Strudel con cavolo nero e caprino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se pensate che lo strudel sia solo quello dolce, ripieno di mele, pinoli e cannella, che si mangia nel nord Italia, questa breve guida vi farà sicuramente ricredere. Lo strudel infatti può essere una preparazione anche salata e anzi, questo tipo di ricette sono sempre più utilizzate anche dagli chef più noti. Si può considerare uno strudel salato al pari di una torta rustica e quindi perfetto per aperitivi o buffet e ideale per essere consumato anche freddo. Nel testo di seguito vi proporremo una ricetta innovativa e gustosa allo stesso tempo: lo strudel con cavolo nero e caprino.

27

Occorrente

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 1 cavolo nero di circa 250 grammi
  • Olio extravergine di oliva
  • Un uovo biologico per spennellare la sfoglia
  • 150 grammi di formaggio caprino
  • Sale e pepe q.b.
  • Utensili da cucina
37

Per realizzare lo strudel con cavolo nero e caprino utilizzeremo un rotolo di pasta sfoglia, acquistabile presso il banco frigo di qualsiasi supermercato. Ricordiamo di tirare fuori la sfoglia almeno mezz'ora prima e bucherellarla con la punta di una forchetta: questo eviterà che in forno essa si gonfi troppo. Procediamo ora preparando il cavolo nero: dopo averlo ben lavato ed asciugato, esso andrà cotto prima in acqua bollente, leggermente salata, per circa 15 minuti a fiamma non troppo alta. Successivamente il cavolo, che avrete scolato e ridotto in piccolissimi pezzi, continuerà la sua cottura in padella con olio, aglio e le spezie che preferiamo.

47

La cottura in padella serve più che altro ad insaporire il cavolo nero e non dovrà durare più di dieci minuti. Possiamo aggiungere pepe nero oppure peperoncino, a seconda dei nostri gusti e di quelli dei nostri ospiti. Lasciamo raffreddare circa venti minuti. Nel frattempo con una forchetta ammorbidiamo il formaggio caprino: possiamo anche insaporirlo con qualche spezia, mantecandolo con un forchetta. Lo strudel di cavolo nero e caprino è quasi pronto: non resta che farcire la pasta sfoglia. In una ciotola amalgamiamo ora il cavolo nero raffreddato e il caprino, fino a creare una crema omogenea.

Continua la lettura
57

Non ci resta che farcire la pasta sfoglia: disponiamo la crema a base di cavolo nero e caprino all'interno della sfoglia, avendo cura di metterla nella parte centrale, evitando i bordi. Diamo ora alla pasta sfoglia la forma intrecciata tipica dello strudel classico e procediamo a spennellare tutta la superficie con del rosso d'uovo. Nel frattempo pre-riscaldiamo il forno a 180 gradi. Foderiamo una teglia con della carta forno e adagiamoci sopra lo strudel: dovrà cuocere per circa quaranta minuti, fin quando non vedremo che lo strudel comincerà a dorarsi. Mangiamo tiepido o anche freddo e conserviamolo in frigorifero, coperto con un panno di cotone, per al massimo due giorni.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per una ricetta con meno calorie, scegliere la pasta sfoglia "light", con meno grassi
  • Scegliete sempre uova biologiche e verdure di stagion
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: strudel con cavolo verza e scamorza

Lo strudel non è altro che un rotolo di pasta arrotolata su se stessa, tipico del Trentino Alto Adige, e che solitamente viene farcito con mele cotte e cannella; la pasta non è sapida e nemmeno zuccherina e per questo motivo lo strudel può essere trovato...
Antipasti

Ricetta: strudel con cavolo romano e provola dolce

Lo strudel è una pietanza che può essere preparata sia nella versione dolce che salata. È in tal senso molto versatile e viene apprezzato a livello mondiale. Può essere servito a colazione e merenda, ma può costituire anche un delizioso antipasto....
Antipasti

Come usare il cavolo nero in cucina

Il cavolo nero è una delle tante varietà del cavolo cappuccio, ricco di principi nutritivi, ferro, vitamina c e sali minerali; questo giustifica che è ampiamente utilizzato nella medicina tradizionale. In cucina il cavolo nero è ingrediente colorato...
Antipasti

Come preparare i mini bocconcini di cavolo nero e salsiccia

Se avete un pranzo o una cena con amici, se avete voglia di provare un piatto nuovo o semplicemente se volete qualcosa di semplice da preparare, i mini bocconcini di cavolo nero e salsiccia sono perfetti. I mini bocconcini di cavolo nero e salsiccia sono...
Antipasti

Cavolo nero e pancetta

Nonostante si è abituati al colore chiaro della verza, alcuni fruttivendoli e molti supermercati espongono nel reparto frutta anche un prelibato cavolo nero, che ha la particolarità di avere delle foglie rugose dalla tonalità verde scuro. Le foglie...
Antipasti

3 ricette con il cavolo nero

Il cavolo nero è una verdura invernale ricca di vitamina C e sali minerali, famoso soprattutto per le sue proprietà depurative, antivirali e immunostimolanti. I maggiori benefici si ottengono mangiandolo crudo, o comunque attuando una cottura che non...
Antipasti

Ricetta: involtini di cavolo nero

Il cavolo nero è un ortaggio ricco di vitamina C e carotenoidi, i quali sono dei composti a elevata attività antiossidante, che nel nostro organismo svolgono un'importante funzione protettiva. Contengono elevate quantità di acido folico, la cui carenza...
Antipasti

Come fare le chips di cavolo nero

La guida che svilupperemo nei passi che comporranno questa guida, si andrà a concentrare sulla tematica del cibo e, più specificatamente, andremo a parlare di patatine. Infatti, come si può notare tramite una veloce lettura del titolo, ora andremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.