Tacchino in coccio marinato agli agrumi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I secondi piatti a base di carne e pollame sono tipici della cucina italiana. Il tacchino ha una carne bianca molto leggera ma nutriente. È forse meno apprezzato del pollo, ma esistono ricette davvero invitanti per cucinarlo in modo gustoso e originale. Per esempio potreste prepararlo in coccio, marinato agli agrumi. Questa ricetta potrebbe sembrarvi complicata, ma in realtà è molto semplice e alla portata di tutti. Sarete capaci di stupire i vostri ospiti in poche mosse. Vediamo insieme come procedere.

26

Occorrente

  • Per la marinatura: 1 Kg. di tacchino; 200 ml. di succo d'arancia; 100 ml. di succo di limone; 2 gr. di pepe nero in grani; 2 gr. di Paprika in polvere; 1 rametto di rosmarino; noce moscata a piacere; sale q.b.; 1 arancia; 1 limone.
  • Per la cottura: 30 ml. di olio e.v.o.; 250 ml. di brodo vegetale; sale e pepe q.b.; 1 scalogno.
  • Per caramellare: 50 gr. di zucchero semolato; 50 ml. di succo di arance.
36

Come prima cosa preparate il petto, le cosce e le sovracosce riponendole all'interno di una pirofila. Aggiungete gli aromi e le erbe. Cominciate con il rosmarino tritato e proseguite con il pepe nero in grani, la paprika e una spolverata di noce moscata. Regolate di sale se necessario. Ora dovete spremere i limoni e le arance. Al termine di questa fase prendete un colino e filtrate finemente il succo degli agrumi. Versate la spremuta sul tacchino. Lavate un'arancia e un limone. Rimuovete le estremità e tagliateli a fette, mantenendo la pelle. Infine tagliate a metà le fette di frutta. Unite le fette di arancia e limone al tacchino, assicurandovi che stiano a contatto con le carni.

46

Coprite la pirofila con una pellicola trasparente e fate marinare il tacchino in frigo per dodici ore. Al termine di questo lasso di tempo preparate del brodo vegetale (250 ml) in una pentola capiente. In un'altra pentola col fondo spesso stufate lo scalogno in poco olio a fuoco basso. Ora riprendete il tacchino marinato dal frigo e con una pinza da cucina rimuovete le fette di agrumi. Tenetele da parte con il succo della marinatura. A questo punto lo scalogno dovrebbe essere pronto. Perciò unite il tacchino e cuocete per tre minuti a fuoco medio su entrambi i lati. Dopodiché unite il liquido della marinatura che avete tenuto da parte. Infine aggiungete tutto il brodo vegetale, filtrandolo con cura.

Continua la lettura
56

Il tacchino dovrà cuocere a fuoco molto basso per ben due ore. Abbiate cura di coprire con il coperchio. Adesso avete tutto il tempo per caramellare la frutta. Usate una padella antiaderente per sciogliere lo zucchero. Poi unite le fettine di agrumi che avete conservato. Versate in padella 50 ml di succo d'arancia e fate caramellare per sei minuti, rigirando le fettine di frutta. Quando avrete caramellato tutto, spegnete il gas e tenete da parte. Dopo le due ore di cottura del tacchino, riponetelo in un coccio col suo sughetto. Decorate a piacere con gli agrumi caramellati e servite.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se amate il gusto piccante aggiungete del peperoncino al resto delle spezie.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: manzo marinato al vino e coriandolo

La carne di manzo, tenera e grassa, ben si presta alla cottura alla griglia o alla brace. Tuttavia, le alte temperature ne disidratano le fibre rendendola particolarmente secca e stopposa. La marinatura risolve l'inconveniente ed è molto salutare. Secondo...
Carne

Come preparare il tacchino ripieno alla frutta secca

La carne di tacchino si presta a molti condimenti, tutti squisiti. In verità molti non la amano, poiché la ritengono poco saporita e un po' stopposa. Pertanto i vari sughi completano in modo eccellente la preparazione di questo tipo di carne. Ad esempio,...
Carne

Come pulire e cucinare il tacchino

Il tacchino è un alimento davvero prezioso, in quanto le sue carni magre sono ricche di proteine e povere di grassi. Apportano basse quantità di calorie, sono altamente digeribili e il contenuto di ferro è superiore a quello della carne di vitello....
Carne

Tacchino al vino bianco e finocchietto selvatico

Uno dei secondi che spesso viene preferito nei periodi di festa è il tacchino. Questo è un tipo di carne bianca, tenera e delicata. Il tacchino si presta a un'infinità di preparazioni, semplici e raffinate. In questo caso vi suggerisco il tacchino...
Carne

Ricetta: petto di tacchino in umido con piselli

La carne di tacchino è una carne magra e leggera ideale per i bambini e per chi è a dieta. Cucinare il tacchino è semplice e veloce e non richiede particolari attenzioni. Il tacchino è una carne molto asciutta quindi adatta per brasati e spezzatini,...
Carne

Come insaporire la carne di tacchino

Cibarsi di carne di tacchino, è una scelta saggia per chi vuole seguire regimi alimentari ipocalorici, in quanto si tratta di una carne povera di grassi. Inoltre, la carne di tacchino è molto ricca di proteine e di molte sostanze necessarie al corretto...
Carne

Come fare il petto di tacchino all'uva bianca

Il tacchino è una carne magra da un sapore abbastanza neutro. Si sposa bene con molteplici ingredienti e possiamo creare centinaia di ricette, In questa guida useremo uno dei pezzi più importanti del tacchino. Vedremo come fare il petto di tacchino...
Carne

Come preparare la fesa di tacchino tonnata

La fesa di tacchino è un alimento salutare, leggero e con pochi grassi. È adatta per tutti coloro che tengono alla linea o in caso di indisposizione. La fesa di tacchino tonnata si offre come valida alternativa alla ricetta originale ossia al vitello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.