un ciuffo di prezzemolo rimasto. Per chi ama il piccante, è possibile aggiungere del peperoncino oppure del pepe macinato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare le linguine al ragù di polpo

Anche se stiamo seguendo una dieta possiamo aver voglia di mangiare un bel piatto di pasta. Perché non provare a preparare le linguine al ragù di polpo? Soprattutto in Puglia la piovra si cucina in vari modi. Non confondiamo questo genere di mollusco...
Primi Piatti

Spaghetti alla chitarra con pesce spada

Gli spaghetti alla chitarra sono un tipo di pasta il cui nome deriva da un particolare strumento, dotato di fili di metallo utilizzati per tagliare la sfoglia. È una pasta tipica abruzzese, preparata solitamente con le uova e caratterizzata da una sezione...
Primi Piatti

Spaghetti alla chitarra con crema di melanzane e peperoni arrostiti

Gli spaghetti alla chitarra sono un tipico formato di pasta all'uovo, a sezione quadrata, di origine abruzzese. Il nome alla "chitarra" deriva dal telaio di legno e acciaio usato per sagomarli e tagliarli. Questo particolare procedimento conferisce agli...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla chitarra con alici, capperi e pomodorini

Una ricetta da preparare quando si hanno amici a cena e non si sa cosa servire sono gli spaghetti alla chitarra con alici, capperi e pomodorini. È una sorta di spaghetto alla puttanesca, un po' rivisitato. Questo primo piatto è molto semplice da preparare,...
Primi Piatti

Ricetta: Spaghetti alla chitarra orto-mare

Gli spaghetti alla chitarra sono un formato di pasta tipico abruzzese. Essi vengono preparati con semola di grano duro, uova e sale. Devono il loro nome allo strumento che serve per prepararli, la "chitarra" appunto. Quest'ultimo, altro non è che un...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla chitarra con salmone

Cucinare è sicuramente un qualcosa di molto bello ed appassionante. Numerose sono le ricette che con passione e creatività possiamo realizzare, che vanno per esempio da sfiziosi antipasti come le pizzette di pasta sfoglia e i salatini fino ad arrivare...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla chitarra con ricotta e gamberoni

Con l'avvicinarsi delle stagioni più calde, sentiamo sempre più il bisogno di portare nella nostra tavola piatti sani, semplici, e specialmente a base di pesce. Gli spaghetti alla chitarra con ricotta e gamberoni sono una idea semplice e molto gradita...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla chitarra con fave e salame alla menta

Le fave appartengono alla famiglia delle leguminose. Sono un alimento di origini antichissime, sono molto proteiche e hanno degli elementi utili al benessere del nostro organismo, inoltre la fave contengono calcio e ferro. Le fave possono essere consumate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.