Spätzle agli spinaci con burro e speck

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli Spinaci contengono vitamina A e C, calcio, fosforo, sodio, potassio e ferro. Scegliamo quelli con foglie carnose e di colorazione viva. Gli spatzle sono degli gnocchetti tipici della cucina tradizionale di Trento.
Sono piccoli pezzettini di pasta che sono fatti con acqua, farina, uova e spinaci. Hanno una forma più allungata rispetto ai tradizionali gnocchi. Per preparare gli gnocchetti utilizziamo l'apposito strumento oppure possiamo utilizzare lo schiacciapatate a fori larghi. I principali ingredienti di questa ricetta sono: gli spätzle, il burro e lo speck.

25

Occorrente

  • apposito strumento oppure uno schiacciapatate
35

Occorente

Gli ingredienti sono per due persone .
Per gli spatzle:
150 g di farina; due uova; 150 g di spinaci; acqua e sale fino quanto basta.
Per il condimento:
80 g di speck; uno scalogno; burro, sale quanto basta.
In alternativa: panna, formaggio parmigiano grattugiato e altre verdure.

45

Preparazione

Dapprima tritiamo 150 g di spinaci tritati finemente (a crudo). In una ciotola iniziamo a lavorare mettendo insieme 150 g di farina con due uova, successivamente versare poco alla volta i 50 g di latte e infine aggiungere gli spinaci tritati e mescoliamo il tutto fino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciamo a riposare per una decina di minuti. Una volta riposato, mettiamo il composto nell’apposito attrezzo per gli spätzle e facciamoli cadere in una pentola con acqua bollente e salata. Cuociamoli per circa cinque-sei minuti. Gli spätzle sono cotti quando li vediamo galleggiare in superficie.
In una padella, tritiamo uno scalogno e soffriggiamo. Uniamo poi 40 g di speck tagliati a listarelle insieme una noce di burro e rosoliamo il tutto ed eventualmente aggiustare con il sale.
In un’altra padella, abbrustoliamo gli altri 40 g di speck tagliati questa volta però a fettine.
Scoliamo gli spätzle con una schiumarola, scolandoli per bene.
A questo punto li mettiamo in padella e li saltiamoli in padella con il burro e lo speck.

Impiattiamo il tutto e guarniamo con lo speck croccante.

Continua la lettura
55

Alternative e consigli

Se volete, nell'impasto degli spätzle, si possono mettere nelle medesime quantità anziché degli spinaci anche altre tipi di verdure. Nella fattispecie vi consiglio di utilizzare biete, ortiche oppure asparagi. Se non vi piace il colore verde delle verdure potete utilizzare la zucca.
Invece per il condimento anziché del burro e dello speck, si può condire il piatto utilizzando della tradizionale la panna e del formaggio grattugiato (preferibilmente il parmigiano).
Inoltre, in alternativa, potete cambiare mettendo dei funghi e della pancetta.
Se si gradisce vi si può aggiungere una spolverata di pepe al fine del piatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: spätzle di spinaci con prosciutto

Gli spätzle non sono altro che gnocchi dalla forma irregolare, tipici della Germania e molto diffusi anche in Alto Adige. Si tratta quindi di pasta fatta in casa, con cui è possibile dar vita ad un primo piatto gustoso e alquanto originale. La preparazione...
Primi Piatti

Come preparare gli Spätzle alla tirolese

Gli Spätzle sono un tipo di pasta originaria del sud dell'Austria, ovvero del Tirolo. Si tratta di un formato molto simili alle nostre tagliatelle, ma queste vengono tradizionalmente preparati con la farina di grano e con pasta fatta in casa a base di...
Primi Piatti

Spätzle con zucca e taleggio: la ricetta originale

Gli Spätzle sono teneri gnocchi che provengono dal Tirolo. Tra gli ingredienti principali troviamo il grano e la farina. Questi gnocchetti sono tanto semplici quanto deliziosi. Vengono realizzati con una particolare procedura, che consente di grattugiare...
Primi Piatti

Spätzle di farina di castagne: la ricetta

La ricetta dello spätzle di farina di castagne non mancherà di sorprendervi. Il suo gusto unico ha conquistato gli chef più rinomati. La realizzazione non è semplicissima, quindi fate attenzione a tutti i passaggi. Lo spätzle di farina di castagne...
Primi Piatti

Ricetta Spätzle alle castagne

In questo articolo, vogliamo darvi una mano concreta, a capire, per tutti coloro che ne sono veramente interessati, come poter realizzare la ricetta spatzle alle castagne, in modo da poterli consumare in compagnia di amici a parenti. La Ricetta Spätzle...
Primi Piatti

Come preparare il risotto agli spinaci e speck

Non sempre il riso è associato a piatti particolarmente gustosi, eppure alcuni risotti sono davvero in grado di stupire! Il risotto agli spinaci e speck ad esempio, è una ricetta davvero prelibata e semplice da preparare. Ottimo come primo piatto, per...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchetti tirolesi agli spinaci con panna e speck

Per stuzzicare il palato dei nostri commensali con una ricetta davvero speciale, perché non lasciarci ispirare dal profumo intenso della montagna? Un preparazione, quella degli gnocchetti tirolesi, profondamente radicata nella cultura gastronomica di...
Primi Piatti

Ricetta: cannelloni con spinaci, noci e speck

Sei stanco dei soliti cannelloni della nonna e hai voglia di provare qualcosa di nuovo? Ecco la ricetta giusta per te! I tradizionali cannelloni si trasformano in leggerissime crèpes che si fondono con i sapori gustosi dello speck, degli spinaci e delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.