Zuppa di asparagi e porri

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Durante il periodo invernale l'ideale è preparare un buon piatto di zuppa. Nella ricetta che segue si propone infatti di gustare un'ottima zuppa di asparagi e porri: si tratta di un piatto piuttosto semplice da preparare e il risultato sarà una crema densa e vellutata. Vediamo quindi come procedere per preparare questo delizioso piatto: gli ingredienti proposti sono per 4 persone e la cottura è di un'ora e trenta minuti circa.

27

Occorrente

  • 400 g di patate
  • 400 g di asparagi
  • 150 g di porro
  • sale
  • pepe
  • origano
  • olio extravergine di oliva
  • pane
37

Per la preparazione di questa zuppa bisogna iniziare con le patate: quindi sbucciare le patate aiutandovi anche con un pela patate, lavarle con abbondante acqua corrente e tagliarle a tocchetti più piccoli. In secondo luogo prendete gli asparagi, tagliate il gambo finale, eliminando quindi la parte più dura, lavateli con abbondante acqua corrente e tagliateli lasciandone qualcuno da parte. Procedete pulendo per bene il porro e tagliatelo sottile. Quindi versate tutto in una pentola dai bordi alti, aggiungete una buona quantità di acqua in modo tale da coprire tutte le verdure e mettetele a cuocere.

47

Per una buona zuppa, dai sapori forti, i tempi e le modalità di cottura sono la parte più importante. Quindi ponete la pentola sul fornello più piccolo in modo tale che il calore non sia troppo forte e che le verdure si possano cuocere lentamente. Non appena l'acqua raggiunge il punto di ebollizione, aprite leggermente il coperchio e continuate con la cottura. Occorre un'ora circa per farle cuocere adeguatamente: con una forchetta attraversate le varie verdure in modo tale da controllare che la consistenza sia abbastanza morbida.

Continua la lettura
57

Durante la cottura delle verdure si può procedere a far saltare in padella con un po di olio gli asparagi messi precedentemente da parte. Per accompagnare il piatto l'ideale è preparare dei crostini di pane: una buona soluzione è quella di condirli con l'olio aromatizzato. Quindi mettete delle fette di pane in forno a 180 gradi per 15 minuti circa e intanto in un recipiente aggiungete olio, sale, pepe nero e origano. Poco prima che i crostini di pane siano cotti, tirateli fuori dal forno e versate sopra l'olio. Fate cuocere gli ultimi minuti ed usciteli dal forno.

67

Quando l'acqua inizia ad asciugarsi e riconoscete che le verdure sono ben cotte potete spegnere il fuoco e lasciare raffreddare qualche minuto. Versate il contenuto in un recipiente e con un mixer procedete a ridurre il tutto in una purea ben cremosa. A questo punto potete servire a tavola aggiungendo gli asparagi saltati e i crostini di pane.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • A scelta è possibile aggiungere prima di servire una spolverata di formaggio grattugiato

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: zuppa di porri e carciofi

Il carciofo è una verdura che si caratterizza per il suo sapore piuttosto amaro, ma anche perché è ricca di proprietà, sia terapeutiche che benefiche, ed è in grado di prevenire l'insorgere di diverse malattie e disturbi. A tavola può essere consumato...
Primi Piatti

Come preparare il risotto porri e speck

Il risotto è uno dei piatti simbolici della tradizione italiana. Oggi vi andremo a proporre il risotto con porri e speck, un piatto squisito che piace sicuramente a tutti. I porri sono una verdura economica e disponibile sul mercato tutto l'anno. I porri,...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di porri con patate

Durante le fredde giornate invernali, il primo piatto più buono e nutriente da portare a tavola consiste, senza dubbio, in una calda minestra, perfetta per grandi e piccini. Ecco una ricetta da preparare in pochi minuti durante l'inverno, per una cena...
Primi Piatti

Come preparare il risotto agli amaretti con porri

Per un menù speciale occorre preparare un primo con i fiocchi. L'idea è quella di sorprendere i vostri commensali, portando in tavola un risotto particolare. Si tratta di un risotto agli amaretti con porri. Una ricetta molto invitante e sfiziosa che...
Primi Piatti

Ricetta: minestra con i porri

Tra i primi piatti da consumare molto caldi, ci sono le zuppe e le minestre. Successivamente andremo ad elencare tutti gli ingredienti e il procedimento da seguire per intero per realizzare la ricetta della minestra con i porri. Anche se non siamo degli...
Primi Piatti

Ricetta: vellutata di porri e patate

La vellutata di porri e patate è un primo piatto dal sapore unico e genuino. La cremosità delle patate si mescola gradevolmente con la sapidità dei porri, per un risultato sublime. Si tratta di una ricetta semplice, preparata con ingredienti sani...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di verdure

La zuppa di verdure è proprio il piatto che ci serve per prepararci alla grande abbuffata di Pasqua o in alternativa per disintossicarci dagli stravizi delle feste. È ideale in qualsiasi periodo, in inverno, bella calda e saporita. Ma anche in estate...
Primi Piatti

Ricetta: minestra di zucca porri e patate

La minestra è un'ottima soluzione per accontentare tutti a tavola, durante la stagione fredda. È un piatto che riscontra molti consensi e si può preparare in mille modi. Si passa all'accostamento con ortaggi, i legumi e le verdure di ogni genere. Tutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.