Strudel di fichi e mele

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siete alla ricerca di uno di quei dolci strepitosi che si preparano in poco tempo e che può preparare anche chi non è un'esperta pasticcera, lo strudel fa sicuramente al caso vostro. Lo strudel è originario dell'Austria ed è un dolce sì semplice, ma che è ideale anche per concludere un pranzo importante come quello della domenica o di Natale. In Italia trova largo spazio nella pasticceria del Trentino Alto Adige, dove si trovano meravigliose coltivazioni di mele, l'ingrediente principale di questo gustosissimo dolce. Il rotolo oltre ad essere in pasta frolla può anche essere in pasta sfoglia. In questa semplice guida, voglio proporvi lo strudel di fichi e mele, una variante dal gusto particolarmente delicato.

26

Occorrente

  • Per la frolla: -500 g di farina; -200 g di zucchero; -250 g di burro; -2 uova; -la buccia di un limone non trattato; -1 uovo per spennellare la superficie esterna dello strudel;
  • Per il ripieno: -500 g di mele; -250 g di fichi secchi; -250 g di marmellata di fichi; -150 g di mandorle (o altra frutta secca); -un bicchierino di rhum; -cannella in polvere q.b.;
36

Preparazione frolla

Per prima cosa bisogna preparare la pasta frolla. Questa può essere preparata anche il giorno prima, basterà tirarla fuori dal frigo 20-30 minuti prima, in modo che si ammorbidisca un po'. Iniziate lavorando con delle fruste elettriche o con le mani, lo zucchero con il burro a temperatura ambiente. Non appena lo zucchero si sarà completamente sciolto, vanno aggiunti le uova, la buccia grattugiata di un limone e poi a mano a mano la farina, precedentemente setacciata. Lavorate l'impasto finché non sarà ben omogeneo, a quel punto formate una palla, avvolgetela in della pellicola e mettetelo a riposare nel frigo per almeno mezz'ora.

46

Preparazione ripieno

Nel frattempo che la pasta frolla riposa nel frigo, vi potete dedicare alla preparazione del ripieno. In una terrina tagliate le mele a fette abbastanza sottili e spruzzatele con del succo di limone, in modo che non diventino nere. In un'altra terrina tagliate a pezzi abbastanza piccoli i fichi secchi, bagnateli con del rhum e aggiungete qualche mandorla sminuzzata e un po' di marmellata di fichi. In sostituzione alle mandorle o in aggiunta, potete utilizzare anche altra frutta secca, per esempio le noci, i pinoli o anche l'uva passa.

Continua la lettura
56

Farcitura e cottura

Ora che è pronta sia la pasta frolla che il ripieno, potete farcire il vostro strudel con fichi e mele. Prendete la pasta frolla, infarinate un foglio di carta forno e con l'aiuto del mattarello stendetela per bene, in modo che abbia uno spessore uniforme. Scolate il succo di limone presente nella terrina con le fettine di mele e distribuitele sulla pasta frolla, lasciando liberi i bordi. Dopo aver sistemato lo mele, aggiungete il composto di fichi, marmellata e frutta secca e spolverate abbondantemente con della cannella. Arrotolate la pasta frolla, prestando attenzione a chiudere per bene i bordi, in modo che non fuoriesca la farcitura. A questo punto spennellate tutta la superficie con un uovo sbattuto e fate dei tagli trasversali. Adagiate lo strudel su una placca da forno e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti. Prima di servirlo, potete aggiungere una spolverata di cannella.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lo strudel di fichi e mele può essere preparato anche con i fichi freschi, senza aggiungere nemmeno la marmellata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: strudel di mele con pistacchi e mandorle

Lo strudel è un piatto tipico della tradizione culinaria del nord Italia e dell'Austria. Questo piatto può essere realizzato sia in versione dolce che in versione salata ed esistono tantissime varianti per personalizzarlo a seconda dei propri gusti....
Dolci

Strudel di mele con pistacchi: la ricetta

La ricetta dello strudel di mele con pistacchi è perfetta se desiderate un dolce classico ma dal gusto inconfondibile. La pasta croccante dello strudel si accosta ad hoc alla morbidezza delle mele e della confettura. Questo dolce sarà l'ideale per iniziare...
Dolci

Ricetta: strudel di mele e lamponi

Lo strudel (dal tedesco Strudel, vortice) è il dolce altoatesino per definizione. Caldo o a temperatura ambiente, lo strudel può essere servito indistintamente a colazione, a merenda o come dessert a fine pasto, magari accompagnato con del succo di...
Dolci

Ricetta: strudel di zucca e mele

Se si vuole preparare un dolce dalla nota salata si può provare il famoso strudel. Si tratta di una ricetta tipica dell'Austria, dove una deliziosa pasta sfoglia avvolge un ripieno dolce e succulento. Il più famoso è sicuramente lo strudel di mele,...
Dolci

Come preparare lo strudel di mele integrale

Lo strudel di mele è uno di quei dolci molto conosciuti, proveniente dalla tradizione culinaria dell'Italia e precisamente del trentino Alto Adige. Non sono ingredienti difficili da reperire e la sua preparazione è molto semplice. Oltre ad essere prodotto...
Dolci

Ricetta: lo strudel di mele

Lo strudel di mele è il simbolo della cucina altoatesina. Però non tutti sanno che questo dolce ha origini mediorientali. L'importante produzione di mele delle valli trentine ha sicuramente contribuito alla diffusione dello strudel e di tanti altri...
Dolci

Come preparare la torta di fichi e mele

Durante la bellissima stagione estiva, grazie all'enorme varietà e prelibatezza dei frutti che vengono offerti dalla natura, avrete numerose possibilità per sbizzarrirvi nella vostra cucina: alcuni di essi si prestano perfettamente per la preparazione...
Dolci

Ricetta: strudel di mele, pistacchi e nocciole

I dolci: che passione. Ne esistono di vari tipi e sono sempre pronti ad allietare il nostro palato e quello degli ospiti. Nelle serate uggiose, accanto a una tazza di tè o a fine pasto, sono in grado di dare una nuova prospettiva alla giornata e strapparci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.