Spiedini di panettone e mascarpone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Accade spesso che durante le feste natalizie rimangano degli avanzi e non si sa come consumarli. Molte volte li si consuma a fatica, ma in molti ricorrono al riciclo e alla rivoluzione del piatto. A tutti sarà capitato a Natale di ricevere numerosi panettoni, ed è per questo che ci sentiamo ancora più in dovere a suggerirvi un modo del tutto alternativo per mangiarli. La ricetta di seguito descritta è: spiedini di panettone e mascarpone.

26

Occorrente

  • panettone, uno da 800 gr.
  • limoncello o altro liquore, un bicchierino
  • mascarpone, 250 gr.
  • uova, due intere
  • zucchero, 50-60 gr.
  • liquore per la crema (facoltativo)
36

Il panettone

Dopo aver tagliato il panettone a pezzi e messo da parte per un'ora, riprendete i pezzi del panettone e metteteli in un mixer. Tritare il panettone alla massima velocità fino a che sarà ridotto in briciole, versare il liquore e un po’ di crema al mascarpone nel panettone e continuate ad amalgamare ancora il composto, fino a quando non sarà ben compatto. Quando il composto sarà pronto, ricavatene dei cubetti, fatene delle palline e mettetele da parte a riposare e a rassettare in frigorifero per qualche ora.

46

La crema al mascarpone

Procedete preparando la crema al mascarpone: montate gli albumi d'uovo a neve, aggiungendoci un pizzico di sale, fino ad ottenere un composto fermo e spumoso. In una ciotola a parte, sbattete i tuorli con lo zucchero, amalgamando il tutto per alcuni minuti; aggiungete al suo interno il mascarpone precedentemente preparato mescolando a lungo per amalgamare bene il tutto. Versatevi uno o due cucchiai del liquore che più preferite (noi vi consigliamo o il limoncello, o il cognac). Mentre continuate ad amalgamare il composto, aggiungete poco alla volta gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l'alto affinché gli albumi non si smontino. Quando avrete una crema liscia e spumosa, riponetela in frigorifero coprendo con la pellicola per gli alimenti.

Continua la lettura
56

In conclusione

A questo punto, togliete le palline di panettone dal frigorifero e la crema al mascarpone. Trasferite quest'ultima in tante ciotoline da servire direttamente ai vostri ospiti, prendete le palline di panettone e infilzatele nella crema a mo di torretta uno per uno negli spiedini. Posizionate lo spiedino di panettone nella ciotolina in maniera artistica; decorate il piatto a vostro piacimento con delle fette di limone, delle amarene o della frutta secca.

66

Originalità e innovazione

È una pietanza del tutto originale, innovativa e soprattutto appetitosa! È bene precisare, per chi è attento alla linea, che questo delizioso dolce è ipercalorico, ma è assolutamente da non perdere. È un dolce adatto per il periodo invernale e, per realizzarlo, occorre davvero poco. Potete utilizzare qualsiasi tipo di panettone, da quello classico a quello farcito; l'importante è togliere la crosta ed eliminare eventuali creme.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come riciclare il panettone

Trascorse le feste natalizie ci si pone il problema di come riciclare gli avanzi di panettone e, dare vita ad un nuovo dolce. Ci sono molti modi per trasformarlo in qualcosa di davvero gustoso. Basteranno pochi ingredienti per dargli nuovo sapore. Si...
Dolci

Come farcire il panettone

Ogni festività contiene le proprie tradizioni. Per esempio per quanto riguarda la Pasqua, possiamo trovare le famosissime uova di pasqua al cioccolato. A Natale invece, troviamo il pandoro, gustosissimo da mangiare anche con una tazza di latte caldo....
Dolci

Ricette per riutilizzare il panettone avanzato

Uscendo di scena, le feste natalizie hanno lasciato qualche avanzo da consumare prima di rimettersi in riga a livello alimentare. Tra le varie tipologie di avanzi, ci sono i dolciumi di Natale (come il pandoro o il panettone). Gestire il primo è abbastanza...
Dolci

Come fare il budino di panettone

Capita spesso, dopo le feste natalizie, di avere degli avanzi di panettone. All'interno di questo tutorial vi mostrerò un modo originale per riciclare il panettone: il budino di panettone. Si tratta di una ricetta che abbina la golosità del budino alla...
Dolci

Come guarnire il panettone di Natale

Il panettone è uno dei simboli del Natale italiano e tra tutte le varianti proposte dai pasticceri esperti di questo dolce quindi tra canditi e uvetta, solo con uvetta, al cioccolato, con crema di nocciola e aromatizzati, c'è solo l'imbarazzo della...
Dolci

Come riutilizzare gli avanzi di pandoro e panettone

Come spesso accade, una volta passate le festività natalizie ci si ritrova con una serie di Pandora o panettoni di cui ci si vorrebbe volentieri disfare. In questa guida vi daremo alcuni suggerimenti su come riutilizzare gli avanzi di pandoro o panettone,...
Dolci

Come farcire il panettone con il gelato

Realizzare il panettone con il gelato, è un lavoro molto semplice che non ha bisogno di cottura, solo che bisogna essere molto precisi nel tagliare il panettone e nel farcirlo. Oltre che per una presentazione d'effetto, questa preparazione può anche...
Dolci

Come fare il Panettone gastronomico

Il panettone è un dessert che allieta la tavola degli italiani, specie nelle festività natalizie. Esso comunque conosce anche un'altra versione, ovvero quella di antipasto salato, a seconda della farcitura che andrete a realizzare, secondo i vostri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.