Treccia di pane al miele e pistacchi

Tramite: O2O 05/07/2017
Difficoltà: media
18

Introduzione

Per accompagnare l'antipasto a base di formaggi freschi e stagionati, questa treccia di pane al miele e pistacchi è l'ideale. Per la sua realizzazione, bisogna arricchire la pasta da pane di burro morbido, miele e granella di pistacchi. In circa 2 ore, con un po' di manualità, sfornerete un capolavoro della panificazione. Seguite i passi della guida per imparare la tecnica e cuocere la treccia di pane in modo ottimale.

28

Occorrente

  • 350 gr di farina manitoba
  • 160 ml di acqua tiepida
  • 7 gr di sale fino
  • 12 gr di lievito di birra fresco
  • 100 gr di burro
  • 150 gr di granella di pistacchi
  • 2 tuorli d'uova
  • Latte q.b.
  • 2 cucchiaini di miele di acacia
38

Primo impasto base

Per la realizzazione della treccia di pane al miele e pistacchi, preparate un impasto base con 350 gr di farina manitoba, 160 ml di acqua tiepida, metà cubetto di lievito fresco e 7 gr di sale fino. Impastate energicamente gli ingredienti, fino ad ottenere un panetto elastico e malleabile. Mettetelo a riposare in un recipiente, in un luogo asciutto, coperto da un panno umido. Quando la pasta avrà raddoppiato il suo volume, potete passare alla fase successiva.

48

Secondo impasto col miele

Una volta ottenuta la pasta da pane, disponetela in una ciotola capiente e lavoratela con 100 g di burro morbido, 100 g di granella di pistacchi e 2 cucchiaini di miele di acacia. Inglobate tutti gli ingredienti, fino a quando l'impasto non si staccherà dalle pareti della ciotola, quindi trasferite il panetto ottenuto sul piano da lavoro. Continuate ad impastare per almeno 15 minuti. Trascorso il tempo necessario, dividete il panetto in 3 parti uguali.

Continua la lettura
58

Formatura della treccia

Una volta suddiviso il panetto in 3 parti uguali, ricavate da ciascuna parte un filoncino, assottigliandolo sotto le mani. Con i 3 filoncini a disposizione, formate una treccia classica, unendo un'estremità e sovrapponendo i filoncini prima a destra e poi a sinistra. Disponete la treccia ottenuta sulla placca del forno, foderata di carta forno, e lasciatela lievitare per almeno 30 minuti. Una volta raddoppiata di volume, spennellate la sua superficie con i 2 tuorli montati con l'aggiunta di un goccio di latte. Cospargete la treccia con la granella di pistacchi rimanente, e dedicatevi alla cottura in forno preriscaldato.

68

Cottura e degustazione

Cuocete la treccia di pane al miele e pistacchi in forno caldo a 180 gradi, per almeno 50 minuti. Quando la superficie comincerà a dorarsi, ed il profumo inebriante inonderà la stanza, estraetela dal forno e lasciatela raffreddare su una gratella. Per gustare meglio i suoi sapori, infatti, è preferibile consumarla tiepida o fredda. Presentatela in tavola con orgoglio, in abbinamento a formaggi freschi e stagionati, confetture di frutti e mostarda. Gli ospiti gradiranno, chiedendovi la ricetta.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante l'assottigliamento dei filoncini di pasta, lasciate la parte centrale più spessa rispetto alle parti esterne.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: treccia di pan brioche con prosciutto e carciofi

Il pan brioche è un tipo di pane soffice e leggero, che può essere dolce o salato. Dolce è adatto per una sana colazione o per la merenda. Accompagnato con la marmellata, con la nutella, o mangiato semplicemente senza niente. Il pan brioche salato...
Antipasti

Croissant di pane al pistacchio con mortadella

Quale abbinamento migliore della mortadella con i pistacchi ed il pane caldo! Tutte le preparazioni gastronomiche a base di questi tre ingredienti sono ricche di gusto e sapore, ideali per l'aperitivo in compagnia o come energetico spezza fame. Se siete...
Antipasti

Ricetta: torta rovesciata di insalata belga e pistacchi

Per cuocere al meglio alcuni impasti e alcuni pietanze si usa la tecnica rovesciata. Questa tecnica prevede di cuocere la nostra ricetta al contrario. In questo modo l'impasto ottiene una buona cottura e non si impregna del condimento. Una delle ricette...
Antipasti

Come preparare l'insalata di calamari ai pistacchi tostati

Se desiderate proporre in tavola un goloso antipasto perfetto per essere servito in qualsiasi momento dell’anno, ecco a voi la ricetta che vi illustra come preparare l’insalata di calamari ai pistacchi tostati. Ha un gusto fresco e delicato che ben...
Antipasti

Ricetta: fiori di zucca ripieni con pistacchi e mandorle

Una delle ricchezze dell'orto è senz'altro la pianta della Zucca: si mangia il frutto, si cucinano anche le foglie, e si preparano sfiziosi piatti con i fiori, dai risotti alle frittate e molto altro. Oggi vi indicherò una ricetta di fiori di zucca...
Antipasti

Come preparare gli spiedini di pane, verdure e pecorino

Se volete preparare un goloso antipasto da servire in tavola freddo, ecco a voi gli spiedini di pane con pecorino e verdure. Si tratta di una specialità golosa che piace sempre a tutti. Il sapore deciso del pecorino ben si abbina a quello più aromatico...
Antipasti

Come fare il paté di pistacchi

Il paté di pistacchi può rappresentare un'ottima idea regalo, se presentato in una piccola pirofila in porcellana e accompagnato da cracker o cialde croccanti. Questo buonissimo prodotto è molto versatile: può essere spalmato sui crostini, utilizzato...
Antipasti

Come preparare le rape stufate con miele e spezie

Le rape stufate con miele e spezie sono un piatto insolito ma gustoso che generalmente viene apprezzato da chi ama gli abbinamenti azzardati. Le rape cucinate in questo modo possono essere servite assieme a secondi a basse di carni bianche o rosse cotte...