Strisce di tacchino all'uva ursina

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida verrà trattato un secondo piatto un po' diverso dal solito. Si tratta di una ricetta tipica del periodo autunnale poiché richiede la presenza di un frutto zuccheroso, adeguato e abbinato anche con la carne, che gli conferisce quella nota agrodolce. Stiamo parlando dell'uva, ma non la solita uva, ma quella ursina. Si tratta di un'uva leggermente diversa da quella che tutti conosciamo, e che tra l'altro possiede delle ottime qualità benefiche. L'uva viene abbinata in questa ricetta con delle strisce di tacchino, quindi vediamo qui di seguito come fare.

26

Occorrente

  • 200 gr di uva ursina
  • 400 gr di tacchino
  • Sale
  • Rosmarino
  • Pepe nero
  • Timo
  • Menta
  • Vino bianco
36

Iniziamo a parlare dell'uva ursina: si tratta di una tipologia diversa dalla classica di cui tutti conosciamo. Si differenzia innanzitutto dal colore, in quanto è leggermente tendente al colore rosso, e possiede delle ottime proprietà benefiche in merito alla diuresi, e quindi all'apparato urinario. Nella fattispecie svolge un buon effetto antinfiammatorio, ma chiaramente non bisogna esagerare con le dosi.

46

Iniziamo quindi a pulire l'uva adeguatamente, l'ideale è lasciarla un po' in ammollo con abbondante acqua, così da rilasciare più facilmente il terriccio. Procedete con questa operazione cambiando l'acqua un paio di volte. Una volta pulita, staccatela dal ramo del grappolo e iniziate a tagliarla a metà. Una volta finito procedete con il tacchino, che andrà tagliato a strisce in modo tale da fare dei semplici bocconcini.

Continua la lettura
56

Come prima cosa bisogna pensare agli aromi per la carne: potrete preparare un trito di rosmarino, prezzemolo, timo e menta. Quindi preparatelo prima in modo tale da averlo pronto durante la cottura.
In una padella mettete un po' di olio extravergine di oliva, e aiutatevi con un cucchiaio di legno a scottare la carne su ogni lato. Durante questa fase di cottura insaporite di sale la carne e aggiungete gli aromi precedentemente preparati; lasciate cuocere per quindici venti minuti circa.
Rosolate per bene il tutto. A metà cottura aggiungete anche l'uva. Al termine della cottura concludete sfumando con del vino bianco. Una volta pronto aggiungete una leggera spolverata di pepe nero macinato fresco e il piatto è pronto da servire.

66

Una buona alternativa per insaporire maggiormente la carne è quello di sostituire il trito degli aromi direttamente con un dado di brodo vegetale. Quindi aggiungetelo nella padella, e se occorre un filo d'acqua, e mescolate per bene. In questo modo il vostro tacchino inizierà a fare una buona caramellazione all'esterno, e i sapori saranno sicuramente più intensi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: rotolo di tacchino con spinaci

Cucinare è una vera passione per molte persone. Per altre invece è un grattacapo quotidiano. A volte le idee scarseggiano e non si sa mai cosa preparare. Tra studio e lavoro si ha poco tempo per pensare a qualcosa di facile e gustoso allo stesso tempo....
Carne

Come preparare il tacchino ripieno alla frutta secca

La carne di tacchino si presta a molti condimenti, tutti squisiti. In verità molti non la amano, poiché la ritengono poco saporita e un po' stopposa. Pertanto i vari sughi completano in modo eccellente la preparazione di questo tipo di carne. Ad esempio,...
Carne

Come cucinare i bocconcini di tacchino

La stagione estiva vi fa venire il desiderio di assaggiare dei sapori nuovi? In questo caso, vi consiglio di iniziare a preparare delle ricette fresche e leggere da consumare anche in spiaggia. Quest'ultime vi lasceranno sazi, ma senza appesantirvi troppo....
Carne

Tacchino al vino bianco e finocchietto selvatico

Uno dei secondi che spesso viene preferito nei periodi di festa è il tacchino. Questo è un tipo di carne bianca, tenera e delicata. Il tacchino si presta a un'infinità di preparazioni, semplici e raffinate. In questo caso vi suggerisco il tacchino...
Carne

Come preparare la fesa di tacchino tonnata

La fesa di tacchino è un alimento salutare, leggero e con pochi grassi. È adatta per tutti coloro che tengono alla linea o in caso di indisposizione. La fesa di tacchino tonnata si offre come valida alternativa alla ricetta originale ossia al vitello...
Carne

Ricetta: tagliata di tacchino con anguria

Se siete degli amanti della cucina e del buon cibo allora dovete provare ricette nuove dal gusto sorprendente. Ecco la ricetta della tagliata di tacchino con anguria. Sicuramente un connubio poco diffuso ma che alla fine garantirà i complimenti dei commensali....
Carne

Come preparare la terrina fredda di tacchino e pistacchi

Quando la creatività in cucina scarseggia è difficile trovare una soluzione semplice e gustosa. In particolare durante l'estate, quando abbiamo poca voglia di metterci ai fornelli. Eppure esistono tante ricette fresche e semplici, ricche di sapore e...
Consigli di Cucina

5 idee per utilizzare il tacchino avanzato

Durante le festività non solo natalizie ma anche pasquali o durante le grandi cene che spesso si preparano per amici e parenti, spesso il cibo avanzato può essere parecchio. Per non sprecare nulla e per sfruttare degli avanzi di cibo, è possibile sbizzarrirsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.