Tomino in crosta di pane di segale

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il tomino è un formaggio della tradizione piemontese ma che ha avuto negli ultimi anni un successo incredibile perché è gustoso, leggero, e si può utilizzare in tantissime ricette facili e di sicuro successo. Farlo alla piastra oramai è un classico soprattutto fra i ragazzi che spesso lo usano per fare merenda o per prepararsi una cena veloce prima di uscire la sera. Per dare un po' di gusto in più propongo una ricetta semplice e buonissima quella del tomino in crosta di pane di segale.

26

Occorrente

  • Tomino
  • Pane di segale
  • 1 uovo
  • Cucchiaio di latte
  • Peperoncino
  • Sale
  • Padella
  • Olio per friggere
36

Preparare il pane

Il pane di segale, comune in Germania e in nord Europa si trova normalmente anche nei nostri supermercati, nel settore forno, sia imbustato che fresco. Dobbiamo procurarci almeno tre o quattro belle fette di pane raffermo per preparare la crosta per il tomino. Prendiamo il pane e mettiamolo per 5 minuti in forno a 180° prestando occhio perché non si bruci, oppure mettiamolo in un tostapane e regoliamo al massimo il calore. Il pane secco ottenuto va poi schiacciato con un pestello oppure passato al robot da cucina per farne pan grattato. Per quel che riguarda la grana è opportuno che sia non troppo fine ma neanche troppo grossolana perché altrimenti non aderisce bene.

46

Impanare il tomino

Prendete un bel tomino fresco ed inumidite leggermente la superficie con un po' di latte in cui avrete aggiunto un pizzico di sale per insaporire. Se siete amanti del piccante potete anche aggiungere un po' di peperoncino macinato. In alternativa rompete e sbattere un uovo con un pizzico di noce moscata ed immergetevi il tomino. A questo punto mettete il tomino nel pane di segale macinato e riscopritelo completante per avere una impanatura perfetta. La crosta di pane di segale deve ricoprire tutto il formaggio, ma non essere troppo spessa per non assorbire troppo olio di frittura.

Continua la lettura
56

Cuocere il tomino

La maniera migliore per cuocere il nostro tomino in crosta è quella di passarlo rapidamente in una padella con olio bollente, per il tempo necessario perché la crosta divenga bella dorata e il formaggio dentro morbido e filante. La cottura deve essere rapida e quindi in 5 minuti al massimo il tomino sarà pronto per essere messo nel piatto, magari accompagnato con verdure croccanti come carote e sedano e qualche bella fetta di pane di segale tostato. Volendo si può passare il tomino in forno invece che in padella, ottenendo così una crosta più biscottata e friabile. In ambedue i casi conviene comunque controllare che il formaggio non si sciolga troppo e non invada lo spazio di cottura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Gamberoni in crosta

Per servire in tavola un antipasto sfizioso, ma elegante e ricercato, perché non stuzzicare l'appetito dei nostri commensali con dei croccanti gamberoni in crosta? Una ricetta molto semplice, ma perfetta per conquistare il cuore e il palato! I gamberoni...
Antipasti

Come preparare le cipolle rosse in crosta di sale

Le cipolle, nella loro semplicità, sono la base di moltissime ricette anche ricercate. La loro dolcezza le rende perfette per preparare soffritti aromatici e profumati. Eppure, le cipolle possono anche trasformarsi nelle protagoniste di preparazioni...
Antipasti

Come fare le polpette di pane e patate

Se abbiamo degli ospiti all'improvviso e non sappiamo cosa preparare, possiamo fare le polpette di pane e patate. Questo secondo si realizza con degli avanzi di pane di qualsiasi tipo sia quello casareccio oppure bianco; infatti, con il primo avremo un...
Antipasti

Come preparare le patate in crosta di prosciutto crudo

La patata è l'alimento più diffuso al mondo, e si presta per tantissime elaborazioni culinarie; infatti, si può fare all'insalata, è ideale per amalgamare gli gnocchi oppure per i crocché. In riferimento a ciò, ecco una guida in cui spieghiamo...
Antipasti

Come preparare e uova in crosta saporita

Un goloso scrigno di mandorle tostate che racchiude un cuore tenero e cremoso: ecco cosa sono le uova in crosta saporita. Sono molto semplici da preparare e piacciono sempre a tutti. Vi basterà avere a disposizione qualche uovo e un po’ di mandorle...
Antipasti

Come preparare i bocconcini di pescatrice in crosta

Se volete stupire parenti e amici con una preparazione insolita e golosa, ecco a voi i bocconcini di pescatrice in crosta da servire assieme a un’insalata fresca di stagione oppure con un abbondante purè di patate. Sono una vera delizia sia per il...
Antipasti

Come riciclare il pane raffermo

Capita ormai sempre più spesso di buttare degli alimenti che sono avanzati o sono invecchiati, in alcuni casi potremo provare a riutilizzarli per la preparazione di altri cibi. Uno di questi alimenti è il pane raffermo, cioè il pane avanzato da qualche...
Antipasti

10 modi di usare il pane carasau

Il pane carasau, o carta musica, è una delle icone della Sardegna. È un tipico pane, di tipo tostato, e viene venduto come tanti strati sovrapposti. Il sapore è piuttosto delicato, quasi neutro, ed è estremamente croccante. Lo mangiano sia da solo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.