Succo di frutta di mele e prugne

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I succhi di frutta possono vantaggiosamente sostituire qualsiasi bibita analcolica e qualsiasi sciroppo fabbricato artificialmente. Vi sono frutti che basta spremere leggermente affinché cedano tutto il loro succo che si può gustare senza aggiungere zucchero o altri additivi più o meno complicati. Inoltre, può essere interessante sapere che l'arancia ha un'azione astringente, mentre l'uva è lassativa; la mela è calmante e la pera digestiva; la noce riscalda, mentre il pompelmo stimola; la banana ingrassa nutrendo, l'ananas al contrario è spesso utilizzato per integrare le diete dimagranti. L'efficacia del succo di frutta è tale che può essere usato come maschera di bellezza rassodante e tonificante. A tal riguardo, nei successivi passi di questa guida, vedremo insieme come preparare un delizioso succo di frutta di mele e prugne.

27

Occorrente

  • 5 prugne
  • 5 mele
  • zucchero q.b.
37

Acquistare le mele e le prugne

Il primo passaggio da compiere per preparare un buon succo di frutta di mele e prugne consiste nell'acquistare la frutta necessaria. Rechiamoci dunque dal nostro fruttivendolo di fiducia e scegliamo delle mele e delle prugne che non siano né troppo dure, né troppo morbide. Il colore, invece, è relativamente importante. Inoltre, per questa ricetta, possiamo adoperare anche le mele di scarto che possediamo in casa, vale a dire senza la bella presenza che si esige per presentarle in tavola. Dopo esserci procurati tutto il necessario, procediamo con la preparazione del succo di frutta.

47

Tagliare la frutta in pezzi

Laviamo accuratamente le mele e le prugne sotto un getto di acqua corrente in maniera tale da rimuovere ogni impurità presente in superficie, dopodiché asciughiamole con un panno pulito. Successivamente togliamo il picciolo e la corona dalle mele, ma lasciamo la buccia, i semi ed il torsolo. Per quanto riguarda le prugne, invece, rimuoviamo semplicemente il nocciolo e, anche qui, lasciamo la buccia. Adesso, con l'ausilio di un coltello o con le nostre stesse mani, tagliamo la frutta in pezzi ed inseriamola nel passaverdure, quindi aggiungiamo due o tre cucchiai di acqua. Per questa operazione, possiamo adoperare anche un frullatore.

Continua la lettura
57

Far riposare il succo di frutta in frigorifero

Arrivati a questo punto estraiamo il succo che, nel frattempo, si sarà formato, dopodiché inseriamolo in una bottiglia di vetro o di plastica, aggiungiamo zucchero a piacere e facciamolo riposare in frigo per circa un'ora. Tale succo non si conserva a lungo, almeno non più di ventiquattro ore. Oltre a ciò, è ottimo con l'aggiunta di qualche goccia di limone. Trascorso il tempo necessario, potremo finalmente gustare il nostro delizioso succo di frutta.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un bicchiere di questa bevanda con l'aggiunta di succo di pompelmo, in parti eguali e senza zucchero, bevuto al mattino, sostituisce qualsiasi pillola lassativa
  • La polpa spremuta, ossia la parte che rimane nel passaverdure, può essere adoperata per fertilizzare la terra dei vasi di fiori
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come fare il succo di frutta al mirtillo

Il mirtillo è un piccolo frutto molto ricco di benefici. Possiede le vitamine A, C ed E. Inoltre, grazie al suo contenuto di antiossidanti, aiuta a ritardare i tipici segnali di invecchiamento. Come, ad esempio, le rughe o la caduta dei capelli. Il consumo...
Analcolici

Come fare il succo di mela e uva

L'uva e la mela, che connubio perfetto! Alcuni tipi di frutta, infatti, se combinati, acquisiscono un sapore ancor piú gustoso. Le mele aggiungono corpositá al succo d'uva ed una spruzzatina di limone rende la combinazione ancor piú rinfrescante. In...
Analcolici

Come preparare il succo di mela

Fare un buon succo di mela in casa richiede un po' di tempo, ma è sufficientemente facile anche per chi non è particolarmente portato in cucina. Per ottenere un ottimo succo, infatti, basterà seguire alcune semplici regole, come per esempio, l'acuratezza...
Analcolici

Estrattore di succo: 5 ricette buone per l'inverno

L'inverno è ormai inoltrato e potreste aver bisogno di validi alleati per rinforzare il vostro sistema immunitario. Oggi vi mostreremo 5 ricette buone per l'inverno da realizzare con un estrattore di succo. Un estrattore di succo è un apparecchio che...
Analcolici

Come fare il succo di uva

Quando la frutta abbonda non c'è cosa migliore che conservarla creando delle prelibatezze come marmellate, confetture o succhi. Quello che stiamo per mostrarvi oggi è come ottenere il succo di uva. Il succo di uva, anche se non molto conosciuto e utilizzato,...
Analcolici

Come preparare il succo d'ananas

Immaginiamo per un attimo una calda giornata d'Agosto. La calura estiva può essere estenuante, e la necessità di dissetarsi diventa ancora più impellente. Quando l'arsura è forte, la voglia di una bella bibita fresca sovrasta qualunque altra cosa....
Analcolici

Come preparare il succo di pomodoro

Nella semplice rotondità del pomodoro, sono racchiuse moltissime virtù benefiche per la nostra salute! Insostituibile nella preparazione di sughi prelibati o servito a fette per completare una freschissima caprese, il pomodoro è ottimo anche da bere!...
Analcolici

Come fare un succo di sedano

Fortemente consigliato fare all'interno di una dieta preposta al dimagrimento, il succo di sedano è un grandissimo alleato naturale per la nostra salute. È una fonte fantastica di vitamine, nello specifico A, B2, B1, C e K. Ma non solo! È ricco di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.